Rubriche

Road to Lucca Comics and Games 2018

di Erika Biggio

Pubblicato il

Siamo ormai arrivati a fine Ottobre, le sagre della castagna si moltiplicano in giro per le campagne, arrivano i primi freddi (o anche no, in Liguria è estate da quasi sei mesi) e finalmente…manca meno di una settimana a Lucca Comics and Games 2018!

L’edizione di quest’anno ha un sottotitolo decisamente patriottico, Made In Italy, e nonostante i numerosi ospiti di livello internazionale la rassegna ospita veramente tanti artisti nostrani, dando la giusta importanza ad un mercato del fumetto e del gioco, soprattutto da tavola, che sta raggiungendo livelli davvero interessanti sia dal punto di vista della quantità che della qualità. Le produzioni italiane infatti si stanno differenziando molto a livello di tematiche, ricercatezza e raffinatezza, raggiungendo gli amici teutonici per quanto riguarda la passione per il gioco da tavolo ed i vicini francesi in quella per il fumetto.

Il primo punto d’interesse è il poster di questa edizione, ideato da LRNZ, all’anagrafe Lorenzo Ceccotti, disegnatore di Bonelli che tra le altre cose ha partecipato a quella meraviglia  che è Monolith di Roberto Recchioni, da cui hanno addirittura tratto un film (ce ne parla il nostro Alessio Ottonello in questo articolo del 2016): facendo login sulla pagina web della manifestazione potrete scaricare una versione modificabile  del poster che poi diventerà il vostro sfondo quando navigate sul sito di Lucca Comics e che LRNZ userà a mo di suggerimento per creare la versione definitiva del Poster. Del buon Lorenzo troverete anche una mostra dedicata a Palazzo Ducale, con tutte le opere in esposizione, dal fumetto ai manifesti pubblicitari.

La novità di Lucca Comics and Games 2018 che più di tutte è saltata agli occhi è il biglietto Gold: per la modica(!!!) cifra di €250,00 potrete avere un trattamento davvero VIP, con sale dedicate, aperitivi con gli ospiti, bagni privati e mille altre cose fichissime. Il costo è davvero alto, nonostante i benefici, ed infatti di questo biglietto hanno staccato solo 331 copie delle 500 disponibili: magari abbassando un pochino il prezzo ci avremmo fatto anche un pensierino, ma così non ne vale molto la pena, contando che la maggior parte degli avventori della manifestazione è o molto giovane o molto nerd, ed entrambe le fasce sociali solitamente non navigano nell’oro.

Ma passiamo alla parte che ci interessa maggiormente: gli ospiti della parte Comics di questa edizione sono davvero tantissimi e come al solito sarà difficile scegliere dove andare e chi vedere (sì, si sovrappongono una marea di cose). Tra i nostrani il mio consiglio spassionato è di non tralasciare la bravissima Mirka Andolfo, le cui opere non riesco mai a comprare a Lucca perchè esaurite al giorno uno, ma anche Cavagni e Bucci, autori i Nomen Omen, ma poi i soliti noti, Leo Ortolani, Tuono Pettinato, Alessandra Patanè, Samuel Spano, Taddei e Angelini, e chi più ne ha più ne metta. Le possibilità sono infinite, il tempo a disposizione MOLTO finito, quindi fate scelte sagge!

Gli ospiti internazionali non sono solo tanti, sono pure WOW; gli appassionati Marve e DC avranno a disposizione gente del calibro di Neal Adams, Arthut Adams, Joe Benitez ma soprattutto un pezzo da novanta come C.B. Cebulski, Editor-in-chief di Marvel, praticamente il figlio adottivo di Stan Lee.

Per gli appassionati di manga le notizie sono altrettanto buone, dato che tra gli ospiti ci sono per i più vecchietti Leiji Matsumoto, autore nientepopodimenoche di Galaxy Express 999 e Capitan Harlock, autentiche pietre miliari dell’infanzia di molti di noi. I più giovani avranno a disposizione Mikio Ikemoto, ovvero il disegnatore di Boruto, spin-off di Naruto che sta avendo tantissimo successo.

Ovviamente gli ospiti sono tantissimi ed il consiglio è di fare un giretto sul programma di Lucca Comics and Games 2018 e decidere quali sono le vostre priorità!

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: