Rubriche

Due figlie e altri animali feroci: Leo Ortolani alle prese con l’adozione internazionale

di Simone Galli

Pubblicato il

Due figlie e altri animali feroci, è un libro in prosa corredato da alcune tavole a fumetti. 

Andato esaurito da tempo dopo la prima pubblicazione di Sperling & Kupfer torna nelle librerie italiane grazie alla nuova edizione di Bao Publishing. 

Scritto da Leo Ortolani, pisano d’origine ma parmense d’adozione, diventato famoso negli anni ’90 con quella che poi è diventata la sua opera più importante, le avventure del disastrato supereroe Rat-Man, serie che ha addirittura avuto una versione animata.

Diviso in tre parti, narra delle avventure dello scrittore alle prese con l’adozione internazionale. Nella prima parte, sorta di prologo, gli Ortolani cercano di destreggiarsi nella burocrazia delle adozioni nazionali, fino ad arrivare a quelle internazionali. La seconda parte, il vero corpo del libro, è una raccolta di una ventina di lettere scritte a parenti e amici (tra i destinatari c’è anche il buon Andrea Plazzi, editor Panini). L’epilogo finale, davvero molto snello, scritto come dice l’autore, più che altro per far sapere che dopo un anno di genitorialità fossero ancora vivi.

La prima parte è quella che ho trovato più intensa, fatta dei tanti no ricevuti da una coppia arenata nella burocrazia e nelle figure che la gestiscono. Lo sconforto traspare ma anche la voglia di andare avanti, imperterriti verso il loro scopo. Le lettere raccontano i circa due mesi passati dalla coppia in Colombia in compagnia delle loro nuove figlie. Due mesi per imparare a conoscersi prima di iniziare una vita come una nuova famiglia in Italia. Ortolani riesce a strapparti un sorriso ad ogni pagina, l’amore immediato per le figlie arriva subito e ti travolge. Fossi stato uno dei destinatari delle lettere, in quei due mesi non avrei fatto altro che controllare continuamente la mia mail, con la speranza di ricevere notizie di Johanna e Lucy Maria.

Ortolani con la leggerezza che lo contraddistingue parla di un argomento come l’adozione condividendo momenti di gioia e sconforto, senza mai annoiare, appassionandoti e costringendoti ad innamorarti piano piano di quelle due piccole pesti che sono le sue figlie.

Bao Publishing ha donato nuova vita a Due figlie e altri animali feroci con una nuova edizione elegante e corposa, con rilegatura cartonata, nuova copertina e cinquanta nuove pagine di fumetto.

Consigliato davvero a tutti, ai fan del Ratto ma anche a chi non ci ha mai avuto a che fare.

Diffondi lo spirito Millennial:

Un commento per “Due figlie e altri animali feroci: Leo Ortolani alle prese con l’adozione internazionale

  • Patrizzia Casta ha detto:

    I non so se è solo a me o se tutti gli altri sperimentando problemi con vostro sito.
    Sembra alcuni dei text sul tuo contenuti sono in esecuzione off lo schermo.
    Può qualcun altro si prega di commento e fatemi sapere se questo sta accadendo a loro pure?

    Sono Questo può essere un problema problema con il mio navigatore browser Internet perché ho avuto
    questo accada precedenza. apprezzarlo Maramures Grazie, buona giornata!

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: