Rubriche

Champions League, la situazione delle squadre italiane

di Eugenio Petrillo

Pubblicato il

Ci siamo, mancano poco più di ventiquattro ore all’inizio dell’ultimo decisivo turno di UEFA Champions League. Siamo in trepidante attesa perché, se tutto va come speriamo che vada, potremmo assistere a qualcosa di storico per il calcio italiano. Da quando nella massima competizione europea esistono gli ottavi di finale infatti non è mai capitato che tutte e quattro le squadre nostrane passassero il girone.
Andiamo con ordine però e facciamo il punto della situazione. A 90 minuti dal termine della fase a gironi le nostre quattro squadre si trovano ad affrontare situazioni diverse l’una dall’altra.

Partiamo dalla Roma. I giallorossi, in grandissima difficoltà in campionato, sono quelli che hanno la situazione più “tranquilla” di tutte. Questo perché la Roma comunque vada l’ultima partita con il Viktoria Plzen, non vedrà mutare la propria classifica. La squadra di Eusebio Di Francesco infatti sia che vinca (come dovrebbe essere) sia che perda arriverà comunque al secondo posto del girone G dietro ai campioni d’Europa in carica del Real Madrid.

La seconda per quanto riguarda la “tranquillità” è la Juventus. I bianconeri hanno già ottenuto la matematica qualificazione agli ottavi di finale, ma per la Vecchia Signora c’è un’ultima situazione da sbrogliare. La Juve dovrà infatti andare a vincere sul campo – non inviolabile – degli svizzeri dello Young Boys per ottenere il pass per gli ottavi da prima qualificata.
Il Manchester United è dietro di soli due punti, ma con lo scontro diretto a favore per via dell’incredibile 2-1 allo Allianz Stadium. I Red Devils dovranno battere la sempre ostica Valencia, però in Champions League nulla va dato per scontato e quindi per i bianconeri sarà fondamentale andare a vincere in Svizzera.

Passiamo ora alle due situazioni più a rischio. L’Inter nel duro girone B con Barcellona, Tottenham e PSV si trova al secondo posto dietro ai blaugrana, ma con gli Spurs pronti al sorpasso al fotofinish.
La squadra di Luciano Spalletti infatti sarà costretta a vincere contro gli olandesi di Eindoven per sigillare il passaggio del turno visto che il girone si è complicato a Wembley con la sconfitta per 1-0 contro il Tottenham.
La vittoria contro il PSV però potrebbe non bastare all’Inter perché se gli inglesi dovessero battere il Barcellona, lo scontro diretto decreterebbe il passaggio della squadra londinese.

Infine il Napoli. I partenopei fino a questo momento stanno disputando una Champions League quasi perfetta. Il Napoli infatti nel girone di ferro con PSG, Liverpool e Stella Rossa ora è al primo posto con 9 punti, seguito dai parigini con 8, gli inglesi con 6 e serbi con 4.
La squadra di Carlo Ancelotti, mister che ha dato una vera dimensione europea al Napoli, andrà a Liverpool per blindare il passaggio del turno e magari anche il primo posto. Se gli azzurri dovessero vincere allora arriverebbero primi, ma le possibilità sono diverse e anche – purtroppo – tragiche, come l’eliminazione dalla Champions League.
Se il Liverpool infatti dovesse vincere contro il Napoli con due gol di scarto e il PSG dovesse battere la Stella Rossa allora Hamsik e compagni dovranno trovare maggiori fortune in Europa League. Infine il Napoli potrebbe arrivare anche secondo se dovesse pareggiare e il PSG vincere.

 

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: