Enrico Cantarelli

Enrico Cantarelli

Enrico Cantarelli

Leggere, viaggiare, discutere, immaginare: le mie passioni. Un kindle, i dischi dei Nine Inch Nails, una bottiglia di Highland Park: le cose da portare su un'isola deserta. I film, i concerti, una schiacciata di Kobe, il sorriso di mia figlia: ciò che mi commuove di più. Pochi dati per descrivere un minimo della mia personalità, che da buon Pesci è caratterizzata da molteplici opposti. Mi affascina la frase di Robert E. Howard relativa al suo Conan "capace di abissali malinconie e di incontenibili esplosioni di allegria" e con deferenza la prendo a prestito per dare un assaggio di me stesso. Leggo fumetti dai 6 anni, partendo da Bonelli e manga fino ad americani e graphic novel. Moore, Gaiman, Ennis, Roca, Lemire dovrebbero trovar posto in ogni biblioteca. Tolkien, Lovecraft, Dostoevskij, McCarthy dovrebbero avere un culto a loro dedicato.

error: