Rubriche

Game of Thrones: 8×04 – The Last of the Starks

di Francesca Torre

Pubblicato il

Mamma ragazzi che puntatona!!!

Ho ancora il cuore a mille!!!

Partiamo subito con lo scoprire cosa è successo, e mi sembra inutile dirvi che da qui in poi….

SPOILER!!!!

Dopo aver pianto i morti della battaglia di Grande Inverno, ed averne bruciato i corpi, i nostri eroi si ritrovano a festeggiare la vittoria. Gendry pensa solo a dove sia Arya e mentre la cerca, a sorpresa la Regina dei Draghi lo nomina Lord Gendry Baratheon di Capo Tempesta (ottima mossa per eliminare un contendente del trono di spade e farsi un nuovo futuro alleato e fedele servitore).

Arya viene acclamata come l’eroina della guerra, ma anche Jon ha la sua bella fetta di ammiratori. Questo non rende molto felice Daenerys che inizia ad immaginare come potrebbe andare a finire se si scoprisse che lui è l’ultimo erede maschio della casa Targaryen e quindi legittimo erede al Trono.

Anche Brienne, Jamie e Tyrion sembrano godersi i festeggiamenti, fino a quando quest’ultimo fa un’affermazione un po’ troppo personale su Brienne. La donna se ne va quindi nelle sue stanze ma viene subito raggiunta da Jamie, e finalmente i due vanno a finire a letto insieme.

Gendry riesce finalmente a trovare Arya, e dopo averle dato la bella notizia sulla sua nuova nomina, le fa la proposta di matrimonio. Peccato che Arya non è mai stata una Lady, e mai lo sarà.

Daenerys invece ha finalmente un chiarimento con Jon, circa quello che si è scoperto sulle sue vere origini. Intanto sono un po’ scioccata dal fatto che nessuno dei due sembra dare molta importanza alla parentela che hanno in essere. Lei dice che vorrebbe che le cose tornassero come prima, quando era felice, e che non avrebbe mai voluto sapere di Jon. Gli chiede di nascondere a tutti la verità, e di fare giurare suo fratello e Sam dal nasconderla anche loro. La Regina dei Draghi ha notato quanto il popolo sia devoto a Jon e quanto poco a lei. Nel Westeros non ha mai trovato quella lealtà che aveva nelle sue terre. Lui ribadisce che non gli importa nulla del trono e che non cambierà nulla anche se si venisse a scoprire perché lei sarà sempre la sua regina. D’altronde deve dirlo almeno a Sansa e Arya perché sono la sua famiglia e meritano di sapere la verità. Daenerys non è assolutamente d’accordo e ancora una volta approfitta del suo “potere” per intimidirlo.

È il momento del concilio di guerra, per decidere le mosse da farsi sul detronizzare Cersei.

Sansa è convinta (giustamente) che i sopravvissuti dovrebbero avere un po’ di tempo per riposarsi in quanto molto provati dalla guerra appena combattuta. Daenerys ribadisce che lei ha volutamente messo da parte i suoi piani, e cioè riprendersi il Trono di Spade, per aiutare Jon e il Nord nella grande guerra e ora non ha nessuna intenzione di perdere ancora tempo per realizzare il proprio destino. Jon a questo punto va contro Sansa e dice che il Nord onorerà la promessa fatta e la seguirà in battaglia, che lei è la loro Regina, lei ordina e loro ubbidiscono (insomma un cagnolino ammaestrato proprio).

Sansa e Arya reagiscono molto male a questa presa di posizione e appena il concilio si scioglie, fermano Jon per parlare.

Jon dice che senza Daenerys non avrebbero mai vinto quella guerra e Sansa fa notare che in realtà è stata Arya a salvare tutti. Quest’ultima però si trova d’accordo con Jon sul fatto che lei, le sue armate e i suoi draghi fossero necessarie in questa guerra e capisce anche il perché lui abbia dovuto inginocchiarsi a lei per realizzarlo. Però è anche d’accordo con Sansa nel dire che loro non si fidano di lei, e che sono una famiglia. A questo punto Jon fa una battuta sul fatto che in realtà lui non è mai stato uno Stark, ma Arya gli ripete che loro non lo hanno mai visto come un fratellastro o un bastardo. Jon scambia un breve sguardo con Bran e poi confessa alle sorelle che devono sapere una cosa ma che devono giurare di non dirlo a nessuno. Dopo il giuramento, Bran comunica la notizia.

A sorpresa arriva Bronn che comunica ai due fratelli Lannister l’offerta generosa che Cersei gli ha riservato nel caso li avesse uccisi per lei. Tyrion a questo punto gli offre le terre di Alto Giardino in cambio della vita. Lui sembra accettare, sempre che i due riusciranno a sopravvivere a Cersei. Questa storyline mi sembra un po’ buttata lì a caso. Non ero così sicura che avremo rivisto il personaggio di Bronn in questa puntata, in quanto nell’ultima stagione non avevamo più avuto suo notizie. Mi ha sorpreso che Cersei abbia affidato a lui un compito del genere, ed ero quasi certa che lui non avrebbe mai fatto una cosa del genere. In realtà quando ha incontrato i due fratelli mi sembrava abbastanza convinto sul poter fare una cosa del genere, anche se forse non ne aveva davvero l’intenzione. Comunque le sue comparsate mi sembrano davvero buttate un po’ lì a caso, senza un vero e proprio scopo.

Le armate sono pronte a partire. E’ il momento dei saluti. Tormund tornerà con il suo popolo libero al di là della barriera per vivere in pace, e Jon gli chiede di portare con lui Spettro. Anche qui, sembrava che questi metalupi, simboli degli Stark fossero di fondamentale importanza nella serie, e invece li hanno solo fatti morire qui e là, o fatti scomparire o messi da parte senza più saperne nulla. Probabilmente nei libri avranno un altro ruolo, che nello schermo non ritenevano necessario. Sam e Gilly avranno presto un bambino di cui prendersi cura (e qui abbiamo una spiegazione sul perché Gilly sembrava così “piena”, o è sembrato solo a me??), e probabilmente andranno a vivere da quello che rimane della famiglia di Sam, anche se non ci viene spiegato. Jamie ha invece deciso di restare a Grande Inverno con Brienne.

Intanto, Tyrion parlando con Sansa, cerca di convincerla a non dare troppo contro a Daenerys, perché in caso di vittoria lei sarà la sua Regina e sarebbe meglio che i rapporti fra loro fossero amichevoli. Dopo un attimo di indugio, prima che se ne vada Sansa rompe il suo giuramento e gli confessa la verità su Jon.

Nella scena successiva, sulle navi che stanno per approdare a Roccia del Drago, vediamo che Tyrion si sta confrontando con Varys circa quello appena scoperto. Ora, io non so bene di chi fidarmi e di chi no. Fossi stata Sansa non avrei detto nulla a Tyrion (anche se era ovvio che da qualcuno la verità dovesse venire fuori), e fossi stata Tyrion non avrei detto nulla a Varys!! Gli ho visto cambiare bandiera troppe volte e ogni volta non so mai se sarà l’ultima o se sta fingendo. I due prendono molto sul serio questa nuova verità, e discutono su cosa potrebbe succedere nel caso in cui la battaglia contro Cersei venga vinta. Tyrion vorrebbe che regnassero insieme, come marito e moglie, ma Varys non la pensa esattamente così.

Mentre Daenerys sta volteggiando guardando ammirata i suoi draghi, una lancia improvvisa spunta dal nulla e colpisce Rhaegal. La flotta di Euron Greyjoy li stava aspettando e in men che non si dica riescono a trafiggere il drago ancora un paio di volte per poi vederlo cadere in mare. Daenerys a questo punto è incazzata come una belva e io aspetto solo che dalla sua bocca gli esca un bel DRACARYS, per vedere in fumo il sorrisino beffardo di Euron (che si sta già cagando sotto.. diciamocelo) quando cambia idea e si allontana senza fare nessun Barbecue.

A questo punto il pirata dirige le sue super balestre alle navi della Regina, distruggendole quasi tutte e facendo naufragare i suoi ospiti. All’arrivo sulla spiaggia Verme Grigio scopre che Missandei non è con loro.

Cersei apprende la notizia della morte del secondo drago di Daenerys, mentre assiste all’entrata nella Fortezza Rossa del suo popolo, a cui ha “gentilmente” offerto protezione dalla regina cattiva che sta per arrivare. A questo punto dice una battuta su quanto lei regnerà sui Sette Regni, il suo nuovo cagnolino Euron sui mari e il loro figlio su tutto quello che loro gli lasceranno un giorno. Ecco.. qui ho avuto la conferma che il figlio esiste solamente nella sua testa e che lo usa come scusa per qualsiasi uomo che in quel momento vuole tenere al guinzaglio!

Nel frattempo Jamie viene a sapere cosa è successo, e decide quindi di tornare ad Approdo del Re, anche se non si capisce bene se per cercare di far ragionare la sorella, o difenderla ancora una volta dai suoi nemici.

Daenerys è furiosa e vorrebbe partire subito con Drogon per dare fuoco a Cersei e a chiunque tenti di difenderla. Varys cerca di farla ragionare facendole notare che se lei attaccasse adesso Approdo del Re, morirebbero un sacco di persone innocenti, le stesse che lei dice voler salvare. Ma ormai a Daenerys non sembra importare più di tanto su chi verrà colpito purché lei porti a termine il suo destino. Tyrion suggerisce che almeno dovrebbe chiedere a Cersei di arrendersi, prima di attaccarla, per offrire una possibilità di non radere al suolo la città.

Varys a questo punto parla con molta onesta, e in gran segreto, a Tyrion, sul fatto che forse Daenerys non è la persona giusta da far salire sul Trono, e che Jon invece potrebbe essere quello giusto, con un padre Targaryen e una madre Stark, l’unico che potrebbe tenere unito il Nord ai Sette Regni, un uomo, e non una donna, perché anche il genere vuole la sua parte, che è giusto, e non un dittatore, e che forse proprio il fatto che non voglia un regno lo rende la persona giusta per governarlo.

Daenerys accetta di incontrare Cersei ma noi lo sappiamo già come va a finire vero?? Tyrion cerca di parlare al cuore della sorella, mettendo in mezzo ancora questo bambino fantomatico a cui ormai credono tutti, ma ovviamente quella un cuore non lo ha più e la sua riposta arriva chiara e tonda quando da l’ordine alla Montagna di uccidere Missandei (sua prigioniera) tagliandole la testa.

Quello che succederà da qui in poi lo scopriremo nel prossimo episodio. Chi vincerà la Guerra Finale?

Questo episodio è stato uno dei più belli di questa stagione e finora è quello che mi è piaciuto più di tutti. Forse perché dopo la Grande Guerra del Nord, della scorsa puntata, mi aspettavo che questo sarebbe stato un episodio un po’ scialbo, senza che succedesse chissà cosa e invece mi ha sorpreso tantissimo, con colpi di scena che non mi sarei mai aspettata.

Daenerys sembra ormai arrivata al limite della sopportazione. Mi aspetto che faccia qualche colpo di testa prima della fine, ma che in qualche modo Jon o i suoi “consiglieri” gli impediscano di realizzarlo. Sembra quasi ormai scontato che le persone che ancora credono in lei siano molto poche. Sicuramente anche Cersei non scherza, e anche lei è mezza pazza quindi non è che da lei non mi aspetti qualche altro atto da fuori di testa. Non sarebbe la prima volta d’altronde..

E poi.. non sono nemmeno così convinta che la minaccia dei White Walker sia finita se proprio devo dirla tutta.

Per tutto ciò, non vedo l’ora che arrivino le prossime due puntate di Game of Thrones, anche se poi vorrà dire che tutto finirà!

L’ultima guerra, la Guerra Finale, da chi verrà vinta?? Quali altri colpi di scena ci dovremo aspettare? Chi salirà sul Trono di spade?

Ecco a voi il trailer della 8×05.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: