Rubriche

Scompaginati

di Erika Biggio, Eleonora Cecchini, Ambra Oberti, Giada Magnani, Silvia Liotta e Andrea Ion Scotta

La stiva e l’abisso, di Michele Mari

di Eleonora Cecchini

La stiva e il mistero dell’Abisso Nella stiva di un galeone spagnolo aleggia un mistero. Il galeone è immoto da giorni sopra le acque dell’Abisso a causa di una misteriosa bonaccia. Il suo capitano è costretto a letto dalla cancrena. Anche lui è immobile, e le uniche informazioni che riceve dall’esterno sono quelle del Secondo, Menzio, che si reca nella… continua

Il canto di Penelope

di Silvia Liotta

Penelope non è mai stata bella come sua cugina Elena, nessuna guerra è stata combattuta per conquistare il suo cuore. Ma la sua perseveranza nell’aspettare Odisseo per oltre vent’anni è stata tramandata sino ad oggi come l’emblema supremo dell’amore devoto di una moglie. Ma è davvero andata così? Margaret Atwood decide di dar voce a questa donna, attraverso le pagine… continua

Super AA. VV.

di Andrea Ion Scotta

Divoratori seriali di libri non temete, un nuovo supereroe è tra noi! Con le sue pagine è pronto a salvarci dalla routine, a coinvolgerci in azioni adrenaliniche e a farci vivere emozioni uniche. La Corte Editore è il suo rifugio ed insieme alla sua squadra, composta da 18 autori capitanati da Antonio Lanzetta, ci difenderà dalla monotonia. Super è arrivato… continua

Solo bagaglio a mano per Gabriele Romagnoli

di Ambra Oberti

Nell’ultimo viaggio fatto portare con le un libro dal nome “Solo bagaglio a mano”  di Gabriele Romagnoli (Ed. Feltrinelli) mi faceva simpatia, dopotutto sarei partita in aereo con effettivamente solo un bagaglio a mano. Quindi ho comprato questo libro un po’ sulla fiducia. E mi sono stupita. Lo scrittore annuncia di essere stato al suo funerale, e lì è una… continua

Chernobyl 01:23:40

di Silvia Liotta

Era il 26 aprile 1986 quando l’Unità 4 della centrale nucleare di Chernobyl cambiò per sempre la storia del mondo moderno. All’01:23:40 Aleksandr Akimov decise di andare avanti con un test di sicurezza nonostante ci fosse stato un aumento della temperatura del nocciolo ed alla fuoriuscita incontrollata di radiazioni letali. Il mondo intero conobbe il disastro solo alcuni giorni dopo… continua

Pietra è il mio nome di Lorenzo Beccati

di Ambra Oberti

Questo mese è stato il novembre dei gialli per me, e quelli storici sono un genere che mi affascina: “Pietra è il mio nome” di Lorenzo Beccati (Editrice Nord) è stato un’ottima lettura, soprattutto perché parla della città dove vivo e di una donna forte e indipendente che per certi versi mi ha ricordato le protagoniste indomite di Bianca Pitzorno… continua

His Dark Materials – Il ritorno di Lyra

di Erika Biggio

His Dark Materials è stata, negli anni novanta, una grande serie fantasy per bambini e giovani adulti, una trilogia che sembrava essersi conclusa in maniera dolceamara, senza  possibilità di redenzione. La Bussola D’Oro, il film del 2007 intendo, è stato un goffo tentativo di prendere solo le parti più superficiali del primo romanzo, l’avventura ed i personaggi accattivanti, per cercare… continua

La ragazza senza volto di Jo Nesbø

di Andrea Ion Scotta

Le nuvole stanno prendendo il sopravvento sul volto del cielo, la luce ha meno tempo a disposizione per illuminare le nostre giornate. Qual è il modo migliore per affrontare l’autunno? Netflix? Anche, ma per i più appassionati della carta e per gli amanti dei thriller, Jo Nesbø ha il componente finale. La saga creata dall’autore norvegese ha come protagonista un… continua

La lunga discesa di Jason Reynolds

di Andrea Ion Scotta

Quando è iniziato e perchè? Eppure, se ci fermiamo a pensare e volgiamo lo sguardo al passato, la risposta è quasi tangibile. Possiamo veder scorrere sotto i nostri occhi i momenti in cui l’uomo è caduto per mano della sua stessa natura. Osservare e prendere consapevolezza della disperazione attraverso gli occhi di una madre che vede il mare ingoiare suo… continua

error: