Rubriche

Succhia la granita al lustro d’anello – Suck a granita polishing a ring

di Paolo Meneghetti

Pubblicato il

Francesco Osti immagina che al bar, si faccia sentire solamente un pendolo, e mentre una bambina al massimo “succhia” il fondo d’una granita, fra i tavoli. Soprattutto, è il microcosmo della nostra società. Così, aleggia l’odore sia delle perline lustrate, sia degli appuntamenti mancati. Qualcosa che per il banconista invece rientra perfettamente nella normalità, se egli fa i gesti appena necessari, in mezzo agli articoli in ordine praticissimo. Gaia è stata inquadrata in piedi, in un piano americano. Solo in parte lei ci volterà le spalle, siccome il viso pare rispondere ad una chiamata. In piedi al bancone d’un bar, Gaia avrebbe avuto un appuntamento con qualcuno? Noi possiamo percepire il braccio sinistro a “risucchiarsi”, tramite la mano, un gomito “pendolare”. Qualcosa che confermerà “l’ansia” per l’appuntamento prefissato… Una scenografia serale fa emergere le lustrature: dell’abito a perline, del bancone, della tintura sui capelli ecc… C’è anche un “risucchio” fra i molti anelli a braccialetto.

Francesco Osti imagines that at the pub, only a pendulum is able to be heard, and while a little girl at most “sucks” the bottom of a granita, between the tables. Principally, that is a microcosm of our society. So, the smell both of the glossed beads, and of the failed appointments, lingers. Something that according to the barman instead perfectly is settling back to normal, if he makes the gestures only necessary, in the middle of the items in a very practical order. Gaia was framed standing, in a cow-boy shot. Only partially she will turn her back on us, because the face seems responding to a call. Standing at the pub’s counter, would Gaia have had an appointment with somebody? We can perceive the left arm “sucking up” a “pendular” elbow, through the hand. Something that will confirm “an anxiety” for the predetermined appointment… An evening scenography allows the polishings to emerge: those of the dress with beads, of the counter, of the hair colour etc… There is also a “suction” between the many rings for a bracelet.

 

Bibliografia consultata – Annotated bibliography:

F. OSTI, Errore di sintassi, LietoColle, Faloppio 2005

 

 

 

 

Nota biografica sugli artisti recensiti – Biographical sketch about the two artists:

 

 

Volto molto noto della televisione italiana, la modella, attrice e conduttrice Gaia Bermani Amaral nasce a San Paolo (Brasile) nel 1980. La sua carriera iniziò nel 2000, quando lei fu scelta testimonial per la TIM. Nel 2001, Gaia condusse il programma Stracult, su Raidue. Nel 2005, lei esordì come attrice, per il film I giorni dell’abbandono (di Roberto Faenza). Nel 2011, Gaia ottenne un importante ruolo nella fiction televisiva Un passo dal cielo, su Raiuno.

A very familiar face of Italian television, the model, actress and anchorwoman Gaia Bermani Amaral was born in Sao Paulo (Brazil), in 1980. Her career started in 2000, when she was selected as testimonial for the TIM. In 2001, Gaia presented the program Stracult, on Raidue. In 2005, she debuted as actress, for the movie I giorni dell’abbandono (of Roberto Faenza). In 2011, Gaia obtained an important role for the TV-fiction Un passo dal cielo, on Raiuno.

www.gaiabermaniamaral.it

https://it.wikipedia.org/wiki/Gaia_Bermani_Amaral

 

La fotografa professionista Mirta Lispi nasce nel 1976 a Roma (Italia). Lei studiò allo I.E.D., e quindi si specializzò sul ritratto dei “personaggi” italiani (nel mondo dello sport, dello spettacolo, della cultura ecc…). Fra i clienti della fotografa Mirta Lispi, si segnalano MTV, Mondadori, Mediaset, Sky, Condé Nast, Endemol, De Agostini, Rai, Rizzoli. I suoi scatti sono stati portati anche in mostra, a Roma e Milano.

The professional photographer Mirta Lispi was born in 1976 in Rome (Italy). She studied at I.E.D., and then she became specialized in portraits of Italian celebrities (in the field of sport, show business, culture etc…). Between the clients of the photographer Mirta Lispi, we mention MTV, Mondadori, Mediaset, Sky, Condé Nast, Endemol, De Agostini, Rai, Rizzoli. Her shoots were also brought to the exhibition, in Rome and Milan.

www.mirtalispi.com

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: