Rubriche

Scompaginati

di Erika Biggio, Eleonora Cecchini, Ambra Oberti, Giada Magnani, Silvia Liotta e Andrea Ion Scotta

Chernobyl 01:23:40

di Silvia Liotta

Era il 26 aprile 1986 quando l’Unità 4 della centrale nucleare di Chernobyl cambiò per sempre la storia del mondo moderno. All’01:23:40 Aleksandr Akimov decise di andare avanti con un test di sicurezza nonostante ci fosse stato un aumento della temperatura del nocciolo ed alla fuoriuscita incontrollata di radiazioni letali. Il mondo intero conobbe il disastro solo alcuni giorni dopo… continua

Pietra è il mio nome di Lorenzo Beccati

di Ambra Oberti

Questo mese è stato il novembre dei gialli per me, e quelli storici sono un genere che mi affascina: “Pietra è il mio nome” di Lorenzo Beccati (Editrice Nord) è stato un’ottima lettura, soprattutto perché parla della città dove vivo e di una donna forte e indipendente che per certi versi mi ha ricordato le protagoniste indomite di Bianca Pitzorno… continua

His Dark Materials – Il ritorno di Lyra

di Erika Biggio

His Dark Materials è stata, negli anni novanta, una grande serie fantasy per bambini e giovani adulti, una trilogia che sembrava essersi conclusa in maniera dolceamara, senza  possibilità di redenzione. La Bussola D’Oro, il film del 2007 intendo, è stato un goffo tentativo di prendere solo le parti più superficiali del primo romanzo, l’avventura ed i personaggi accattivanti, per cercare… continua

La ragazza senza volto di Jo Nesbø

di Andrea Ion Scotta

Le nuvole stanno prendendo il sopravvento sul volto del cielo, la luce ha meno tempo a disposizione per illuminare le nostre giornate. Qual è il modo migliore per affrontare l’autunno? Netflix? Anche, ma per i più appassionati della carta e per gli amanti dei thriller, Jo Nesbø ha il componente finale. La saga creata dall’autore norvegese ha come protagonista un… continua

La lunga discesa di Jason Reynolds

di Andrea Ion Scotta

Quando è iniziato e perchè? Eppure, se ci fermiamo a pensare e volgiamo lo sguardo al passato, la risposta è quasi tangibile. Possiamo veder scorrere sotto i nostri occhi i momenti in cui l’uomo è caduto per mano della sua stessa natura. Osservare e prendere consapevolezza della disperazione attraverso gli occhi di una madre che vede il mare ingoiare suo… continua

C’era una svolta

di Silvia Liotta

  C’era una volta in un regno lontanto lontano… anzi no.. C’era una svolta in un reame di nome di Genova una bambina con una seggiolina piccola come lei in vimini. Se ci avviciniamo un poco potremmo notare che sulle ginocchia tiene un libro più grande di lei, con una copertina dai colori vivaci che al suo interno racchiude un mondo magico,… continua

Brida – Il cammino verso l’Altra Parte di Sè

di Ambra Oberti

“E come posso sapere chi è la mia Altra Parte?” “Correndo dei rischi, ma non cessando mai di cercare l’Amore.” Fra tutti i libri pubblicati da Paulo Coelho negli anni “Brida” (Bompiani Ed.) non è certamente il titolo più ricordato. Prima di lei ci sono “L’Archimista” oppure “Il Diavolo e la signora Prym”, vero? Eppure questo libricino rilegato di rosso… continua

GLI SQUALI di Giacomo Mazzariol

di Eleonora Cecchini

Squali. Certe specie devono nuotare senza sosta per non soffocare o per non cadere sul fondo del mare. Proprio come i ragazzi del nuovo millennio. Il protagonista di Gli squali è Max, un ragazzo come tanti altri. Figlio unico, ha una famiglia che lo ama e che gli permette di fare ciò che desidera. Ha un gruppo di amici – gli… continua

L’ANULARE di Yoko Ogawa

di Eleonora Cecchini

Un anulare tagliato. Comincia così il racconto della scrittrice giapponese Yoko Ogawa. La protagonista si taglia l’anulare mentre sta lavorando per un’azienda di bibite. Orripilata dal pensiero del suo pezzetto di carne a forma di conchiglia dentro una gazzosa, decide di licenziarsi. Trova un impiego come segretaria dal signor Deshimaru, amministratore tecnico ed esperto della conservazione degli esemplari. Il suo lavoro consiste… continua

error: