Rubriche

Natale last minute

di Francesca Torre

Pubblicato il

Ciao a tutti!

Oggi sono qui per accompagnarvi, mano nella mano, nella realizzazione di un menu di Natale dell’ultimo momento. Sia perché siate ancora al lavoro, o perché i vostri programmi sono andati in fumo e quindi dovete rimediare su qualcos’altro, vediamo insieme un menu facile e veloce da realizzare in poche ore per avere un cenone o un pranzo di natale magnifico!

ANTIPASTI

Un buon cenone che si rispetti, inizia dall’antipasto e finisce con il dolce. L’antipasto è la parte più semplice da realizzare del menu, ma bisogna fare attenzione a non lasciarsi prendere troppo la mano, altrimenti rischiamo che diventi la portata principale, non lasciando più spazio a tutto quello che viene dopo.
Ovviamente la cosa più semplice da portare in tavola, in quanto non necessita di nessuna preparazione, sono i classici affettati, che di regione in regione possono variare, ma di cui comunque i classici rimangono: prosciutto cotto e crudo, mortadella, salame, coppa, speck. Questi poi, vengono solitamente accompagnati da grissini, oppure utilizzati per farcire le classiche tartine.
Un’altra cosa fondamentale che di solito non manca mai sulla mia tavola sono i funghetti sott’olio o aceto, del buon pane, qualche tartina con patè di olive o con qualunque crema spalmabile che vi venga in mente, e del formaggio.

Tutte queste cose, come già detto non vi porteranno via molto tempo perché devono solo essere comprate e sistemate in tavola. Se invece volete fare qualcosa di un pochino più elaborato, ma che non vi porti via tutta la mattina, potete fare degli stuzzichini utilizzando la pasta sfoglia, visto che ha bisogno solo di circa 15 minuti di cottura.
La pasta sfoglia si presta a molteplici usi. Potete realizzare i classici salatini, con wurstel, e prosciutto, oppure delle mini pizzette con salsa di pomodoro, olio e origano, oppure potete cimentarvi in una delle opere d’arte a tema natalizio che vanno tanto di moda in questo periodo, e realizzare un albero o una corona di natale salate e condite con quello che più vi piace (per esempio classica pizzata con salsa di pomodoro, prosciutto, olio e origano – oppure provola zucchini e prosciutto).

PRIMI

Qui iniziamo ad andare su preparazioni leggermente più lunghe. Intanto dobbiamo vedere se stiamo per preparare il cenone della Vigilia oppure il pranzo di Natale.
La cosa più semplice e veloce che potete fare sarebbe una classica pasta, o magari una pasta fresca come ravioli, troffie, orecchiette, che potete mettere su all’ultimo momento, magari condita con un sugo diverso dal solito che potete comprare senza che perdiate tempo a farlo. Nel caso del pranzo è la cosa più semplice e veloce che vi possa venire in mente.
Nel caso della Vigilia, invece, essendo di sera, io opterei per un primo più leggero. Potete preparare una zuppa, o ancora meglio una minestra. Pochi ingredienti, semplice da fare, e magari potete prepararla prima e poi scaldarla. Se l’idea della minestra però non vi attira, potete concentrarvi su un risotto, più gustoso, ma con tempi sicuramente più lunghi. Al contrario della minestra, che cucinerà praticamente da sola, il risotto avrà bisogno di tutta la vostra attenzione per uscire perfetto! Potete fare un risotto classico con lo zafferano, o il ragù, oppure con l’aggiunta di pochi ingredienti come zucchini e gamberetti fare qualcosa di un pochino più particolare. Se volete, QUI troverete la mia ricetta per il risotto con zucca, amarone e noci.
Sempre parlando della vigilia, potete anche decidere di saltare il primo e passare direttamente al secondo.

SECONDI

Ecco, qui arriviamo sulla parte più difficile di tutto il menu. I secondi, dal mio punto di vista, sono quelli che vi potrebbero portare via più tempo perché necessitano di tempi di cottura mediamente più lunghi rispetto alle altre portate. Se avete poco tempo a disposizione e dovete cucinare qualcosa sul momento, la cosa più semplice è preparare delle fettine di carne, oppure degli hamburger. Se avete un pochino di tempo in più, potete prendere delle fettine di petto di pollo o di tacchino, e farcirle con stracchino e prosciutto, salsa di pomodoro e cipolla, pancetta rosmarino e pinoli, o qualsiasi cosa vi venga in mente, arrotolarle, chiuderle con degli stuzzicadenti, e poi metterle a cuocere in padella facendole rosolare con del vino bianco. Se invece avete a disposizione ancora più tempo, potete cuocere un classico arrosto, accompagnato magari con una salsa e delle patate al forno, oppure farcire un rotolo di carne, o ancora meglio un tacchino! Potete anche cuocere della fesa di tacchino, farla raffreddare, e preparare un tacchino tonnato con la salsa utilizzando tonno, maionese, acciughe, capperi, olio. Oltre alla carne, potete buttarvi sul pesce, anche se ha tempi di cottura più lunghi. Potete fare delle trote o dei branzini al forno, oppure un’insalata di mare, accompagnata magari con delle patate bollite. Se avete poco tempo potete realizzare un piatto semplice ma di grande effetto, dando una scottata veloce in padella a dei filetti di merluzzo o platessa, per poi arrotolarli, condirli con olio, limone e aglio, passarli nell’uovo e nel pan grattato, e ultimando la cottura in forno. A fine cottura spolverateli con del prezzemolo.

DOLCI

Eccoci arrivati alla parte più facile, o forse anche no. Tutto dipende da quello che volete presentare in tavola! Avendo poco tempo a disposizione potete buttarvi su panettoni e/o pandori farciti o non, torroni, mandorlati e tutto quello che più vi ispira! Se invece volete presentare qualcosa fatto da voi potreste fare un bel tiramisù, magari inserendo delle fette di pandoro invece che i classici savoiardi o pavesini, oppure prendere un pandoro e farcirlo con crema al mascarpone o con nutella!

Se invece avete il tempo e la voglia di sperimentare un cosa nuova, ma senza complicarvi la vita, vi do una ricetta al volo! Prendete il vostro pandoro o panettone, tagliatelo dalla parte orizzontale con fette alte circa 2 cm, togliete la parte scura, mettetele su un tagliere una vicina all’altra, metteteci sopra un foglio di pellicola o carta forno e cercate, con l’aiuto di un mattarello, di schiacciarle ed assemblarle fino a formare un rettangolo ben compatto. A questo punto, potete farcire con una crema al mascarpone, oppure con della nutella, o con della panna, o della crema, aggiungere delle gocce di cioccolato o delle noccioline e poi lo arrotolate e lo lasciate avvolto in frigo per una mezz’ora. Nel frattempo, sciogliete del cioccolato con una noce di burro. Tirate fuori il vostro rotolo, tagliatelo a metà, e una delle due metà ancora a metà. Mettete il rotolo principale al centro, e le due metà ai lati, come per formare un classico tronchetto di Natale. Spalmate tutta la superficie di cioccolato fuso, ed aiutandovi con una forchetta fate delle strisce su tutta la superficie. Lasciate in frigo e tiratelo fuori circa una ventina di minuti prima di essere servito.

Ecco, per quest’anno è tutto! Spero che abbiate apprezzato le mie ricette ed auguro a tutti voi tanti auguri di buon Natale e felice anno nuovo!

Ci rivediamo nel 2017!

Auguri!!

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: