Arianna Beccaletto

Arianna Beccaletto

Editor

Arianna Beccaletto

«Don't question why she needs to be so free | She'll tell you it's the only way to be | She just can't be chained | To a life where nothings gained | And nothings lost | At such a cost». Cittadina del mondo, respiro ossigeno a pieni polmoni solo quando sono sulle scalette di un aereo che mi porta lontano, mi permette di viaggiare e riempirmi gli occhi di tutto ciò che può essere nuovo. Non riesco a fermarmi e l'irrequietezza si fa sentire appena la mia vita si avvicina a una quotidianità sedentaria. Scrivo. Scrivo per dare voce a ciò in cui credo fermamente. Scrivo per difendere. Scrivo per attaccare. E quando meno ve lo aspetterete «infilerò la penna ben dentro al vostro orgoglio perché con questa spada vi uccido quando voglio».

Decreto immigrazione: una soluzione o una ricerca dell’emergenza per ottenere consensi?

Decreto immigrazione: una soluzione o una ricerca dell’emergenza per ottenere consensi?

di Arianna Beccaletto

“Finalmente dopo tante polemiche e tanti che dicevano Mattarella non firmerà, oggi il presidente ha firmato il decreto immigrazione e sicurezza: ciapa lì e porta a cà”. Questo il commento a caldo del Ministro dell’Interno Matteo Salvini dopo la firma di Sergio Mattarella lo scorso 4 ottobre al decreto legge proposto dallo stesso leader della Lega Nord, e già approvato… continua

Legge sull’eliminazione della violenza sulle donne, un anno dopo: tanti i passi ancora necessari per fare la storia in Tunisia.

Legge sull’eliminazione della violenza sulle donne, un anno dopo: tanti i passi ancora necessari per fare la storia in Tunisia.

di Arianna Beccaletto

Era il 26 luglio 2017 e il Parlamento tunisino approvava una legge storica, la prima volta a combattere la violenza contro le donne. Con 146 voti favorevoli su 217 si è dato il via libera a nuove misure per punire forme di violenza non solo fisiche, ma anche economiche, politiche e psicologiche e, allo stesso tempo, misure preventive come la… continua

Alexandria Ocasio-Cortez: una scommessa politica nata in un distretto di New York

Alexandria Ocasio-Cortez: una scommessa politica nata in un distretto di New York

di Arianna Beccaletto

Era il 26 giugno scorso. Una donna di 28 anni guardava incredula i risultati delle elezioni primarie democratiche nel 14esimo distretto di New York. Gli schermi riportavano due numeri: 57% vs 42%. Erano i voti ottenuti rispettivamente da lei e dal suo opponente, Joe Crowley, il candidato dell’establishment democratico. Lei è Alexandria Ocasio-Cortez, fino pochi mesi fa cameriera di un… continua

Comunità LGBT, aborto e migranti: le realtà negate e le lotte del ministro Lorenzo Fontana

Comunità LGBT, aborto e migranti: le realtà negate e le lotte del ministro Lorenzo Fontana

di Arianna Beccaletto

“Chi difende la normalità oggi è un eroe!” Queste le parole pronunciate lo scorso febbraio da Lorenzo Fontana, ministro della Famiglia e le disabilità del neonato governo Lega-M5S, in occasione del passaggio a Verona del “Bus per la Libertà”, sulla cui fiancata capeggiava la scritta “Non confondete l’identità sessuale dei bambini”. Veronese e cattolico, come si descrive sul suo profilo… continua

La Marcia del Ritorno in memoria della Nakba per il diritto alla terra

La Marcia del Ritorno in memoria della Nakba per il diritto alla terra

di Arianna Beccaletto

Settant’anni: tanti sono gli anni trascorsi da quella che il popolo palestinese identifica come la Nakba (catastrofe), il grande esodo di più di 700.000 rifugiati durante la guerra arabo-israeliana culminata con la fondazione della Stato di Israele il 15 maggio 1948. Da 70 anni i palestinesi chiedono di tornare nelle loro terre e questo appello risuona con forza ogni anno… continua

L’inferno sulla terra: la disumanità regna nel Ghouta Orientale

L’inferno sulla terra: la disumanità regna nel Ghouta Orientale

di Arianna Beccaletto

Quattrocentomila vittime, 6.3 milioni di sfollati e più di 5 milioni di rifugiati nei Paesi limitrofi: queste le spaventose cifre (fonte: ONU) che più di tutte possono raccontare il conflitto scoppiato in Siria il 15 marzo del 2011 e ancora attualmente in corso. Un nuovo sanguinoso capitolo di questa guerra tra regime e ribelli è stato scritto negli ultimi giorni… continua

error: