Rubriche

Stranger Things 2

di Paola Cecchini

Pubblicato il

Finalmente il momento è arrivato e sono state rilasciate le 9 puntate di Stranger Things 2, la serie di Netflix che, in classico stile anni ’80, ha fatto innamorare milioni di Millennials nostalgici e non solo. Le aspettative sono alle stelle dopo la sorpresa della prima stagione ma niente panico, vi diciamo subito che il risultato è all’altezza dei nostri desideri.locandina di stranger things 2

Stranger Things 2 – Dove eravamo rimasti?

Dopo che i nostri protagonisti sono riusciti a salvare Will dal Sottomondo, e Undici è riuscita a sconfiggere il Demogorgone la ragazzina scompare e tutti gli altri cercano, chi con più successo chi con meno, di andare avanti con le proprie vite.

Ma non è tutto tornato alla normalità. Will, si trova “bloccato tra due diapositive” come se in una ci fosse il mondo reale e nell’altra il Sottomondo e lui fosse bloccato in mezzo. Continua a vedere un’Ombra che si allunga con i suoi artigli e sembra essere legata proprio a lui.

il demone ombra, il mostro da sconfiggere in stringer things 2Anche Mike e sua sorella hanno difficoltà a passare oltre. Il primo, perché Undi gli manca terribilmente, la seconda, perché non riesce a perdonarsi il fatto che per tutti Barb è ormai un ricordo lontano e nessuno sa cosa le è realmente accaduto né gli interessa.

Undici, d’altra parte, si trova subito nel mondo reale, e viene aiutata da Hopper a rimanere nascosta. Non può andare da Mike, per non metterlo nei guai, ma anche a lei il ragazzo manca terribilmente.

A tutto ciò si aggiungono due nuovi personaggi, Max e Billy, fratello e sorella che si sono trasferiti da poco in città e che nascondono sicuramente qualche segreto.

 

Stranger Things 2 – Effetto nostalgia o qualcosa di più?

Se la prima stagione puntava moltissimo su un effetto nostalgia che sembra dilagare sempre di più negli ultimi anni, la seconda stagione non si ferma lì. Certo, la prima puntata a tema Ghost Busters fa battere il cuore al ricordo della nostra infanzia, ma i produttori si sono resi conto che per mantenere le aspettative avrebbero dovuto puntare non solo su di essa ma anche su una trama solida e credibile.

i protagonisti di stringer things 2 in un servizio fotograficoEd ecco che la direzione è dettata dagli stessi personaggi. Perché, ancora più che la prima stagione, è il loro approfondimento ad essere il punto di forza di tutto il racconto. Ogni puntata indaga sempre più a fondo su di loro. Su come affrontano i propri demoni, siano essi del “Sottomondo” o legati semplicemente all’ingresso nell’adolescenza. L’attrazione verso le ragazze, la gelosia, la voglia di rivalsa o di vendetta. Sono personaggi a tutto tondo, e, soprattutto, sono tutti protagonisti del racconto ancora più che nella prima stagione.

Tornano i segreti e i progetti indipendenti, ma mentre il duo composto da Nancy e Jonathan procede per la propria strada e Undici resta slegata dalla trama principale per quasi tutte le puntate, il gruppo dei giovanissimi e quello degli adulti si trova presto a collaborare, nel disperato tentativo di aiutare Will. Noah Shnapp è la vera rivelazione di questo Stringer Things 2, capace di rendere ogni sfumatura di Will e del suo legame con il Mostro Ombra.

Bravissima come sempre, ma ce lo aspettavamo, Millie Bobby Brown, ormai a proprio agio nei panni di Undici.

 

Stranger Things 2 – Il trailer

Perciò non vi resta che munirvi di coperta, divano, pop corn e Netflix e godervi Stringer Things 2. Ne vale la pena!

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: