Rubriche

SeriaMente

di Giulia Rupi, Lucia Pugliese, Paulina Szczepanska, Marco Frongia, Redazione, Alessio Ottonello, Francesca Torre, Micaela Ferraro, Luca Leardini, Paola Cecchini, Caterina Bertoni Gonzales, Luca Rasponi e Elisa Tomasi

I 5 migliori padri nelle serie tv (e i 5 peggiori)

di Luca Leardini

Quale migliore occasione della festa del papà per creare una classifica ad hoc sui padri nelle serie tv? Anzi, due: quali sono i migliori e i peggiori? Creandole mi è venuta voglia di rivedere alcune delle serie tv citate, magari approfittando di questo periodo di quarantena. Mettetevi comodi con il vostro papà sul divano e godetevi lo show. D’altronde non c’è… continua

Psicologia e serie tv -Tony Soprano’s daddy issues

di Elisa Tomasi

Psicologia e serie tv hanno iniziato a divenire un trend nella pop culture negli ultimi anni. Se dovessimo individuare un momento in particolare, potremmo indicarlo nel momento in cui sugli schermi è apparso Lui: Stiamo parlando naturalmente di Tony Soprano. Imprigionato come un orso in gabbia nello studio della dottoressa Melfi, il malavitoso padre di Famiglia ha iniziato a confessare… continua

The end of the fucking world: dal fumetto alla serie

di Luca Rasponi

La serie tv The end of the fucking world e il graphic novel da cui è tratta non potrebbero essere più diversi. Lo ha scritto il nostro Simone Galli nella sua recensione del fumetto, ed è praticamente impossibile non dargli ragione. Perché al di là dell’ossatura narrativa comune, la scelta di Jonathan Entwistle – creatore della serie per Channel 4… continua

The Bold Type è il nuovo Sex and the City?

di Paola Cecchini

Come capita spesso, riguardando una serie molto amata dopo alcuni decenni, per quanto ci si possa ritrovare in essa è difficile che riesca ancora a rappresentarci del tutto. Una trentenne di oggi che si affaccia oggi per la prima volta al mondo di Sex and the City può non capire cosa la serie abbia rappresentato per una generazione di ragazze…. continua

Serie tv e sesso: 20 anni di “Queer as folk”

di Luca Leardini

Serie TV e sesso: nel 2000 uscì la serie “Queer as folk”, già remake di una serie TV britannica con lo stesso nome uscita solo un anno prima.  Il nome deriva da una espressione dialettale inglese “there’s nought so queer as folk”, che gioca sul doppio significato della parola queer che significa sia strano che omosessuale. La frase diventa così “non c’è niente di… continua

Watchmen: dal fumetto alla serie

di Luca Rasponi

C’era una volta Watchmen, il capolavoro a fumetti di Alan Moore e Dave Gibbons, che per trent’anni nessuno è riuscito a trasformare in un film, nonostante diversi tentativi. Poi è arrivato Zack Snyder, con il suo adattamento del 2009, discusso e discutibile per alcune libertà di troppo rispetto alla trama originale, compresa quella decisamente macroscopica sul finale, oltre che per… continua

error: