Rubriche

Battlin’ Jack Murdock – La tormentata storia del padre di Daredevil

di Simone Galli

Pubblicato il

Battlin' Jack Murdock Cover

(Credits: Panini Comics)

Battlin’ Jack Murdock è una storia di riscatto, ascesa e declino di un uomo alle prese con continue sfide. Un uomo costretto a combattere nella vita come sul ring. Tra le migliaia di storie Marvel che ho letto nella mia vita, questa è sicuramente una delle più verosimili, nonostante si parli, seppur in maniera molto defilata, delle origini di uno dei supereroi della Casa delle Idee più amati: il diavolo custode di Hell’s Kitchen, Daredevil.

Battlin' Jack Murdock cover alternativa

(Credits: Panini Comics)

Le vicende già note ai più – grazie a fumetti, film e alla serie Netflix – qui vengono narrate da un altro punto di vista: non più quello di Matt Murdock ma di suo padre Jack, pugile fallito costretto (un po’ dalla vita, un po’ da se stesso) a fare il picchiatore per l’usuraio del suo quartiere.

Jack scivolerebbe lento verso il declino assoluto se non si ritrovasse padre da un momento all’altro. Maggie, il grande amore della sua vita, si ripresenta alla porta dopo mesi di assenza affidandogli il piccolo Matt, loro figlio. Il loro rapporto sarà molto difficile, duro anche per noi da leggere, molto più dei pestaggi o delle battaglie sul ring di Jack. In Matt, Jack rivede Maggie, il suo amore perduto e l’unica speranza di felicità della sua vita. Il tema centrale di tutta la storia sarà proprio l’accettazione della paternità e di un figlio così diverso da sé, molto più che la boxe, le storie di mala o di superpoteri.

Gli autori di Battlin’ Jack Murdock

Battlin’ Jack Murdock è scritta a quattro mani da Zeb Wells e Carmine di Giandomenico. Quest’ultimo si occupa anche dei disegni, copertine comprese.

Zeb Wells esordisce nel 2002 sulle pagine di Peter Parker: Spider-man e di Spider-man’s tangled web. La sua carriera nei comics continua in casa Marvel prevalentemente nel mondo di Spider-man, anche se si occuperà di moltissimi altri personaggi: dai Fantastici quattro, agli X-men, passando per Elektra, Iron man e tanti altri. Oltre al meraviglioso Battlin’ Jack Murdock, particolarmente degno di nota è anche Spider-Man/Doctor Octopus: Year One: una miniserie in cinque parti, uscita nel 2004 con i disegni di Kaare Andrews, reboot del primo incontro tra Spider-man e il dottor Octopus. Oltre alla carriera nel mondo dei comics, Zeb Wells è attivo anche in televisione: da più di dieci anni si occupa dello spassosissimo Robot Chicken, programma in stop-motion che attraverso action figures realizza parodie dei brand nerd più famosi.

Battlin' Jack Murdock 2 pagine

(Credits: Panini Comics)

Carmine di Giandomenico, nato a Teramo nel 1973, esordisce nel mondo del fumetto nel 1995 alle matite della miniserie Examen, per la sceneggiatura di Daniele Brolli. Dopo diverse collaborazioni con Alessandro Bilotta, nel 2005 scriverà e disegnerà Oudeis (edito da Saldapress), rivisitazione dell’Odissea in chiave moderna. Sempre nel 2005 inizia a lavorare per la Marvel con dei What if… dedicati a Wolverine e a Capitan America. Per la Marvel realizzerà tantissime opere tra cui spiccano il mondo alternativo di Spider-man noir e l’intensissimo X-men: Magneto Testament – la storia del piccolo ebreo Max Eisenhardt, futuro signore del magnetismo, rinchiuso tra gli orrori del campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau. Dal 2016 passa alla DC Comics occupandosi prevalentemente della Batman family e di Flash. In Italia ha disegnato Il Pianeta dei morti, per i testi di Alessandro Bilotta, e Ancora un lungo addio, per la sceneggiatura di Paola Barbato, capitoli tra i più celebri usciti per Dylan Dog color fest. Nel 2016, durante la fiera Teramo heroes, è entrato nel Guinnes world record realizzando tra il 10 e il 12 di giugno, per 48 ore consecutive, 56 tavole 70X100 che andarono a comporre l’ultimo capitolo di Oudeis.

La storia editoriale

Battlin' Jack Murdoc Croce

(Credits: Panini Comics)

Battlin’ Jack Murdock negli States esce in quattro capitoli a partire dall’agosto 2007. In Italia viene pubblicato da Panini per la prima volta nell’ottobre 2008 nella collana 100% Marvel. Viene ristampato a marzo 2016 per il quinto volume della raccolta Daredevil collection in versione cartonata, quella che ho io tra le mani. Aperto dalla prefazione di Mattia Dal Corno, presenta tutti e quattro i capitoli della storia intervallati dalle imperdibili copertine di Carmine di Giandomenico. Chiude una postfazione dello stesso di Giandomenico, un’intervista all’autore italiano e un’ampia raccolta di schizzi e tavole preparatorie. 

Battlin’ Jack Murdock è un volume imperdibile per qualsiasi Marvel fan, soprattutto se amante del Diavolo Rosso. Un’imprescindibile e magistrale rivisitazione e approfondimento delle sue origini.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: