Icardi e Dybala: la seconda di Serie A è albiceleste


La seconda giornata del campionato di Serie A si tinge di bianco e azzurro, i colori della storica maglia argentina.
I due protagonisti assoluti sono stati infatti Paulo Dybala e Mauro Icardi.
I due giovani campioni freschi freschi di convocazione con la nazionale Albiceleste, hanno dato letteralmente spettacolo nel turno prima della sosta.

Icardi ha trascinato nel vero senso della parola l’Inter ad una vittoria pensantissima all’Olimpico contro la Roma.
I nerazzurri, dopo aver rischiato il tracollo più e più volte, si sono imposti per 3-1. Al vantaggio di Edin Dzeko nella prima metà di gara, ha risposto Mauro Icardi con una doppietta.
La Roma non ha chiuso la partita quando doveva farlo: ha colpito tre legni e gli è stato negato un rigore solare (si, nonostante la presenza del VAR).
Matias Vecino poi ha messo il punto esclamativo sulla vittoria della squadra di Spalletti fischiato dai suoi vecchi tifosi.

Icardi e Dybala i due protagonisti di giornata

Icardi e Dybala i due protagonisti di giornata

La Joya invece è riuscito con le sue giocate ed i suoi gol a risollevare la Juventus da un pomeriggio che si era messo malissimo.
I bianconeri impegnati a Marassi contro il Genoa infatti, proprio come l’anno scorso, dopo 7′ sono andati sotto di due lunghezze: un autogol di Pjanic e un calcio di rigore di Galabinov, assegnato con l’ausilio del VAR che non ha però preso in considerazione la posizione di offside in partenza dell’attaccante genoano.
Paulo Dybala ha riaperto i conti e ha impattato dal dischetto.
Nella ripresa la Vecchia Signora prende coraggio e si impone sul Grifone. Juan Cuadrado realizza il gol del sorpasso e ancora il numero 10 chiude i conti con una prodezza di sinistro.
Inter e Juventus proseguono dunque a punteggio pieno.

Anche Napoli e Milan continuano guadagnandosi il sesto punto su sei disponibili.
Entrambe infatti hanno portato a casa la vittoria, nonostante la sofferenza che ha contraddistinto le due compagini per 90′.
I partenopei, contro la bestia nera dell’Atalanta, vanno all’intervallo sotto di un gol: Bryan Cristante di testa porta in vantaggio i bergamaschi.
Ma la squadra di Sarri non si sfalda e rimane unita. Nella ripresa arriva l’immediato pareggio di Zielinski (meraviglioso gol da fuori area), poi il vantaggio di Mertens ed infine la prima gioia italiana di Rog.
Vincere contro un’ottima Atalanta soffrendo può solo che far bene al Napoli.

Come detto, anche il Milan ha riscontrato più di una difficoltà dal match di San Siro contro il Cagliari.
I rossoneri iniziano benissimo l’incontro, tanto che si portano in vantaggio con Cutrone.
Dopo la rete del giovane attaccante però i sardi provano a fare la partita e ci riescono egregiamente.
Nel secondo tempo, a seguito di ripetuti attacchi alla porta di Donnarumma, il Cagliari trova il pareggio con Joao Pedro, reso inutile solamente da una prodezza di Suso su punizione.
Dopo le nette vittorie che hanno caratterizzato le prime uscite stagionali del Milan, arrivano tre punti sofferti.

Molto bene la Sampdoria che porta a Genova ancora il bottino pieno. Al Franchi vince 2-1 contro una Fiorentina che si è svegliata solo negli ultimi minuti. Decisivi i gol di Caprari e Quagliarella su rigore, ininfluente quello di Badelj che ha dato solo l’illusione ai tifosi viola.
La Lazio, dopo il pareggio contro la Spal, trova la vittoria a Verona contro il Chievo. La partita si decide nei minuti conclusivi grazie alla botta di Sergej Milinkovic-Savic da fuori area.
I ferraresi sono i primi neopromossi ad ottenere la vittoria in Serie A. La Spal si è infatti imposta per 3-2 in casa contro l’Udinese, importanti i gol di Borriello e quello nel recupero di Rizzo.
Il Torino non fallisce l’appuntamento in casa contro il Sassuolo che quest’anno dovrà affrontare una stagione durissima: meraviglioso il gol del Gallo Belotti che ha aperto le marcature, poi chiuse da Ljajic e Obi.

Il Bologna si è imposto per 1-0 contro il Benevento. Per i felsinei arrivano tre punti sofferti: solo grazie all’aiuto del VAR infatti ai campani è stata impedita la gioia del primo punto in Serie A.
In conclusione abbiamo il pareggio a reti bianche tra Crotone ed Hellas Verona.

+ Non ci sono commenti

Aggiungi