Rubriche

Grandi colpi a Torino: Juventus in cerca di rinforzi

di Eugenio Petrillo

Pubblicato il

Eccoci ancora qui, con il consueto appuntamento settimanale con il calciomercato.
Da lunedì scorso sono successe tante cose e diversi colpi importanti si sono concretizzati.
Dopo un mese di leadership indiscussa, il Milan si è apparentemente placato. Il duo Fassone-Mirabelli infatti in questi giorni stanno studiando la soluzione migliore per l’eventuale attaccante.
Dal momento che Morata è andato al Chelsea, ora le opzioni rimaste sono Aubameyang (difficile), Belotti (il Torino non fa sconti) e Kalinic (quello più probabile).

Federico Bernardeschi uno dei colpi della Juventus

Federico Bernardeschi uno dei colpi della Juventus

Chi in questa settimana ha fatto la voce grossa è la Juventus. Digerita la cessione di Leonardo Bonucci e la fumata nera di Patrik Schick, la società torinese si è messa all’opera per perfezionare una rosa già finalista di Champions League.
Ecco allora le ufficialità di Mattia De Sciglio e Wojciech Szczesny. Non solo l’ex Milan e Roma faranno parte della squadra di Allegri, ma anche Federico Bernardeschi acquistato dalla Fiorentina per 40 milioni. Ora per Marotta e Paratici occhi puntati sul centrocampista e su un eventuale difensore centrale.
Arrivano anche bei rinforzi per la Roma. Nelle nostre ultime “puntate” vi avevamo palesato una certa perplessità per il ruolo di terzino sinistro. La cessione di Mario Rui e l’infortunio di Emerson Palmieri non lasciavano tranquilli e allora Monchi porta nella capitale l’ormai ex Manchester City Kolarov che ha un passato da laziale.
Oltre al terzino serbo arriva anche Defrel dal Sassuolo per un cifra vicina ai 20 milioni: il francese andrà a sostituire Salah.

L’Inter sta cercando di aggiungere tasselli gradualmente. Dopo Skriniar e Borja Valero, in arrivo ci sono anche Vecino (con pagamento di clausola alla Fiorentina) e il giovane Colidio del Boca Juniors.
In attesa di capire quale sarà il futuro di Ivan Perisic, continua il pressing su Keita Balde.
La Fiorentina in questa sessione di mercato si è sfuggire di mano tutti i suoi migliori giocatori. C’è bisogno dunque di provare a sistemare la rosa di Pioli. In entrata il primo innesto è il poliedrico centrocampista Veretout, ma nei prossimi giorni ci aspettiamo molto altro.
Del Napoli c’è ancora poco da dire. Gli acquisti sono pochi e non “invasivi”, quasi come non si voglia rompere il bel giocattolo di Sarri.
I partenopei sono stati beffati dal Torino che ha portato in Piemonte l’obbiettivo della dirigenza napoletana Berenguer. I granata sono bloccati dalla situazione Belotti, ma si stanno già guardando attorno per eventuali colpi in attacco come Zapata e Simeone.

Terminiamo questa puntata con la raffica conclusiva. Il Sassuolo, liberatosi di Defrel, ha preso in prestito Cassata dalla Juventus ed è prossimo alla chiusura di Goldaniga per la difesa.
La Lazio regala ad Inzaghi Di Gennaro dal Cagliari. I sardi salutano anche Isla che va al Fenerbahce e accolgono Andreolli.
L’Udinese deve sbloccare la situazione dei portieri (Scuffet, Karnezis e Meret) e nel frattempo prova a chiudere per Pavoletti.
Il Genoa saluta Pinilla e accoglie Rodriguez per la difesa. Marcello Trotta torna al Crotone e con lui giocherà allo Scida anche Izco.
Poli e Faletti saranno due giocatori del Bologna.

Concludiamo con le tre neopromesse. La Spal, interessata a confermare Meret tra i pali, sta per chiudere la trattativa per Grassi in prestito e ha già chiuso per Vaisanen.
L’Halles Verona avrà Silvestri come nuovo portiere, mentre il Benevento concretizza i colpi Cataldi e D’Alessandro.

 

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: