Rubriche

Ricetta Brownies alla Banana (senza uova)

di Francesca Torre

Pubblicato il

Ciao a tutti e bentrovati!!

Oggi vi scriverò la ricetta di una dolce buono e che si realizza in pochi minuti: i Brownies alla Banana!!

Il brownie, chiamato anche chocolate brownie o Manchester brownie, è una torta al cioccolato chiamata così per via del suo colore scuro, ed è un tipico dolce statunitense.

Solitamente si trova tagliato in piccoli quadrettini, con uno spessore di circa 2 cm, e può essere ricoperto di glassa o zucchero a velo, aromatizzato a vari gusti, e può contenere scaglie di cioccolato o nocciole.

Una delle prime ricette dei brownies è quella di Bertha Palmer, moglie del proprietario del Palmer House Hotel, a Chicago. Nel 1893, chiese ad un pasticcere di creare un dolce adatto alle donne che frequentavano il Chicago World’s Columbian Exposition. Il dolce doveva essere simile ad un piccolo pezzo di torta, ed inoltre doveva avere la caratteristica che si potesse consumare anche durante un pranzo al sacco.

Il risultato fu chiamato Palmer House Brownie, conteneva noci ed era ricoperto di glassa alle albicocche. Tutt’oggi al Palmer House Hotel viene servito un dolce ai clienti che si dice venga fatto usando la stessa ricetta originale.

Le prime ricette note pubblicate per un moderno brownie al cioccolato apparvero in “Home Cookery” (1904, Laconia, NH), Service Club Cook Book (1904, Chicago, IL), The Boston Globe (2 aprile 1905), e l’edizione del 1906 di Fannie Farmer.

Questo è un dolce che può essere gustato per colazione, o per merenda, o anche come dessert dopo una bella cena!

Ingredienti:

–       3 banane (abbastanza mature)
–       260 gr di farina
–       420 gr di zucchero di canna
–       1 cucchiaino di lievito in polvere
–       ½ cucchiaino di sale
–       60 gr di cacao amaro in polvere
–       1 fialetta di vaniglia
–       50 ml di latte

 

Schiacciate le banane in una ciotola, fino ad ottenere una poltiglia.

 

 

 

 

Aggiungete tutti gli altri ingredienti, e mescolate con forza fino a quando tutto non si sia ben amalgamato.

 

 

 

 

Stendete l’impasto su una teglia rivestita di carta forno.

 

 

 

 

 

Infornate in forno statico per 30 minuti a 180°. Fate sempre la prova dello stuzzicadenti prima di sfornare.

 

 

 

Aspettate che si raffreddi, e tagliate l’impasto in dei quadrotti. Spolverate con dello zucchero a velo e servite con un po’ di gelato o panna montata!

 

CURIOSITA’

Esiste una versione bianca del brownie, chiamata blondie, preparata senza cacao, spesso con del cioccolato bianco al suo posto

 

 

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: