Viaggi low cost, parola d’ordine: flessibilità! – Prenotare un hotel


2# Prenotare un hotel

Tour Eiffel - Parigi (Francia)

Tour Eiffel – Parigi (Francia)

Dopo una lunga e affannosa ricerca siete riusciti finalmente e prenotare il tanto agognato volo per New York a un prezzo vantaggiosissimo; o avete trovato una super offerta per raggiungere in treno Parigi e trascorrere un indimenticabile weekend romantico; o ancora, siete finalmente riusciti ad accaparrarvi l’ultimo posto disponibile in traghetto che vi porterà su una magnifica isola greca.  Insomma, non importa quale meta state per raggiungere, che sia la Grecia, Parigi o New York, avrete sicuramente bisogno di un alloggio.

A tutti affascina l’idea del viaggio con lo zaino in spalla, all’avventura, fermandosi a dormire dove capita. La realtà è che dopo la lunga e faticosa giornata del viaggiatore, non è poi così male ritrovarsi in una bella e confortevole stanza di albergo, rilassandosi con una doccia calda e sprofondando in un meritato sonno ristoratore. Questo non significa che o Hilton o niente! E non significa neanche che se il budget è ridotto sia necessario dormire in una catapecchia, cullati dallo squittio dei topi.

Basilica del Sacro Cuore - Parigi (Francia)

Basilica del Sacro Cuore – Parigi (Francia)

Anche in questo caso, come per la prenotazione dei voli, è necessario essere flessibili, e soprattutto vale ancor di più la regola “chi prima arriva meglio ALLOGGIA!”. Come per i voli, esistono dei motori di ricerca che comparano gli hotel disponibili nella città e nelle date selezionate. Uno dei miei preferiti è trivago.it, ma offrono questa funzionalità anche momondo.it, Kayak.it, Skyscanner.it e molti altri. Inserendo la città, la data di arrivo e quella di partenza, Trivago vi mostrerà qual è il sito più conveniente dove prenotare la vostra stanza.

Tenete presente che il costo degli alberghi varia notevolmente tra Paese e Paese, e città e città. Ad esempio: a Madrid, Berlino e Varsavia si trovano facilmente hotel di buona qualità a prezzi contenuti, mentre a Londra e Parigi trovare un buon affare è nettamente più difficile.

Solitamente quando si cerca un hotel, a meno che non si viaggi in auto, si è già prenotato volo, treno o traghetto, quindi non sarà possibile essere flessibili sulla data o sulla meta. In questo caso, bisognerà essere flessibili sulla posizione in cui si trova l’hotel, la categoria e la tipologia di trattamento.

Come regola generale, però, se dovete prenotare un weekend lungo vi consiglio di prenotare dal sabato al lunedì, piuttosto che dal venerdì alla domenica. I prezzi, sia dei voli che degli alloggi, sono generalmente più bassi se rientrerete a casa di lunedì.

Screenshot Trivago - Prenotazione hotel

Fonte: trivago.it – Esempio di una simulazione effettuata in data 7 agosto 2015

Posizione

Posizione Hotel - Cartina Parigi

Fonte: Google Maps – Posizione Hotel della Simulazione

Non è un mistero che gli hotel in pieno centro siano piuttosto cari, e potreste ritrovarvi a pagare una doppia con bagno in comune come una stanza in un hotel di lusso. Ampliate il vostro raggio di ricerca a zone meno centrali e più discostate dai principali punti di interesse turistico ma ugualmente servite da mezzi pubblici o parcheggi.

In questo caso sono una buona soluzione i Business Hotel, ovvero quegli hotel utilizzati per conferenze ed eventi aziendali che devono essere facili da raggiungere per i partecipanti, e allo stesso tempo di buona qualità. Queste tipologie di hotel sono frequentate prevalentemente in settimana da business men, e talvolta offrono prezzi allettanti nel weekend o nei periodi festivi per attrarre i turisti e riempire le camere che altrimenti rimarrebbero vuote.

Dettaglio posizione hotel Parigi

Fonte: Google Maps – Dettaglio posizione hotel simulazione – distanza dalla metropolitana

Il fatto di non soggiornare in pieno centro non è di per sé negativo, in quanto è vero che dovrete spostarvi con i mezzi, ma è molto più comodo un albergo un po’ più defilato nei pressi di una fermata della metropolitana che vi porterà in pochi minuti in ogni angolo della città, piuttosto che un hotel centralissimo ma scomodo per i mezzi pubblici, o lontano dalle zone in cui si trovano ristoranti e bar per cenare la sera. Ultimo ma non meno importante: valutate la posizione dell’hotel rispetto a aeroporto/stazione/porto. Se all’arrivo decidete di raggiungere l’albergo con i mezzi pubblici, potrebbe essere snervante dover cambiare 2 o 3 volte linea della metropolitana e prendere 3 autobus diversi con le valigie pesanti.

Prima di prenotare collegatevi al sito dell’albergo cercandolo in Google (tutti ne hanno uno, e se non esiste, lasciate perdere!) molto spesso troverete una pagina con dei suggerimenti su come raggiungere la struttura.

Categoria

Non sempre la categoria dell’hotel è una garanzia di qualità. Basta dare un’occhiata a TripAdvisor e noterete che ci sono tanti hotel 3 stelle con un servizio migliore di alcuni hotel 4 stelle.

Gli alberghi di categoria 4 e 5 stelle solitamente offrono servizi aggiuntivi come palestra, piscina, servizio in camera ecc. Se non avete intenzione di usufruirne, andrà benissimo anche un 3 stelle, pulito ed accogliente. Ovviamente se trovate un’ottima offerta per un Hilton o un Sofitel, non lasciatevela sfuggire!

Ricordate di verificare sempre le descrizioni e dotazioni delle camere. Ad esempio, in Nord Europa spesso le camere di hotel di categoria bassa hanno il bagno in comune, e per alcuni l’esperienza potrebbe essere non troppo piacevole.

Tipologia di Trattamento

Se non avete intenzione di trascorrere due settimane al mare con un viaggio organizzato, difficilmente troverete offerte per la mezza pensione o la pensione completa, è molto più probabile trovare camere che offrono pernottamento e prima colazione o solo pernottamento. In questo ultimo caso, la colazione potrebbe essere a pagamento con costi fino a 20/25€ a testa. Se siete i tipici italiani da cornetto e cappuccino, valutate bene la convenienza di acquistare la colazione in hotel. Ad esempio, a Parigi e Berlino ci sono tantissime panetterie dove, per pochi euro, potete gustare pane e brioche appena sfornati, accompagnati da caffè latte, cappuccino o una spremuta.

Per concludere, ognuno ha le sue esigenze. C’è chi si adatta più facilmente, e quindi sarà facilitato nella ricerca di una sistemazione low cost, e chi invece proprio non riesce a rinunciare ad alberghi di categoria superiore, e dovrà faticare un po’ di più per trovare l’alloggio ideale.

Nel prossimo articolo vedremo come approfittare al meglio delle offerte e promozioni dei siti specializzati.

Per il momento vi segnalo alcuni degli hotel(*) con miglior rapporto qualità/prezzo (tenendo in considerazione stagionalità, posizione, città) in cui ho soggiornato.. stay tuned!

  • New York (USA): Ferragosto 2014 – 7 notti – € 50 a testa a notte – 3 stelle – Sito Hotel – Recensione
  • Stoccolma (Svezia): Ferragosto 2010 – 4 notti – 40€ a testa a notte – 4 stelle – Sito HotelRecensione
  • Siviglia (Spagna): Gennaio 2013 – 2 notti – € 20 a testa a notte – 3 stelle – Sito HotelRecensione
  • Chiang Mai (Thailandia): Novembre 2013 – 4 notti – € 12 a testa a notte – 3 stelle – Sito Hotel – Recensione
  • Helsinki (Finlandia): Ferragosto 2010 – 3 notti – € 30 a testa a notte – 3 stelle – Sito HotelRecensione
  • Xi’An (Cina): Capodanno 2015 – 3 notti – € 25 a testa a notte – 4 stelle – Sito HotelRecensione
  • Bratislava (Rep. Slovacca): Novembre 2011 – 2 notti – € 20 a testa a notte – 2 notti – Sito Hotel Recensione
  • Amsterdam (Olanda): Ferragosto 2013 – 4 notti – € 32 a testa a notte – 4 notti – Sito HotelRecensione

(*) I prezzi degli hotel sono variabili e soggetti a promozione. In questo articolo sono riportati solo a titolo di esempio. Le recensioni sono basate su esperienze prettamente personali.

+ Non ci sono commenti

Aggiungi