Rubriche

Luke Cage: la stagione 2 dal 22 giugno su Netflix

di Luca Leardini

Pubblicato il

Noi della redazione di SeriaMente e Al Cinema non ci risparmiamo mai di portarvi notizie su tutto quello che riguarda i nostri supereroi preferiti. E Netflix soddisfa la nostra fame con una nuova stagione di Luke Cage, disponibile sulla piattaforma streaming dal 22 giugno.

Luke Cage Netflix

fonte: Netflix.com

Le Serie TV Marvel: Luke Cage e gli altri

Diversi eroi Marvel come Jessica Jones, Daredevil, Iron Fist e, ovviamente Luke Cage (un bell’articolo sulla nostra rubrica di fumetti: qui) vengono infatti già da tempo raccontati atraverso serie tv dedicate.

Questi show sono stati poi condensati nel crossover The Defenders che, grazie a una timeline molto curata, gli eventi si intrecciano sapientemente come se fossero un unico grande disegno. Le serie tv sono ben fatte, niente a che vedere però coi blockbuster cinematografici e accontentano il pubblico più legato ai fumetti, il più critico, e il grande pubblico che viene a contatto con questi personaggi a volte per la prima volta.

Luke Cage e il black power: Harlem e la colonna sonora

Non avrete mancato di notare come ultimamente ci sia una grande attenzione al black power dentro alla MarvelBlack Panther è stato solo l’inizio, un ottimo successo di pubblico e critica e con un cast è costituito solamente da attori di colore. Da alcuni rumors sembra addirittura che il film sia un papabile candidato ai prossimi Festival degli Oscar del 2019.

Ovviamente la serie è ambientata ad Harlem, storico quartiere nero di New York. E quante volte avrete sentito la frase: “i neri hanno il ritmo nel sangue” ?. Non so se gli americani hanno un modo di dire simile, ma la colonna sonora una delle peculiarità di Luke Cage. Nella prima serie i titoli degli episodi sono tutti brani del gruppo Gang Starr (duo hip-hop newyorchese). Oppure troviamo brani di Nina Simone o Dusty Springfield, cameo di diversi musicisti della scena black  o esibizioni live nel club gestito dall’antagonista Cottonmouth.

Se siete quindi degli appassionati della musica black non perdetevi la serie. Se invece volete scoprirla non vi resta che recuperare la prima stagione e partire carichi con la seconda.

E poi chissà, forse un giorno lo vedremo anche al cinema!

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: