Rubriche

Houston Rockets, creiamo un problema?

di Francesco Lupotti

Pubblicato il

Gli Houston Rockets, saldamente secondi nella Western Conference, hanno perso nella notte contro i Clippers (113-102 il finale) che continuano nel loro viaggio verso i playoff pur senza Danilo Gallinari, fuori almeno fino a dopo l’All Star Game, e senza Rivers, anche lui ancora fermo ai box.

Rivedremo mai in campo, tutti sani, il quartetto presentato in estate?

Da sinistra DeAndre Jordan, Patrick Beverley, Danilo Gallinari e Blake Griffin.

La notte folle di Houston vs Clippers

Ma come sicuramente avrete intuito dal nostro titolo di oggi, non è questa la notizia del giorno.

In quello che gli americani definiscono garbage time, ovvero a partita ormai terminata, Blake Griffin e Trevor Ariza sono stati espulsi, entrambi per reciproche scorrettezze.

Gli arbitri hanno preso questa decisione dopo esser intervenuti a causa di diverbi tra Griffin e Gordon, dovuti ad una “pallonata” del primo sulla schiena del suo avversario (nel tentativo disperato di guadagnare una rimessa).

Questo era l’ultimo episodio però, visti i vari atteggiamenti avuti da tutta la squadra durante la partita nei confronti, soprattutto, dell’ex rimpianto Chris Paul e di Mike D’Antoni che, pur non giocando, pare si sia preso una mezza gomitata dallo stesso Griffin lanciato in contropiede troppo vicino alla line laterale. Cose che succedono, pare. Only in NBA.

Ma non è finita qui, sconfitti ed arrabbiati i Rockets sono andati in cerca di un confronto verbale con i Clippers. Nella fattispecie James Harden, Chris Paul, Gerald Green e Ariza hanno cercato Griffin, perché coinvolto in molti episodi in gara, e Austin Rivers che pur essendo in panchina infortunato deve aver detto cose poche simpatica all’indirizzo della squadra texana.

Il confronto, rifiutato dai Clippers, è poi avvenuto a porte chiuse all’interno del loro spogliatoio Clippers. I quattro sopra citati infatti sono entrati nello spogliatoio avversario tramite un corridoio secondario, utilizzando un diversivo. Almeno ci hanno provato, visto che non sono riusciti a sfondare del tutto perchè, comunque, nello spogliatoio ci sono arrivati solo accompagnati dalla sicurezza.

Cosa dicono gli allenatori?

D’Antoni, stuzzicato dai microfoni, ha dichiaro che dell’episodio con Griffin non c’è molto da dire visto che “Mi ha colpito, sicuramente non mi ha fatto piacere”. Il suo collega Doc Rivers si è invece attenuto ai fatti: “La mia squadra era nello spogliatoio, tutta. Loro dov’erano?”

Che dire ancora? Le due squadre devono affrontarsi altre due volte in stagione, ma la cosa diverte è che se la stagione finisse oggi, sapete quale sarebbe il primo turno playoff? Indovinato!

Houston Rockets vs Los Angels Clippers. Ne vedremo delle belle.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: