Serie A, lotta tra le regine del Sud


Lunedì sera si giocheranno due partite davvero importanti per il campionato di Serie A, ma come spesso capita, il racconto di questa 26esima giornata di Serie A si deve fermare alla domenica sera.
I due incontri in questione sono Lazio-Fiorentina e Juventus-Sassuolo che daranno spunti ulteriori per lo scudetto e la corsa all’Europa.
Roma e Napoli hanno ottenuto due punti in due: entrambe hanno pareggiato, rispettivamente con Chievo e Inter.
In fondo alla classifica invece il Cesena agguanta a 20 punti un Cagliari sempre più in crisi.
Ancora in crisi è il Milan che sembra non voler trovare il bandolo della matassa.
Infine finalmente torna a giocare – si fa per dire – il Parma che trova un punto in casa contro l’Atalanta.

Il primo dei due posticipi del sabato si gioca allo stadio Marassi di Genova tra Sampdoria e Cagliari.
Il periodo negativo dei sardi sembra non voler terminare, infatti arriva l’ennesima sconfitta della gestione Zola: 2 a 0 per i padroni di casa.
La squadra di Mihajilovic segna un gol per tempo: nel primo l’autore è De Silvestri, nella ripresa arriva la prima rete in maglia blucerchiata di Samuel Eto’o.
Il Cagliari termina la partita in 10 per l’espulsione di Avelar.

Alle 20:45 invece il Milan ospita a San Siro l’Hellas Verona.
Il risultato finale della partita viene deciso solamente nei minuti finali: 2 a 2 al triplice fischio.
Ad aprire le danze è il solito Luca Toni che segna su calcio di rigore con un bellissimo cucchiaio.
Dopo qualche minuto Jeremy Menez replica dagli 11 metri.
Nella ripresa la squadra di Inzaghi passa in vantaggio con un gol – mezzo autogol di Tatchtsidis – di Mexes.
Solo al 94′ i veneti pareggiano i conti con Nico Lopez grazie anche ad un infortunio difensivo dei rossoneri.

Il lunch match si gioca al Dino Manuzzi di Cesena tra i romagnoli e il Palermo.
L’incontro termina senza gol: 0 a 0 alla fine.
Non ci sono state molte occasioni durante la partita con i reparti offensivi che deludono le aspettative.
Il Cesena ora raggiunge il Cagliari a quota 20 punti.

Alle 15 il programma si apre con Chievo-Roma al Bentegodi.
La partita è caratterizzata dal bruttissimo infortunio di Federico Mattiello che in uno scontro con Naingollan ci ha rimesso tibia e perone.
Il risultato finale comunque è di 0 a 0 ed entrambe le squadre hanno creato davvero pochissimo.

L’incontro più ricco di gol del pomeriggio si gioca al Friuli tra Udinese e Torino.
Il risultato finale è di 3 a 2 per i padroni di casa.
I granata aprono e chiudono i conti con Quagliarella e Benassi ma nel mezzo i bianconeri segnano tre gol con Di Natale, Wague e autogol di Molinaro.
Questa per il Torino è la prima sconfitta nel 2015.

Al Castellani va in scena Empoli contro Genoa.
I primi 45′ sono dominati dalla squadra di Gasperini che si porta meritatamente in vantaggio grazie ad un gol di Niang.
Nella ripresa però i ragazzi di Sarri cambiano marcia e reagiscono allo svantaggio.
Infatti dopo un’azione confusa Barba pareggia i conti.
Dunque il risultato finale è di 1 a 1.

L’ultimo match delle 15 si gioca al Tardini tra Parma e Atalanta.
La squadra emiliana torna a giocare dopo due turni di assenza dai campi.
Si gioca infatti in un clima surreale: il risultato finale non può che essere 0 a 0.
Il cambio di panchina bergamasca – Edy Reja al posto di Colantuono – non ha portato i suoi frutti.
Proprio il mister goriziano nel corso del secondo tempo viene allontanato dal campo per ripetute proteste.

Alle 20:45 si gioca il big match della domenica tra Napoli e Inter al San Paolo.
La partita è spettacolare e il secondo tempo ci ha regalato tantissime emozioni: 2 a 2 alla fine.
Infatti la squadra di Benitez nel primo tempo crea numerose occasioni da gol e nel secondo si porta in vantaggio di ben due lunghezze grazie ai gol di Hamsik e Gonzalo Higuain.
L’Inter però non molla e i due “delantero” argentini Palacio e Icardi pareggiano i conti.
Il gol del giovane classe ’93 avviene su calcio di rigore: fallo in area di Henrique che viene espulso per doppia ammonizione.

 

Sampdoria-Cagliari 2-0 (De Silvestri, Eto’o)
Milan-Hellas Verona 2-2 (Toni rig, Menez rig, Mexes, Nico Lopez)
Cesena-Palermo 0-0
Chievo-Roma 0-0
Udinese-Torino 3-2 (Quagliarella, Di Natale, Molinaro aut, Wague, Benassi)
Empoli-Genoa 1-1 (Niang, Barba)
Parma-Atalanta 0-0 
Napoli-Inter 2-2 (Hamsik, Higuain, Palacio, Icardi rig)
Lazio-Fiorentina 4-0 (Biglia, Candreva ring, Klose x2)
Juventus-Sassuolo 1-0 (Pogba)

+ Non ci sono commenti

Aggiungi