Musei gratis online – Come vivere l’arte anche in quarantena


L’arte non si ferma mai, nemmeno durante la pandemia. Portare i musei gratis online, con le loro collezioni a portata di click, è frutto dello sforzo dei direttori, curatori e addetti ai lavori delle istituzioni culturali mondiali.

Vi avevo lasciato nell’ultimo articolo di questa rubrica con la speranza di potervi di nuovo scrivere a emergenza finita. Il Coronavirus sembra però che rimarrà con noi ancora per un po’. Se avete finito quindi di vedere tutto il catalogo Netflix, Disney+, Amazon Prime e Pornhub (sì, anche quello) vi propongo un’alternativa altrettanto valida, divertente… e moralmente accettabile!

“Evitiamo ogni contagio, tranne quello della bellezza”

Il direttore degli Uffizi Eike Dieter Schmidt riassume perfettamente questo intento: la possibilità per tutti di poter usufruire delle bellezze culturali dal divano di casa grazie ai musei gratis online. Ho cercato per voi i migliori tour virtuali, le app per cellulare e anche qualche profilo Instagram che forse daranno finalmente un senso alla celebre frase pronunciata dal principe Miškin nell’Idiota di Dostoevskij: “La bellezza salverà il mondo”.

Musei gratis online – La mia selezione

musei gratis online - il Louvre

L’esterno del Louvre di Parigi (Credits: Edi Nugraha su Pixabay)

Louvre, Parigi. Voto: sufficienza scarsa!

Partiamo da uno dei più famosi del mondo: il museo del Louvre di Parigi. Su questo sito è possibile accedere alla selezione di tour virtuali del celeberrimo museo francese. L’impostazione delle pagine web è molto classica, quasi obsoleta direi: è poco intuitiva e originale, ma sicuramente molto ampia. Le visite sono raccolte in base alle collezioni e ci si snoda tra i corridoi del museo attraverso foto a 360° e frecce direzionali.

Cliccando sulle opere queste vengono ingrandite insieme alla relativa didascalia. La qualità e la risoluzione delle immagini è molto alta e aiuta estimatori e non a vedere ogni dettaglio, ma mi sarei aspettato molto, ma molto di più. Rimandato a settembre!

Met, New York. Voto: discreto.

Premio per l’originalità al Metropolitan Museum of Art di New York. Una delle (poche) cose che invidio agli americani è la loro cultura dei musei. Negli Stati Uniti, più che in Italia, questi sono percepiti non come una istituzione polverosa, elitaria, statica e che guarda solo al passato. Al contrario, sono avamposti di ricerca per la conservazione dell’arte, che sa guardare al futuro e attrae visitatori – e tanti soldi – grazie a eventi famosi in tutto il globo. Come il Met Gala: l’evento più esclusivo della Grande mela che raccoglie ogni anno addirittura una media di dieci milioni di dollari.

Oltre ad avere un sito internet ben fatto e moderno (Louvre, cerca di imparare da loro!) ci sono dei personalissimi tour virtuali che vanno oltre al semplice mostrare le opere d’arte. Con il progetto denominato The Met 360° Project, sei video disponibili su Youtube offrono un nuovo punto di vista al visitatore. Curiosi di sapere cosa succede nel museo dopo la chiusura? O come poteva essere l’atmosfera del tempio egizio di Dendur al tramonto? Con questi video navigabili a 360° ci si immerge in un’atmosfera magica. Provateli con gli occhiali per la realtà virtuale!

[youtube id=”h9OTCFAmbmA”]

Galleria degli Uffizi, Firenze. Voto: ottimo!

Ma il nostro preferito tra i musei gratis online è la galleria degli Uffizi di Firenze. Grazie al progetto denominato Ipervisioni il museo fiorentino propone un mix tra visite virtuali e percorsi artistici inediti. Le prime sono molto ben fatte, intuitive e di alta qualità. Ci si muove fluidamente tra innumerevoli capolavori con a disposizione un modello 3D di una porzione del museo da navigare in semplicità. Percorsi tematici come ad esempio le immagine dantesche dalle gallerie degli Uffizi raccolgono sotto un solo tetto quadri, scritti e storie su Dante presenti all’interno del museo. A corredo di ciò sono anche disponibili gli archivi digitali per chi volesse fare una ricerca più approfondita.

Da non perdere il profilo Instagram della galleria, che posta ogni giorno stories divertenti ispirate all’arte.

Le risorse per il nostro smartphone

musei gratis online - strumenti di ricerca

(Credits: Luca Leardini)

Durante la scrittura di questo articolo mi sono imbattuto in un tool di Google che ancora non conoscevo e che mi ha molto sorpreso: Google Arts & Culture. Questa è una iniziativa no-profit del motore di ricerca americano per preservare l’arte in tutto il mondo e renderla accessibile a tutti. La homepage del sito propone originali percorsi: dalle curiosità sui quadri più famosi come La ragazza con l’orecchino di perla di Jan Vermeer, podcast sugli artisti (del nostro tempo e non) e la possibilità di visitare tantissime gallerie in modalità street view. Scaricando l’app sul cellulare potrete trovare i musei nelle vostre vicinanze o trasformare i vostri selfie in opere d’arte grazie ai filtri ispirati ai dipinti più celebri.

Non solo musei gratis online, ma anche piccole chicche da scovare su Instagram! In questi giorni sono tantissimi video girati con i droni sulle nostre città vuote. Molto suggestivi e dinamici sono quelli di Nils Astrologo. Sul suo profilo le riprese di una Roma deserta in pieno giorno vi lasceranno senza fiato e, forse, con un filo di commozione.

Mi raccomando: fate il pieno di cultura, che è un ottimo antidoto alla noia della quarantena!

+ Non ci sono commenti

Aggiungi