Rubriche

Russia 2018, le migliori otto si sfidano per il grande sogno

di Francesco Sbordone

Pubblicato il

foto stato quotidiano

Sei europee e due sudamericane: Uruguay, Brasile, Francia, Belgio, Svezia, Inghilterra, Russia e Croazia. Sono queste le otto nazionali che si daranno battaglia nei quarti di finale di Russia 2018.

Russia 2018, ottavi di finali sorprendenti

Gli ottavi di finale hanno riservato più di una sorpresa. Ad aprire le danze è stata Francia-Argentina, una partita spettacolare terminata 4-3 in favore dei transalpini. Messi e compagni salutano la Russia. Dopo l’eliminazione di Messi tocca a Cristiano Ronaldo. Il Portogallo di CR7, campione d’Europa in carica, viene eliminato dall’Uruguay del Matador Cavani, autore di una doppietta nel 2-1 finale. Dopo la sorprendente eliminazione della Germania, stavolta tocca alla favorita Spagna. La squadra di Hierro viene eliminata ai rigori dai padroni di casa della Russia. Tanto spavento ma poi la Croazia riesce a regalarsi i quarti di finale. La gara prosegue sul risultato di parità (1-1) fino ai calci di rigore, protagonisti i due portieri ma alla fina ad avere la meglio sono i croati che affronteranno la Russia ai quarti di finale.

Tutto facile per il Brasile di Neymar che vince 2-0 contro il Messico. Ad andare in gol sono stati lo stesso Neymar e Firmino. Svezia-Svizzera, due outsider che nessuno avrebbe pronosticato agli ottavi di finale. Senza Zlatan Ibrahimovic e con una squadra poco tattica ma molto fisica e anche un pò fortunata, la Svezia vince 1-0 e approda ai quarti di finale. Quanto spavento per il Belgio. Al 52′ il Giappone conduce 2-0 e sembra che ancora una volta la “Generazione dei ragazzi terribili” del Belgio si sia sciolta sul più bello. Il CT belga indovina i cambi e  Vertonghen, Fellaini e Chadli fanno 3-2 al 94′. Belgio ai quarti ma onore al Giappone. Calci di rigori decisivo ma in positivo stavolta. L’Inghilterra sfata il tabù degli 11 metri e batte una mai doma Colombia. Sblocca il risultato Kane su rigore ma ad un minuto dalla fine, i “Cafeteros” trovano il gol del pari. Supplementari poco avvincenti ma rigori da cardiopalma.

Russia 2018, i quarti

Ad aprire il programma dei quarti di finale è Uruguay-Francia che andrà in scena Venerdì 06 Luglio alle 16:00. I transalpini sono la squadra che ha impressionato di più, giovani di assoluto talento in grado di offendere e di subire pochissimo. Pogba a centrocampo, Pavard in difesa e un attacco mostruoso con Griezmann e Mbappè. Il diciannovenne attaccante del PSG ha dimostrato perchè il club parigino ha sborsato 180 milioni di euro per averlo. Dall’altro lato c’è l’Uruguay che dopo aver fatto fuori CR7 non vuole di certo fermarsi ora ma l’assenza di Cavani può essere decisiva.

Il secondo quarto di finale è Brasile-Belgio, Venerdì 06 Luglio alle 20:00. Prova di maturità per Mertens e compagni che affrontano i grandi favoriti del Brasile. Per vincere un Mondiale devi battere tutti e i ragazzi del Belgio questo lo sanno. Fino ad ora il Brasile ha incontrato squadre abbordabili, questo è il primo vero banco di prova. Se i sudamericani battono il Belgio sono davvero i superfavoriti alla vittoria finale.

Il terzo quarto è Svezia-Inghilterra. La forza e la potenza dell’attacco inglese contro la diga difensiva svedese. I nordici sono la sorpresa di questo mondiale, dopo aver eliminato la Germania nei gironi e la Svizzera agli ottavi non vogliono fermarsi qui. Gli inglesi hanno sfatato il tabù  calci di rigori e vogliono regalarsi il grande sogno.

Chiude i quarti Russia-Croazia. I padroni di casa, dopo aver eliminato la Spagna ci credono. Non hanno paura di affrontare una delle squadre più tecniche di tutta la competizione e sono pronti a dare battaglia fino all’ultimo secondo.

 

 

 

 

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: