Rubriche

Moto Gp, Marquez fa il vuoto a Jerez

di Eugenio Petrillo

Pubblicato il

È un monologo di Marc Marquez in Spagna nello storico circuito di Jerez de la Frontera. Il pilota di casa, partendo dalla terza posizione in griglia, stacca tutti e dopo la difesa su qualche attacco del generoso Franco Morbidelli nei primi giri, fa il vuoto e conquista la vittoria nel GP.
Marquez con questo successo riprende la testa della classifica della Moto Gp e si rifà in toto dalla brutta caduta di Austin che ne aveva minato le certezze.
Gli avversari hanno provato a rispondere, ma l’impressione è che se il pilota spagnolo della Honda sia il padrone del proprio destino e di quello di tutti gli altri.
Alex Rins, della Suzuki, è una delle rivelazione di questo inizio di campionato è arrivato secondo e Maverick Vinales della Yamaha completa il podio.
Si deve accontentare di un quarto posto Andrea Dovizioso, di un quinto Danilo Petrucci e di un sesto Valentino Rossi.

Photo by JORGE GUERRERO / AFP)

Le Yamaha Petronas di Franco Morbidelli e Fabio Quartararo che partivano dalla prime due caselle della griglia, hanno retto per la prima metà della gara, poi il primo è stato risucchiato dagli altri, mentre il secondo è stato addirittura costretto al ritiro per un guasto al motore. Nonostante l’esito finale per l’italiano ed il francese il weekend può considerarsi positivo e senz’altro di buon auspicio per il futuro.
È molto positiva la seconda parte di gara di Valentino Rossi. L’idolo di Tavullia partiva dalla tredicesima posizione e dopo una prima parte in cui ha faticato nel “gruppone” alla decima posizione, ha preso il volo tenendo un ritmo altissimo e bruciando in successione Jack Miller, Cal Cruthclow e Franco Morbidelli.
Il campionato rimane indubbiamente ancora apertissimo. Marc Marquez è al primo posto della classifica, ma il distacco dagli inseguitori (in questo momento Rins, Dovizioso e Rossi) è veramente minimo.
Certo che se Marquez continuerà a fare il vuoto senza sbavature o errori come negli Stati Uniti, allora non ce ne sarà proprio per nessuno.
Si sa però, con i se non si va da nessuno parte. Ciò che veramente ci darà il suo verdetto sarà l’asfalto ed il motore.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: