Rubriche

Un singolo passo, di Coltellacci, Cedeno e Rollo – Storia di Erasmus e crescita

di Simone Galli

Pubblicato il

Copertina Un singolo passo

(Credits: Tunué)

Un singolo passo, graphic novel edito da Tunué, è la storia di un ragazzo, un ventenne come tanti, che intraprende l’esperienza dell’Erasmus.

Ma Un singolo passo è soprattutto una storia di crescita. Una crescita che arriva appunto un singolo passo alla volta, attraverso vicende che tratteranno di abbandono, coraggio, amore, amicizia e rinascita. Il protagonista infatti gradualmente imparerà a ricostruirsi nello scenario, nuovo e inesplorato per lui, della città di Porto, in Portogallo.
Porto sarà più di uno sfondo, quasi un altro protagonista che andrà ad aggiungersi agli altri che popoleranno questa storia.

Amici in una tavola di Un singolo Passo

(Credits: Tunué)

I coprotagonisti e i comprimari sono un altro punto forte della narrazione di questo graphic novel. Nessuno viene trattato in maniera superficiale o stereotipata.

Sono anzi ben caratterizzati anche quando ci accompagneranno per poche vignette, dai genitori ai compagni di Erasmus.

Coraggiosa ed estremamente efficace la scelta di non mostrarci mai completamente il protagonista in faccia. Lo si vedrà sempre inquadrato parzialmente o nascosto dietro qualcosa, aumentando l’immedesimazione del lettore nelle vicende.

Gli autori di Un singolo passo

Lorenzo Coltellacci, ventottenne sceneggiatore romano, scrive una storia ricca di spunti autobiografici, fresca e coinvolgente. Prima di Un singolo passo ha pubblicato per Magic Press Kamasmart – Le dimensioni non contano, simpatica guida per il sesso in auto di piccole dimensioni. Oltre a questo ha pubblicato diverse autoproduzioni, creando la casa editrice Coltello Comics.

Partenza - Un singolo passo

(Credits: Tunué)

Niccolò Castro Cedeno, anche lui nato a Roma nel 1992, si occupa dei disegni che si fondono alla perfezione con la storia di Coltellacci, aiutato dai colori di Enrico Gabriele Rollo, trentacinquenne graphic designer leccese, in passato ai colori di alcune storie di Dylan Dog.

Un singolo passo: una storia per Erasmus, ma non solo

Tunué ci propone Un singolo passo in un bel volume cartonato di 112 pagine.

La lettura di questo libro è assolutamente consigliata, che abbiate fatto l’Erasmus oppure no. Nel primo caso è probabile che riviviate sensazioni ed esperienze a voi familiari; nel secondo questa lettura vi saprà raccontare facendovi immedesimare perfettamente nel protagonista un mondo nuovo e appassionante.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: