Rubriche

LA CITTA’ DEI LADRI di DAVID BENIOFF

di Eleonora Cecchini

Pubblicato il

UOVA A LENINGRADO? COME CERCARE UN AGO IN UN PAGLIAIO

Piter (Leningrado), 1941. L’esercito tedesco sta assediando la città. Il clima è teso e i ladri e i disertori sono fucilati senza esitazione.

Ma non è il racconto della fucilazione di Lev, un ragazzo di diciassette anni accusato di aver sottratto un pugnale a un cadavere. E neanche di quella di Kolja, uno studente universitario soldato dell’Armata Rossa accusato di essere un disertore.

A Lev e Kolja viene offerta una proposta al limite del meraviglioso: portare dodici uova al quartier generale per una torta nuziale.

Si dice che sia impossibile cercare un ago in un pagliaio. Cosa si dice del cercare dodici uova in una Leningrado in cui manca il pane? In una Russia assediata dai tedeschi?

 

LA STORIA DI DODICI UOVA, UN’AMICIZIA E UN AMORE.

Inizia così la straordinaria avventura di Lev e Kolja alla ricerca delle uova perdute.

Lev capisce per la prima volta cosa sia davvero la guerra, come una situazione di continua indigenza possa modificare l’animo umano.

 

Lev sfugge per miracolo ad una coppia di cannibali, in teoria puniti dalla legge ma nella pratica sempre più difficili da incriminare. Vede uomini ormai privi di umanità, che difendono i loro inutili averi solo con la forza della disperazione. Si imbatte in cadaveri putridi, abbandonati ormai da giorni e non reclamati da alcuno. Incontra le puttane dei tedeschi, odiose ai russi e a loro stesse, tenute sotto controllo dalla paura della tortura. Impara a comprendere senza condividere le motivazioni che spingono i delatori a denunciare anche i propri familiari. Si infiltra in un gruppo di partigiani; viene a contatto con spie e soldati tedeschi. Uccide un uomo.

Il tutto sotto la propaganda della Grande Madre Russia. Unisciti all’Armata Russa: il tuo Paese ha bisogno di te.

 

Ma in tutto questo incontra anche ciò che “inferno non è”.

Scopre cosa voglia dire davvero amicizia, cosa sia lo spirito di sacrificio. Inizia a credere in qualcosa e ad essere coerente con i propri valori. Ama la condivisione. Apprezza la lealtà e la temerarietà, quando non diventa pura follia. Incontra l’amore, l’unico amore della sua vita.

Tutto grazie a dodici uova. Dodici stupide, inutili uova. Dodici uova che cambieranno la vita di Lev, per sempre.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: