Rubriche

News of the world

di Maximilian Kriz, Arianna Beccaletto, Giulia Rupi, Luca Rasponi, Simona Castoldi e Stefania Pipitone

Destra e Chiesa: la realtà veronese e la mozione Zelger contro la legge 194.

di Arianna Beccaletto

“There’s no world without Verona walls”: così recitava Romeo in un passo della celebre opera shakespeariana. E proprio tra queste mura negli ultimi mesi sono echeggiate frasi e dichiarazioni che portano a sperare che un mondo al di fuori della città veneta invece ci sia. E si sia allontanato da prese di posizione che poco striderebbero con le credenze proprie… continua

Servizio sanitario nazionale, 40 anni e un futuro incerto

di Luca Rasponi

Il Servizio sanitario nazionale, nato nel dicembre del 1978, compirà 40 anni nei prossimi giorni. Dopo aver garantito all’Italia quattro decenni di assistenza pubblica e accessibilità universale alle cure, tuttavia, già da qualche anno il sistema mostra evidenti segnali di sofferenza. Inasprite dalla crisi economica, le difficoltà del Servizio sanitario nazionale sono riconducibili al progressivo smantellamento dei sistemi di welfare in… continua

Multilateralism – dead or alive?

di Maximilian Kriz

On Friday, more than 70 nations reaffirmed their commitment to international cooperation and the United Nations. Yet, actions and policies suggest a different attitude. The privilege of making a statement in the most powerful body of the United Nations – the Security Council – is usually reserved to its fifteen member states. That is why Friday’s open debate, in which… continua

Lodi e Riace, attacco alla diversità

di Luca Rasponi

In una società multiculturale la diversità dovrebbe essere un valore. Di sicuro lo è per noi di Discorsivo, che lo abbiamo scritto anche nel nostro manifesto. Ma il vento, in Italia e nel mondo, ogni soffia in senso contrario. E mentre assistiamo a episodi di razzismo sempre più frequenti, dettati anche da un preoccupante ritorno dell’estremismo politico, a livello istituzionale… continua

Libertà d’espressione? Ancora molta strada da fare

di Giulia Rupi

Svariate sono le battaglie per i diritti che si continua a combattere ogni giorno instancabilmente. Molte società e nazioni si reggono ancora su disuguaglianze non dichiarate ma ben visibile, come quelle di genere o quelle economiche, che vengono tollerate o per l’incapacità di analizzare e smontare schemi mentali passati e tradizionalisti che risultano comodi per mantenere uno status quo di… continua

Decreto immigrazione: una soluzione o una ricerca dell’emergenza per ottenere consensi?

di Arianna Beccaletto

“Finalmente dopo tante polemiche e tanti che dicevano Mattarella non firmerà, oggi il presidente ha firmato il decreto immigrazione e sicurezza: ciapa lì e porta a cà”. Questo il commento a caldo del Ministro dell’Interno Matteo Salvini dopo la firma di Sergio Mattarella lo scorso 4 ottobre al decreto legge proposto dallo stesso leader della Lega Nord, e già approvato… continua

Lehman Brothers, il grande crack dieci anni dopo

di Luca Rasponi

Il 15 settembre 2008 falliva il colosso finanziario Lehman Brothers, dando avvio di fatto alla crisi economica che non ha ancora finito di sconvolgere il mondo intero. Come si arrivò a quel clamoroso tracollo? Con un mix di spregiudicatezza e miopia, decisioni sbagliate, regole insufficienti e assenza di controlli. Che oggi vale la pena studiare a fondo per capire quanto… continua

Dall’India e dalla Scozia passi in avanti sui pari diritti

di Giulia Rupi

Il mondo delle notizie è un mondo caotico e rumoroso, spesso e volentieri consistente nella presentazione di un susseguirsi di tragedie naturali o umane, che catturano morbosamente l’attenzione dei fruitori di notizie o in commenti politici che i più confondono l’uno con l’altro, poiché tutti simili, aggressivi e inconsistenti con le loro promesse di cambi e migliorie che raramente si… continua

Internal and external threats ahead of European elections

di Maximilian Kriz

Populist alliances and the fear of voter manipulation are casting long shadows on the next European elections in May 2019. EU officials are afraid that European democracy might get hijacked from within and without. Not only have allegations around Russian interference in American and British elections increased the salience of fake news and their impact. The unresolved question of distributing… continua

error: