Rubriche

PUNTO TENNIS – GIORGI E DJOKOVIC I PROTAGONISTI

di Eugenio Petrillo

Pubblicato il

La domenica sera delle soddisfazioni culminata con la vittoria all’ultimo respiro della nazionale italiana di calcio sulla Polonia con il gol di Biraghi non è stata l’unico momento di gioia, ma anche dal tennis il tricolore spicca tra gli argomenti clou.
Nel torneo WTA250 di Linz (Austria) la nostra tennista numero uno, Camila Giorgi, è riuscita a trionfare sconfiggendo con un perentorio 6-3 6-4 la russa Ekaterina Alexandrova, numero 119 del ranking femminile.

Foto: Corriere

Con questa vittoria, arrivata dal passaggio dei turni con Alison Van Uytvanck in semifinale, con Margarita Gasparyan ai quarti, con Jil Belen Teichmann agli ottavi e con Pauline Parmentier al primo turno, permette alla “nostra” Camila Giorgi di poter sollevare al cielo un trofeo e dare una spinta per i prossimi impegni. La tennista italiana, di origine argentina, infatti sin qui nella sua carriera ha sempre peccato in continuità alternando ottimi risultati ad altre prestazioni non certo soddisfacenti.
La Giorgi, molto legata ed influenzata dal – sempre presente – padre, ora ha l’obbligo di chiudere il 2018 nella maniera migliore possibile cosicché possa essere da slancio per un 2019, si spera, ricco di successi.

Per quanto riguarda il tennis maschile invece, nel torneo Master1000 di Shanghai a vincere è il serbo Novak Djokovic. “Nole” – ormai è noto – dopo le difficoltà del 2016, del 2017 e dell’inizio del 2018 (fino all’Australian Open) è finalmente tornato quello dei fasti di un tempo: dominatore e unico responsabile del proprio destino.
Djokovic, nel torneo cinese, non ha lasciato nemmeno un set ai rivali. In finale ha liquidato il baby croato Borna Coric, in semifinale Sasha Zverev, Kevin Anderson ai quarti, Marco Cecchinato agli ottavi e nei primi due turni Martener e Chardy.

Foto: RSI

Dunque la settimana tennistica ha emesso i suoi verdetti. Nei due torni più importanti hanno trionfati Camila Giorgi e Novak Djokovic. Ora la testa è tutta per gli ultimi master 1000 dell’anno prima di piombare a novembre alle ATP e alle WTA Finals. Da questo momento il tennis passa dall’essere uno sport “en plein air” all’essere indoor.
Chi sarà il protagonista di questa fine di 2018?

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: