Rubriche

Aspettando Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

di Paola Cecchini

Pubblicato il

Continuare una saga così popolare da essere entrata nella storia non è mai semplice. Lo sanno benissimo gli autori di Star Wars, Star Trek, Il Signore degli Anelli, e il mondo di Harry Potter non è da meno come è stato dimostrato, in questi mesi, dalle grandissime attese, aspettative e contestazioni che i fan hanno riservato a qualunque notizia riguardasse il nuovo Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald.

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald, che arriverà nelle sale a metà novembre, ci riporterà nella vita del protagonista Newt Scamander (Eddie Redmayne) un paio di mesi dopo le avventure del primo film quando, tornato a Diagon Alley per la presentazione del sui libro Animali Fantastici e Dove Trovarli, viene assoldato dal professor Albus Silente (Jude Law) per fermare Grindelwald (Jonny Depp). Assieme a lui ritroveremo le due sorelle Tina (Katherine Waterston) e Queenie (Alison Sudol) nonché il babbano Jacob Kowalski (Dan Fogler).

Questa la trama generale del secondo film della saga, ma per i fan non basta assolutamente per soddisfare la sete di notizie.

Cosa sappiamo e cosa dobbiamo aspettarci, dunque, da Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald?

Copertina del film I crimini di Grinderwald

Vecchie e nuove conoscenze.

Oltre ai fedeli amici di Newt già citati ci saranno altre vecchie conoscenze ad accompagnare lo sviluppo della storia. Anzitutto, dal trailer, sappiamo che ritroveremo Credence (Ezra Miller) che sembrava (a tutti ma non agli occhi attenti di Newt e del pubblico) morto alla fine del primo film. Poi ritroveremo Leta Lestrange (Zoë Kravitz), vista solo in fotografia nel primo Animali Fantastici e dove trovarli ma di cui conosciamo (e scopriremo ancora di più) l’importanza per il protagonista.

I Crimini di Grindelwald i giovani Silente e Grinderwald tornerannoNon solo personaggi visti nel primo film, ma anche piccole connessioni con la saga principale a partire dalla presenza di Nagini, il serpente di Voldemort di cui parleremo più approfonditamente tra poco e finendo con una dolcissima chicca. Gli autori, infatti, hanno deciso di riportare in Animali Fantastici e dove trovarli: I Crimini di Grindelwald gli attori originali dei giovani Silente e Grindelwald, rispettivamente Toby Regbo e Jamie Campbell Bower. Un piccolo regalo per i fan che avevano incontrato le versioni giovani dei due amici/nemici nel 2010 in Harry Potter e i Doni della Morte parte 1. Poiché inoltre la saga di Animali Fantastici e dove trovarli  sarà composta da cinque film, non è escluso che i due attori possano avere più spazio nei prossimi film.

Tra i nuovi personaggi incontreremo invece il fratello maggiore di Newt, il famoso Theseus Scamander (Callum Turner). Una curiosità? Nonostante Theseus sia il fratello maggiore, nella realtà Eddie Redmayne è più grande di Callum Turner di ben 8 anni! Lo avreste mai detto?

 

La polemica su Nagini in Animali Fantastici e dove trovarli: I Crimini di Grindelwald

Come anticipavamo all’interno di Animali Fantastici e dove trovarli: I Crimini di Grindelwald sarà presente anche Nagini interpretata dall’asiatica Claudia Kim. Questo ha scatenato le polemiche di alcuni fan, che hanno inteso l’aver scelto un’attrice asiatica come un modo per essere politically correct e per vendere di più nel mercato orientale. Premesso che non ci sarebbe alcun male in ciò, visto che il mercato orientale è in netto aumento ed è normale che una major cerchi di conquistare un pubblico così ampio, il regista David Yates e l’autrice J.K. Rowling hanno comunque messo a tacere le polemiche sterili spiegando la propria scelta.

Il personaggio di Nagini ne I Crimini di Grindelwald ha suscitato polemiche per l'attrice che la interpreta essendo asiaticaLa Rowling, infatti, quando un utente su twitter si è lamentato della scelta ha risposto: “Le “Naga” sono creature dalle fattezze di serpente appartenenti alla mitologia indonesiana, da qui il nome “Nagini”. A volte sono ritratte come alate, a volte come per metà umane e per metà serpenti. All’Indonesia appartengono qualche centinaio di gruppi di etnici tra cui i giavanesi, i cinesi e i batavi. Buona giornata 🐍“.

Un caso molto diverso, di conseguenza, rispetto alle critiche ricevuto per aver trasformato Hermione in una donna di colore nello spettacolo teatrale di Harry Potter e the Cursed Child che, ricordiamo, non c’entra nulla con la Rowling e coi suoi libri (tanto più che il mondo del teatro è comunque un mondo a sé dove uomini interpretano donne, vecchi interpretano giovani e viceversa e non è sensato polemizzare sulle razze degli attori) ma dove la scrittrice, cercando di difendere le scelte del cast, aveva dichiarato di non aver mai specificato che Hermione fosse caucasica nei suoi libri. Affermazione contrastata dai dettagli che aveva inserito quali ad esempio il fatto che Hermione fosse “arrossita” o che durante l’estate si fosse “abbronzata”.

Ad ogni modo la scelta di Claudia Kim per Nagini sembra ottima e Yates, difendendo l’attrice, ha affermato: “La prima audizione per tutte le attrici che si sono presentate per la parte di Nagini comprendeva una scena emozionante scritta da J.K. Rowling dedicata al soccombere a una maledizione del sangue. Claudia l’ha letta nel modo più emozionante rispetto a tutte le altre. Aveva dignità, forza e vulnerabilità“.

Ma cosa è di preciso Nagini? Torna ad ossessionarci una definizione già incontrata nella saga originale: un Maledictus. E’ la stessa Rowling a spiegarci di cosa si tratta: “Ebbene, in verità sappiate che lei è una Maledictus, ovvero una strega con una malattia del sangue. Una maledizione fin dalla nascita, ed è per questo che riesce a trasformarsi in un animale! Ma non significa che sia necessariamente cattiva. Solo le donne diventano dei Maledictus. La maledizione viene trasmessa da madre a figlia.”

Qualcosa di differente, pertanto, da un Animagus come lo era Sirus e anche dalla maledizione che trasforma Lupin in lupo mannaro ad ogni luna piena.

 

La sessualità di Silente.

I Crimini di Grindelwald Silente e la sua sessualità verranno approfonditi?Altra causa di polemica è l’assenza di alcun dettaglio sulla sessualità di Silente. Secondo i fan sarebbe stato interessante approfondire il rapporto tra Silente e Grinderwald poiché sappiamo che il primo provava dei sentimenti molto forti per il secondo. Dettaglio che sembra essere stato totalmente tralasciato nel film in cui i due, sembrerebbe, non si incontrino mai.

In una recente intervista con Entertainment Weekly Jonny Depp è entrato nel merito del rapporto tra Silente e Grinderwald concentrandosi, come è ovvio che sia, più su cosa pensa il suo personaggio di Silente e come lui stesso vede la sessualità di Grinderwald. “Credo sia solo in attesa. È in attesa dell’inevitabile scontro finale. Credo ci sia ancora qualcosa di residuo dei tempi passati. Avevano un legame stretto, no? Quando ami qualcuno, quando tieni a qualcuno, e finisci per entrarci in conflitto – come successo con Silente e Grindelwald – è molto pericoloso. Lo è per forza quando le cose diventano personali. [per quanto riguarda la sua sessualità] Credo che spetti al pubblico farsi per primo un’idea, e quando verrà il momento…renderà la situazione con Silente ancora più intensa. Credo sia geloso di Scamander, però. Vede Scamander come il protetto di Silente – il suo ragazzo, in un certo senso. È tutto ciò che basta per convincere Grindelwald a voler mettere fuori gioco Scamander in modo feroce e definitivo“.

Inoltre, come avevamo accennato, la saga sarà composta da cinque film quindi non è detto che il rapporto tra i due non venga approfondito in seguito, magari mostrandoci anche la loro gioventù assieme.

 

Le critiche su Jonny Depp.

I Crimini di Grindelwald Jonny Depp nei panni di GrinderwaldUn altro dei temi di cui ha trattato Depp durante l’intervista è stato l’elevato numero di critiche per la sua assunzione a causa degli scandali che in cui è stato coinvolto negli ultimi anni.

In merito l’attore, dopo aver spiegato di essersi sentito dispiaciuto del fatto che la scrittrice, il regista e lo studio si siano trovati in questa situazione, ha affermato “Sono stato falsamente accusato, che è il motivo per cui ho denunciato il Sun per diffamazione. J.K. Rowling ha visto le prove, sa che è stato dichiarato il falso ed è per questo che mi ha sostenuto pubblicamente. Lei non prende le cose alla leggera, non avrebbe preso le mie parti se non avesse saputo la verità“.

 

Altri dettagli su Animali Fantastici e dove trovarli: I Crimini di Grindelwald.

Dal primo trailer abbiamo anche visto Nicolas Flames, il noto alchimista creatore della Pietra Filosofale. Sembra plausibile supporre, di conseguenza, che la “casa sicura a Parigi” di cui parla Silente nell’ultimo trailer possa essere quella del mago quasi immortale.

Sempre nel trailer vediamo Tina in una strana stanza ricoperta di parole, immagini e calcoli. Sul muro riusciamo a leggere “Credence Barebone” e “Corvus Lestrange”. Chi è Corvus, come è legato a Leta Lestrange e soprattutto a Credence?

 

Vi lasciamo con il trailer finale di Animali Fantastici e dove trovarli: I Crimini di Grindelwald.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: