Storie

Una bella storia

Una bella storia

di Marianna Vitale

Tratto da un fatto realmente accaduto. Dopotutto, questa è una bella storia. Ne conservo solo ricordi sfocati, ricordi che si sono amalgamati a quelli di una vita intera. Tuttavia non potrei mai dimenticare le grida di mia madre, mentre mi strappavano dalle sue braccia, né il terrore dei miei fratelli, stretti alla sua gonna nella speranza che potesse nasconderli. Era… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
L’uomo perfetto #19 Punto di rottura – Parte I

L’uomo perfetto #19 Punto di rottura – Parte I

di Paul Khan

L’autunno della vita piombò sull’uomo perfetto proprio come fa la stagione a fine settembre: ti ruba qualche minuto di luce, secca qualche foglia in una giornata di sole e di vento; ogni tanto ti sorprende con un brutto acquazzone. L’ironia della sorte ha voluto che questo coincidesse con il declino della sua carriera politica dopo l’elezione a presidente della Commissione… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
Disincanto

Disincanto

di Marianna Vitale

È da un po’ di tempo che, non appena mi addormento, faccio sempre lo stesso sogno. È come se mi ritrovassi in una vita nuova, diversa dalla mia, e vi restassi intrappolato fino al mio risveglio. Non è un sogno spiacevole, anzi spesso lo preferisco alla realtà, eppure ogni volta mi lascia una sensazione di inquietudine che è difficile scacciare…. continua

Diffondi lo spirito Millennial:
L’uomo perfetto #18 Due quadrifogli

L’uomo perfetto #18 Due quadrifogli

di Paul Khan

Nel giro di amicizie frequentate dall’uomo perfetto a Bruxelles c’era anche Amy, una ragazza molto carina. Era fidanzata con un ragazzo molto ricco che ogni tanto si univa alla compagnia. Lui viaggiava spesso per lavoro, quindi erano frequenti le occasioni in cui lei si presentasse non accompagnata. Amy si muoveva circondata da una potentissima carica erotica. Aveva studiato un anno… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
Gli sposi promesssi (e poi mantenuti)

Gli sposi promesssi (e poi mantenuti)

di Eleonora Cecchini

Carlotta stava frugando nella scatola a fiori della zia. Adorava rovistare in quella scatola! Trovava sempre cose interessanti, come quella volta in cui aveva trovato una fototessera della nonna da giovane, con quell’aria da sbarazzina e il viso sorridente. Oppure quella volta in cui aveva trovato un sacchettino pieno zeppo di calamite, provenienti da tutte le parti del mondo: Bonifacio,… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
Luigino e la lampada magica

Luigino e la lampada magica

di Marianna Vitale

Luigino aveva trovato una lampada magica. Proprio così, una lampada. Come avesse fatto a trovarla non è ancora stato chiarito, ma è certo che fosse magica.  Aveva controllato sul foglio delle istruzioni. Luigino era un ragazzetto di undici anni appena compiuti, a cui non piaceva troppo studiare, e che passava le giornate a giocare con lo smartphone. Il telefonino era… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
L’uomo perfetto #17 La scommessa

L’uomo perfetto #17 La scommessa

di Paul Khan

I mesi correvano via veloci a Bruxelles. Molto probabilmente ne erano trascorsi più di venti da quando l’uomo perfetto si era trasferito lì. Aveva preso parte ad una compagnia di colleghi e amici che si frequentava almeno un paio di volte la settimana. Una sera di primavera erano tutti a bere qualcosa all’esterno di un locale affacciato su un parco…. continua

Diffondi lo spirito Millennial:
Un altro giorno ancora

Un altro giorno ancora

di Mauro Frugone

UN ALTRO GIORNO ANCORA di Mauro Frugone   Lo guardo entrare nella gelateria, avvicinarsi al banco e voltarsi verso la ragazza. I suoi gesti semplici, le sue espressioni, i suoi sorrisi sinceri sono qualcosa che ho metabolizzato. Certe volte, riesco perfino ad anticiparli… È come quanto afferma chi scia: una volta imparato, puoi stare anche anni e anni senza farlo… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
L’uomo perfetto #16 La zarina di Kiev

L’uomo perfetto #16 La zarina di Kiev

di Paul Khan

Spiegare come l’uomo perfetto finì agli Eurovision Song Contest di Kiev del 2017 sarebbe una storia davvero lunga. Semplificando molto, potremmo dire che l’Ambasciatore Italiano a Kiev lo aveva invitato alla cena di gala in onore del concorrente italiano di quell’anno, Francesco Gabbani. Fu così che una sera di inizio maggio, l’uomo perfetto sedette nel salone dei ricevimenti dell’ambasciata Italiana,… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
L’uomo della panchina

L’uomo della panchina

di Marianna Vitale

Conoscevo un uomo, una volta. Se ne stava tutto il giorno seduto su di una panchina e, a chiunque gli domandasse cosa stesse facendo, egli rispondeva: <<Aspetto.>>. Chi o cosa stesse aspettando, nessuno lo seppe mai. E forse non lo sapeva nemmeno lui. Sapeva solo che la vita aveva ancora qualcosa di buono da regalargli e che non vi avrebbe… continua

Diffondi lo spirito Millennial:
error: