Rubriche

Tiri liberi

di Luigi Ercolani e Raffaele Camerini

Nulla di nuovo sul fronte internazionale – Eurolega ancora stregata

di Luigi Ercolani

Forse a questo punto conviene stare semplicemente alla finestra ad attendere l’orizzonte degli eventi. Quello verso cui sfumano tutte le speranze di successo in Eurolega, quelle che sono le ultime a morire ma le prime a prenderti per i fondelli. Giorni di un futuro passato Ecco, allora evitiamo di prenderci per i fondelli anche noi. L’Eurolega per i club italiani… continua

Re (e regine) di Coppa

di Luigi Ercolani

Una volta gli italiani erano re di coppa. Coppa dei Campioni, Coppa Korac. Poi sono diventati, bontà loro, re delle coppe nazionali. E poi neanche di quelle, se è vero che Milano fa la parte del lupo e tutte le altre squadre, con la sola plausibile eccezione di Venezia, sono invece agnelli. Sarà il segno dei tempi, o il segno… continua

L’ABC del povero campionato italiano di pallacanestro

di Luigi Ercolani

Ci perdoneranno, i signori lettori, se questo articolo avrà toni e risuoni amari. Vorranno comprendere come, alla vittoria milanese nella Coppa Italia di pallacanestro anno domini 2016/2017 il nostro entusiasmo sia stato pari a quello di Philip J. Fry all’arrivo del nuovo anno. Anche a noi piacerebbe moltissimo finire in una cella criogenica e risvegliarci nel prossimo millennio. Proprio non… continua

“Black Jesus: The Antology” di Federico Buffa – La recensione

di Luigi Ercolani

Dici Federico Buffa agli appassionati sportivi comuni e reazione è “Il miglior giornalista sportivo italiano attualmente”. Il sodale di sempre: “Il miglior giornalista sportivo italiano attualmente”. Già sentita. Chi lo ha conosciuto da vicino, e da anni lavora nel settore: “Il miglior giornalista sportivo italiano attualmente”. Cominciano a essere tantini. Dovremo iniziare a credergli. Federico Buffa è un fuoriclasse. Il… continua

Firenze a spicchi: Dal Coach al Presidente, capitolo 1

di Raffaele Camerini

Siamo nel centro-nord Italia. Il clima è tendenzialmente mite e ci sono due squadre che giocano nello stesso identico campionato. Queste due squadre calcano due campi da gioco molto famosi nell’immaginario collettivo locale. Hanno una storia singolare alle proprie spalle e non si possono vedere, accendendosi ad ogni derby. Non siamo a Bologna.No, qui i tortellini c’entrano ben poco e… continua

Cinque anni di Tiri Liberi

di Luigi Ercolani

Flashback. Anno domini 2011, fine novembre. Chi scrive, allora, è un ventunenne alla seconda stagione universitaria che sta pian piano iniziando a mettere il naso nella rete. Segni particolari: fame e sete di pallacanestro pressoché inestinguibili, tanto che l’abitudine di redigere articoli facendoli girare (in cartaceo, of course) tra i conoscenti era già iniziata al liceo. Ma questo è un… continua

Ave Cesare

di Luigi Ercolani

Il suo compleanno lo passerà a casa, molto probabilmente nelle adorate Marche. Una settimana esatta dopo Capodanno, mentre tutti stanno per tornare al lavoro, magari non troppo lucidi a causa delle festività del periodo, lui celebrerà il suo compleanno numero sessantadue a casa e non in campo. Se non è un insulto questo. Il soggetto, rimettendo insieme gli indizi che… continua

Milano, sii Gentile. E paziente.

di Luigi Ercolani

Flashback. È il dicembre del 2011, verosimilmente il 22 ma chi si ricorda più, la memoria ogni tanto cicca. Milano si sta giocando l’accesso alle Top Sixteen, o forse un piazzamento migliore di quello già guadagnato. Anche lì, vai a ricordare. Esordisce in maglia Emporio Armani un Alessandro Gentile di belle speranze, diciannovenne da un mesetto. Nella prima parte di… continua

Riviste di pallacanestro e come approcciarle

di Luigi Ercolani

Dice il saggio, quello che ne sa, che ha capito come funziona la stampa ed è un giro d’orologio avanti agli altri: “Sì, ma la carta è morta, sepolta, kaputt. Ormai i costi sono proibitivi, ogni numero ti costa circa ventimila fiocchi, con il rischio poi che non venda abbastanza e tu non rientri delle perdite. Oggi le notizie si… continua

La pallacanestro italiana in: “Oltre i confini niente”

di Luigi Ercolani

Sarà che, come disse una decina d’anni fa Ettore Messina, l’opinione che si ha degli italiani nella pallacanestro è “quelli che una volta sapevano fare le cose e ora invece non più”. Sarà che non abbiamo una classe dirigente all’altezza, troppo ancorata alle poltrone, che in nome dello status quo tacita chi (citofonare Anna Cremascoli) prova a proporre qualcosa di… continua

Guida alla stagione NBA

di Raffaele Camerini

L’attesa è finita, i bolidi sono ai nastri di partenza e lo starter sta per sparare il colpo che sancirà l’inizio delle competizioni. Nei nostri occhi ancora galleggia la bellissima Gara 7 delle ultime finali, dove LeBron James e compagni sono riusciti a strappare l’anello ai tanto odiati seppur rispettati Golden State Warriors e donare la prima gioia all’Ohio dopo… continua

Meo un uomo oggi, e un Brindisi domani

di Luigi Ercolani

Brindisi è una delle realtà più significative e importanti della palla a spicchi nostrana. Si è guadagnata la promozione in A nel 2010 con Sassari ma, al contrario dei sardi che dimostrarono da subito di essere solidi, è subito ridiscesa. Si è affidata alle mani sapienti di Pierluigi, per tutti Piero, Bucchi, è risalita nel 2012 è da allora non… continua

error: