Serie A, giornata della discordia


La ventiquattresima giornata di Serie A, la possiamo considerare quella della discordia: la sfida tra Parma e Udinese è stata rinviata per via della grave crisi economica che si sta abbattendo sugli emiliani e il derby della lanterna tra Sampdoria e Genoa a causa dell’acquazzone che si è “schiantato” su Genova e sulla scarsa prevenzione degli addetti dello stadio Marassi a coprire il manto erboso.
Per quanto riguarda il calcio giocato – in attesa di Napoli-Sassuolo, Cagliari-Inter di lunedì e il recupero del derby di martedì – la Juventus allunga ulteriormente sulla diretta inseguitrice: i bianconeri vincono contro l’Atalanta mentre la Roma ottiene solo un pari dalla trasferta di Verona.
Il Milan trova finalmente la vittoria battendo il Cesena e la Fiorentina guadagna un punticino dalla sfida ostica contro il Torino.
In fondo alla classifica sorridono Empoli e Hellas mentre Chievo e Atalanta non posso far altro che preoccuparsi.

Il primo match della ventiquattresima giornata di Serie A, si gioca venerdì sera a Torino (Juventus Stadium) tra Juventus e Atalanta.
La squadra in divisa bianconera si impone di misura sulla squadra bergamasca: 2 a 1 il risultato finale.
Tutti e tre i gol vengono registrati nel primo tempo: il primo lo segna a sorpresa Giulio Migliaccio ma poi la squadra di Allegri ribalta il risultato con Fernando Llorente – primo gol nel 2015 – e poi a una manciata di secondi dalla fine del primo tempo Andrea Pirlo con una prodezza da 29 metri insacca la palla alle spalle di un’incolpevole Sportiello.

Dal momento che non si giocano partite alla 12:30, la domenica si inizia alle 15.
Al Bentegodi di Verona, l’Hellas ospita la Roma seconda in classifica.
Il periodo negativo della squadra di Garcia sembra non avere fine: 1 a 1 al 90′ e sesto pareggio nelle ultime sette partite.
Ad aprire le danze è il capitano, intramontabile Francesco Totti con un bel siluro da fuori area.
Dopo pochi minuti però gli scaligeri pareggiano i conti con un “mezzo” autogol di Keita: colpo di testa di Jankovic, palla che sbatte sul maliano ed entra lentamente in rete.

Allo stadio Meazza, San Siro va in scena Milan contro Cesena.
I rossoneri ottengono una vittoria davvero importante per il proseguimento del campionato: 2 a 0 per la milanese.
Ad andare in rete sono Jack Bonaventura nel primo tempo con un bel tiro dalla distanza e nel secondo tempo – su calcio di rigore – Gianpaolo Pazzini sigla il primo gol in Serie A nella stagione 2014/15.

È la Lazio ad “occupare” lo stadio Olimpico di Roma affrontando il Palermo.
I rosanero che stanno facendo un campionato ottimo, vengono fermati dalla compagine di Pioli: 2 a 1 in rimonta per i padroni di casa. 
Paulo Dybala porta in vantaggio i siculi ma poi il capitano biancoceleste Stefano Mauri e un super gol di Antonio Candreva – nell’esultanza scivola e si infortuna – ribaltano il risultato.
I rosanero chiudono la partita in dieci uomini per l’espulsione di Barreto.

L’ultima partita delle 15 si gioca al Castellani tra Empoli e Chievo.
Il risultato è nettissimo a favore dei toscani, che si avvicinano giornata dopo giornata ad una salvezza più che meritata.
Al termine dei 90′ il punteggio è di 3 a 0 per l’Empoli.
Nel primo tempo segna di testa il difensore di proprietà juventina Rugani e nel secondo tempo Maccarone chiude il match con una doppietta.
La squadra di Sarri trova il quarto risultato utile consecutivo e ora la zona pericolosa si allontana.

L’ultimo incontro della domenica si gioca all’Artemio Franchi tra Fiorentina e Torino.
Entrambe le squadre sono in ottima forma e lo dimostrano i risultati delle ultime giornate.
Inoltre sia viola che granata erano impegnate giovedì ai sedicesimi di Europa League rispettivamente contro Tottenham e Athletic Bilbao.
Il posticipo domenicale si decide nei minuti finali, infatti all’85’ l’egiziano Salah segna la rete che porta in vantaggio i toscani, ma dopo appena 2′ Vives pareggia i conti.
Nel primo tempo Padelli ipnotizza Babacar e gli para un calcio di rigore.
Dunque il risultato finale è di 1-1.

Juventus-Atalanta 2-1 (Migliaccio, Llorente, Pirlo)
Sampdoria-Genoa 1-1 (Iago Falque, Eder)
Hellas Verona-Roma 1-1 (Totti, Keita aut)
Milan-Cesena 2-0 (Bonaventura, Pazzini rig)
Lazio-Palermo 2-1 (Dybala, Mauri, Candreva)
Parma-Udinese posticipata
Empoli-Chievo 3-0 (Rugani, Maccarone x2)
Fiorentina-Torino 1-1 (Salah, Vives)
Napoli-Sassuolo 2-0 (Zapata, Hamsik)
Cagliari-Inter 1-2 (Kovacic, Icardi, Carrizo aut)

+ Non ci sono commenti

Aggiungi