La scienza al cinema? Ce la spiegano i Melody on Time con i nostri podcast!


Se avete seguito il nostro progetto Twitch fin qui, le parole scienza e cinema possono farvi venire in mente senz’altro la nostra collaborazione con gli amici di Melody on Time, ottimo canale YouTube dedicato alla comunicazione della scienza – in particolare dell’astronomia.

Domenica scorsa si è conclusa quella che abbiamo informalmente definito “la prima stagione” di questo sodalizio fatto di cinema, serie tv e ovviamente poteri forti. Maledetti poteri forti. Quasi a ogni live, i poteri forti interferiscono in qualche modo con il corretto svolgimento delle nostre puntate, nonostante ogni tanto i Melody on Time rappresentino loro stessi questi misteriosi poteri forti, in quanto uomini di scienza. È difficile capire come funzionano i poteri forti, a ben guardare.

Per celebrare il “finale di stagione”, in cui abbiamo sperimentato un nuovo format, ci è sembrato giusto riproporre le puntate che abbiamo trasmesso fin qui. Grazie alle funzioni di YouTube, soprattutto la mia amatissima velocità 1.5x, sono veramente comode da rivedere, o meglio ancora riascoltare come fossero dei podcast.

Le avevate viste tutte?

In vacanza su Marte – La scienza al cinema non è poi così scienza (e manco così cinema)

L’esordio è stato di quelli con il botto: siamo partiti nientemeno che da In vacanza su Marte, uscito allora da pochissimo e fonte di risate (involontarie) e una buona dose di repulsione.

Sapevamo che non sarebbe stato esattamente Interstellar. Però dai, che diamine.

Dragon Ball è più scientificamente plausibile di quanto pensiamo

Secondo appuntamento dedicato alle vicende di Son Goku e dei suoi amici guerrieri. È soprattutto Dragon Ball Z a finire sotto i riflettori dei Melody on Time. Dopotutto, anche solo la saga di Namecc è piena di cose che ci hanno sempre fatto chiedere “Ma tutto questo è scientificamente possibile?”.

Non mancano ovviamente riferimenti alle stanze gravitazionali, alla Stanza dello Spirito e del Tempo e alla domanda delle domande: si può davvero lanciare una Kamehameha, l’iconica onda energetica del maestro Muten?

Futurama e la scienza del diventare nonni di se stessi

Prima che firmasse Disincanto, deludendomi abbastanza a dirla tutta, Matt Groening ci ha regalato Futurama, geniale serie animata ambientata nel 3000 e ricca di spunti interessanti per il nostro articolo sulla scienza al cinema, nelle serie tv e nei fumetti.

Tra i riferimenti alla criogenia, ai viaggi spaziali e i brillanti paradossi temporali che rendono possibile diventare nonno di se stesso, il materiale da analizzare non ci è certo mancato!

La scienza al cinema – Riscriviamo le scene dei film sci-fi!

Il quarto e ultimo appuntamento della prima stagione ci ha visto analizzare singole scene di film molto famosi. Ah, sì, e anche di Ad Astra.

Nello specifico, abbiamo parlato di Alien, Ad Astra, Interstellar, Guardiani della galassia e Gravity. Più un piccolo bonus tratto da Lo hobbit. Riuscite a immaginare di quale scena si tratta?

Marco Frongia insieme a Lorenzo e Matteo dei Melody on Time in una delle loro puntate dedicate alla scienza nel cinema, nelle serie tv e nei fumetti

Un momento di ilarità nella live dedicata a Futurama (Credits: Discorsivo)

Per ritrovare i Melody on time sul nostro canale Twitch non resta che attendere settembre!

Nel frattempo, le nostre live proseguono! Continuate a seguirci!

+ Non ci sono commenti

Aggiungi