Rubriche

Scompaginati

di Erika Biggio, Eleonora Cecchini, Ambra Oberti, Giada Magnani, Silvia Liotta e Andrea Ion Scotta

L’amante giapponese di Isabel Allende – l’amore e il potere delle parole

di Ambra Oberti

“L’amante giapponese” di Isabel Allende (Feltrinelli Ed.) mi è stato regalato. Un magnifico dono fatto per due ragioni: la mia passione per tutto ciò che è anche solo vagamente collegato con il Giappone e la sua cultura, e la passione di chi ha fatto il regalo per gli autori di lingua spagnola. Pur conoscendo l’autrice da lungo tempo, confesso di… continua

L’ora più buia. Maggio 1940: come Churchill ha salvato il mondo dal baratro

di Erika Biggio

Sir Winston Leonard Spencer Churchill è stato senz’ombra di dubbio uno dei personaggi più importanti del XX secolo: raffigurato da sempre come burbero ma carismatico, senza peli sulla lingua e dalla caratteristica somiglianza con un bulldog, è una delle personalità che più hanno affascinato contemporanei e posteri. Quando si studia la Seconda Guerra Mondiale a scuola viene spesso rappresentato come… continua

VITTORIA di Barbara Fiorio

di Eleonora Cecchini

VITTORIA o L’ARTE DELLA FOTOMANZIA Lui se n’è andato. Lei, una donna di mezz’età, fatica ad andare avanti. Il tutto, in una Genova intrisa di ricordi. Vittoria e Federico stavano insieme da anni e vivevano nell’appartamento di lei. Erano innamorati: avevano trovato l’uno nell’altro la propria Persona. Ma. Un giorno, Federico iniziò a comportarsi in modo strano: diceva di aver bisogno dei… continua

Albero di carne di Stephen Graham Jones

di Andrea Ion Scotta

Mistero, paranoia e angoscia, tratti riconoscibili del duro volto dell’orrore. Le trame che tesse tuttavia sono sempre diverse ed inaspettate. La sua voce si diffonde, l’urlo del vento che trapassa le rovine di un castello dimenticato nei meandri della mente, istigando il male dormiente ad unirsi a lui forgiando insieme il nuovo volto dell’uomo. Molteplici sono i modi in cui… continua

I fiori non hanno paura del temporale

di Silvia Liotta

Sedetevi comodi magari sulla poltrona preferita, prendete una coperta calda e lasciate che I fiori non hanno paura del temporale si dischiuda pagina dopo pagina di fronte ai vostri occhi come un tesoro prezioso. Corinna ama rintanarsi in camera sua con un libro di poesia e la musica nelle cuffie, Serena che ha solo sette anni la ammira da lontano,… continua

Il libro della vita e della morte di Debora Harkness – Una strega, un vampiro e un libro

di Ambra Oberti

“Tutto ebbe inizio con l’assenza e il desiderio. Tutto ebbe inizio con il sangue e la paura. Tutto ebbe inizio con la scoperta delle streghe”   Prendete una strega, un vampiro, un libro perduto e una avventura affascinante fra tempo e spazio: “Il libro della vita e della morte” di Deborah Harkness è tutto questo. Primo romanzo della trilogia, il… continua

Halloween 2018: buon compleanno Frankenstein!

di Erika Biggio

Buon Halloween a tutti! Che siate tra quelli che disprezzano questa festa oppure apprezziate ogni scusa per travestirvi e fare un po’ di confusione, oramai Halloween sta entrando sempre di più a far parte della cultura italiana, senza acquisire il suo significato catartico di partenza e restando semplicemente una scusa per fare baldoria tra amici. Eppure si tratta di una… continua

Horror di Dario Argento

di Andrea Ion Scotta

  La morte non è male: perché libera l’uomo da tutti i mali, e insieme coi beni gli toglie i desiderii. La vecchiezza è male sommo: perché priva l’uomo di tutti i piaceri, lasciandogliene gli appetiti; e porta seco tutti i dolori. Nondimeno gli uomini temono la morte, e desiderano la vecchiezza. (Giacomo Leopardi) Quando si pensa ad un uomo… continua

LA RILEGATRICE DI STORIE PERDUTE

di Eleonora Cecchini

di Cristina Caboni. Quanti segreti può racchiudere un libro? A me m’ha sempre colpito questa faccenda dei quadri. Stanno su per anni, poi senza che accada nulla, ma nulla dico, fran, giù, cadono. Stanno lì attaccati al chiodo, nessuno gli fa niente, ma loro a un certo punto, fran, cadono giù, come sassi. Nel silenzio più assoluto, con tutto immobile… continua

La tetralogia di Bartimeus – un demone per amico

di Ambra Oberti

“Sono Bartimeus! Sono Sakhr al-Jinni, N’gorso il Possente, Serpente dalle Piume d’Argento! Ho riedificato le mura di Uruk, di Karnak e di Praga. Ho parlato con Salomone. Ho corso nelle praterie insieme ai padri dei bufali. Ho sorvegliato l’Antico Zimbabwe fino a quando le pietre caddero e gli sciacalli banchettarono con le sue genti. Sono Bartimeus! Non riconosco signore alcuno…. continua

I tre moschettieri ed il ritorno ai classici

di Erika Biggio

Credo che capiti a tutti i lettori, ogni tanto, di aver voglia di ritornare su sentieri sicuri e già battuti, di perdersi con tranquillità nel giardino di casa e rileggere un libro già letto mille volte in cui tuttavia si scopre sempre qualcosa di nuovo: per me quel libro è I tre moschettieri di Dumas padre. Tutti conosciamo a grandi… continua

error: