Gli incantesimi di Harry Potter – Quali sarebbero più utili nei mondo babbano?


Harry Potter e l'incantesimo Expecto Patronum lanciato in "Il prigioniero di Azkaban"

Quando pensiamo agli incantesimi di Harry Potter, come non citare l’Expecto Patronum? (Credits: Warner Bros)

Questo speciale di Discorsivo per il quarantesimo compleanno di Harry Potter sta volgendo al termine. Insieme abbiamo parlato della saga letteraria, di quella cinematografica, di Quidditch, di mandragore e tanto altro.

Ma era inevitabile avessimo tante cose di cui parlare: se siete millennial, come la sottoscritta, la vostra vita è stata sicuramente toccata da questa saga. Se non direttamente,  qualche amico/compagno di classe/fratello/cugino/dirimpettaio appassionato lo avete avuto: è insindacabile. Nella nostra redazione abbiamo avuto non solo qualcuno che è stato agli Studios di Orlando, in Florida, ma persino chi intorno alla figura del neo-quarantenne con la cicatrice ci ha festeggiato un addio al nubilato!

E così, oltre ad averci cresciuto, Harry fa anche da timer generazionale: gli anta stanno arrivando, si salvi chi può!

Gli incantesimi di Harry Potter che vorremmo

"Accio Firebolt!", l'incantesimo lanciato da Harry Potter durante lo scontro con lo Spinato nel libro "Harry Potter e il Calice di fuoco"

Una pagina di Harry Potter e il Calice di fuoco (Credits: Erika Biggio)

Ripensando a quegli anni la cosa che più mi torna in mente è una fortissima sensazione di invidia. La domanda “dov’è la mia lettera?!” ce la siamo posta tutti, non mentite. Perché la cosa che più di tutte avremmo voluto era una bacchetta magica.

Ma quali sono gli incantesimi di Harry Potter che anche oggi vorremmo a tutti costi?

1. Accio

L’incantesimo in stile È quasi magia Johnny del mondo di Harry Potter, ma per pigri, che vi fa arrivare l’oggetto del desiderio direttamente in mano. Questo incantesimo, più invecchio più lo vorrei. Immaginate: calda sera d’estate, finalmente dopo una lunga giornata di lavoro raggiungete il vostro amato divano. La vita è perfetta, o quasi. Perché la birra è in frigo, e dovete alzarvi per andarla a prendere.

2. Gratta e netta

Come tutti gli incantesimi “casalinghi”, un must. Da ragazzina sbavi su expecto patronum, dopo i trenta vuoi solo una mano per piegare il bucato che sta nella conca da tre giorni. Certo, sei hai la donna delle pulizie, il più è già fatto. Essendo contrari a ogni tipo di schiavitù, la presenza di un elfo domestico è accettata solo sotto regolare contratto, con tanto di contributi per la pensione. Non vorrete far arrabbiare il C.R.E.P.A?!

3. Impervius

L’incantesimo che rende tutti gli oggetti impermeabili. Lo aveva usato Hermione sugli occhiali di Harry durante una partita di Quidditch. Da brava collega occhialuta a cui si appannano un secondo sì e l’altro pure, mi è quasi salito il magone leggendo. Sì ok, posso prendere le lenti trattate con l’anticondensa. Fa molto meno figo però.

4. Incantesimo Testabolla

Ovvero, come respirare sott’acqua. Molto meno ingombrante di muta, bombole e maschera ma senza corso da subacquei. O l’embolia viene solo ai babbani, o questo incantesimo ha delle falle di sicurezza.

5. Locomotor 

Da reduce di quattro traslochi in altrettanti anni, questo me lo sognavo la notte. E mentre prendevo insulti da chiunque si fosse ingenuamente offerto di aiutarmi, al quinto carico di scatoloni pieni di libri. Probabilmente però far volteggiare scatole giù per la tromba delle scale avrebbe fatto alzare qualche sopracciglio.

6. Silencio

Il duello tra Piton e Allock in Harry Potter e la camera dei segreti

(Credits: Warner Bros)

Sì dico a voi, genitori. Vi piacerebbe poter far tacere un’oretta i vostri amorevoli pargoletti nel bel mezzo di un capriccio? Non potete. Harry Potter può, voi no. Lo trovo profondamente ingiusto.

7. Fuoco Parlante e tutti gli incantesimi di comunicazione

Non sembrano molto affidabili, da come vengono descritti nei libri, qui vincono i babbani a mani basse. L’unica nota negativa resta la potenziale batteria all’1%.

8. Incantesimi curativi

Su questi davvero non c’è storia. Madame Chips fa ricrescere tutte le ossa del braccio a Harry durante la sfortunata permanenza di Gilderoy Allock alla cattedra di Difesa contro le arti oscure. Sfortunatamente, per quanto riguarda le malattie mentali non esistono incantesimi in grado di operare miracoli. Ho davvero apprezzato la delicatezza dell’autrice nel presentarci i genitori di Neville.

9. Expelliarmus

Quanto sarebbe bello se, invece di usare taser e pistole, le nostre forze dell’ordine potessero disarmare qualcuno solo con un incantesimo? Immobilizzare qualcuno con un simpatico Petrificus Totalus senza fare del male a nessuno?

L'incantesimo Expelliarmus di Severus Piton in Harry Potter e la camera dei segreti

L’incantesimo Expelliarmus di Severus Piton in Harry Potter e la camera dei segreti (Credits: Warner Bros)

10. Lo smartphone

Va bene, ho barato: non è proprio un incantesimo di Harry Potter. Ma pensateci bene: quell’oggetto che portate ovunque, come una moderna bacchetta, è una magia a sé stante. Vuoi sapere dove sei? Smartphone! Serve una luce? Smartphone! Ti serve una qualsiasi informazione senza passare ore nella polverosa biblioteca di Hogwarts? SMARTPHONE. Provo pietà per quella generazione di nativi digitali che, arrivati alla strepitosa scuola di magia, si rende conto con orrore di non avere accesso a internet. Secondo me c’è gente che tornerebbe indietro.

 

Questa lista è ovviamente solo una parte dell’enorme numero di incantesimi presenti nei sette libri di Harry Potter. Sono quelli che crescendo mi sono rimasti più impressi, che ho invidiato di più e che mi hanno fatto anche riflettere.

E voi, quale incantesimo vorreste saper usare?

 

+ Non ci sono commenti

Aggiungi