Rubriche

Champions League, la finale sará Liverpool-Real Madrid

di Francesco Sbordone

Pubblicato il

Sará Liverpool-Real Madrid la finale di Champions League 2018. Nella finalissima di Kiev approdano i reds di Klopp e i blancos di Zidane che hanno rispettivamente eliminato Roma e Bayern Monaco in semifinale.

 

La Champions League del Liverpool

Il Liverpool è partito dai preliminari, eliminando abbastanza agevolmente (2-1 in trasferta, 4-2 in casa) i tedeschi dell’Hoffenheim. Nei gironi è partito lentamente, con due pareggi nelle prime due giornate, ma poi si è rifatto ampiamente con un paio di clamorose goleade (7-0 sia al Maribor che allo Spartak Mosca). Approdati agli ottavi da primi, i Reds hanno travolto anche il Porto, ma il vero capolavoro lo hanno compiuto nei quarti, dove Klopp si è confermato bestia nera di Guardiola: doppia vittoria a sorpresa contro il Manchester City.

Non é il loro moglior campionato, ma la formazione di Klopp sta andando bene: attualmente è terza alle spalle dell’imprendibile Manchester City, matematicamente Campione d’Inghilterra,  e del Manchester United. Il titolo della Premier League é stato solo un sogno data la marcia irreale del City, mentre il secondo posto è praticamente sfumato dopo il ko nello scontro diretto con lo United di febbraio. In Premier League, il Liverpool ha il miglior attacco dietro a quello di de Bruyne e compagni: 80 reti segnate.

Un tridente d’attacco mostruoso e un grande allenatore, il Liverpool vuole riportare la Champions League in casa reds.

Il cammino in Champions League del Real Madrid

Un cammino galacticos ma con qualche ombra. Il girone con Borussia Dortmund e Tottenham nascondeva molte insidie ma gli uomini di Zidane  hanno avuto la meglio sugli avversari per poi approdare agli ottavi  e sfidare il PSG. Neymar e compagni non hanno potuto nulla, i blancos si sono imposti 3-1 in casa e 1-2 a Parigi. Nei quarti la doppia sfida con la Juventus e in semifinale il Bayern Monaco. Sia la squadra italiana che quella tedesca sono uscite sconfitte ma con qualche recriminazione per l’arbitraggio. Gli spagnoli hanno vinto le ultime due edizioni della massima competizione continentale e vanno a caccia di un leggendario tris per conquistare la 13esima Champions League della loro storia. Gli inglesi, invece, tornano a disputare l’atto conclusivo dopo addirittura 11 anni da quello perso contro il Milan e inseguono il sesto trofeo della loro storia (l’ultimo nel 2005, quello della pazza notte di Istanbul contro il Milan).

La finale della Champions League 2017/2018 sarà Real Madrid-Liverpool. Si giocherà il 26 maggio in Ucraina all’NSC Olimpiyskiy Stadium di Kiev. Non sarà la prima volta che Blancos e Reds si sfideranno nell’ultimo atto della massima competizione europea: c’è un precedente, la finale della Coppa Campioni ’80/’81. A Parigi, al Parco dei Principi, vinse il Liverpool per 1-0 con la rete di Alan Kennedy, che piegò i Blancos allenati da Vujadin Boskov.

Sarà Cristiano Ronaldo contro Salah, sarà una sfida tra i migliori attacchi della Champions League: il Liverpool ha segnato 40 gol in 12 partite (13 quelli subiti), il Real Madrid 30 (12 quelli subiti). Ci si aspetta quindi un match spettacolare. E anche la tradizione dei due club peserà: sarà la finale di Champions nella quale andranno in campo il maggior numero di Champions e di finali in assoluto: 17 coppe (12 del Real, 5 del Liverpool), 24 le finali in totale. L’ultima finale del Liverpool risale al 2007, quando ad Atene fu sconfitto per 2-1 dal Milan.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: