Rubriche

2017, un anno pieno di… viaggi!

di Ilaria Agazzone

Pubblicato il

Canada

Tra pochi giorni il 2016 lascerà spazio a un nuovo anno. Tra la frenesia della caccia al regalo dell’ultimo minuto e ai preparativi per i festeggiamenti dei prossimi giorni, c’è chi già pregusta un 2017 pieno di avventure e soprattutto di viaggi.

Tra i vari viaggiatori ci sarà sicuramente qualcuno pronto a partire per sfruttare appieno queste vacanze natalizie. Ma si sa… il desiderio insaziabile di scoprire nuove destinazioni ci fa guardare al futuro con la speranza di intraprendere il prima possibile il prossimo viaggio. Vediamo, quindi, quali sono le mete imperdibili per il prossimo 2017. Ovviamente ogni luogo merita di essere visitato, ma ci sono alcune città e Paesi che offrono il meglio proprio nell’anno che sta per arrivare.

Bordeaux – Francia

Alcuni tra i più autorevoli editori di guide viaggio, blogger, giornalisti, ecc., propongono ogni anno la lista delle mete da non perdere, sulla base degli eventi previsti, dell’offerta culturale o di intrattenimento. Nelle settimane scorse molte testate hanno preso spunto dalla lista stilata da Lonely Planet.  Tra le proposte troverete spunti e ispirazioni per i luoghi più disparati: dai paradisi esotici, alle mete dietro l’angolo.  La lista è suddivisa in diverse categorie: paesi, città, regioni e destinazioni più convenienti.  I luoghi che si sono classificati al primo posto per ogni categoria sono rispettivamente:

  • Canada: uno dei paesi più vivibili al mondo sfoggerà il suo lato migliore durante i festeggiamenti dei 150 anni dalla nascita dello stato federale.
  • Bordeaux, Francia: il completamento della linea ferroviaria ad alta velocità permetterà di raggiungere la città in modo più veloce e confortevole. Una meta adatta a chi vuole assaporare il celebre vino francese che porta il nome della città.
  • Choquequirau, Perù: una piccola Machu Picchu, un luogo incantato ancora fuori dai principali percorsi turistici. Nei prossimi mesi aprirà una nuova funivia che porterà migliaia di turisti ogni giorno sulla cima di questo sito archeologico. C’è ancora poco tempo per ammirare questa meraviglia in quasi completa solitudine.
  • Nepal: a seguito del terremoto del 2015 il paese si sta lentamente risollevando e i turisti stanno tornando sulle vette dell’Himalaya, facendo ripartire il mercato del turismo. Una visita in questo paese non è solo un’emozione che rimarrà indelebile nella vostra memoria, ma anche un aiuto concreto all’economia di un paese poverissimo ma ricco di meraviglie da scoprire.

Nepal

Se volete scoprire tutte le mete consigliate da Lonely Planet vi consiglio di leggere l’articolo completo . Sicuramente troverete spunti molto interessanti.

Anche nel 2017, come ogni anno, alcune città saranno insignite di “Capitali della Cultura”. Le città scelte per rappresentare la cultura per il nuovo anno, organizzeranno eventi e iniziative per mettere in mostra le proprie bellezze artistiche, storiche e culturali.

A essere eletta Capitale della Cultura italiana per il 2017 è stata Pistoia. Per l’occasione la città si “è fatta bella”, e ha organizzato mostre, concerti ma anche eventi enogastronomici, profondamente radicati nella cultura Toscana. A questo link potete trovare il sito dedicato e l’elenco degli eventi che si terranno a Pistoia nei prossimi mesi.  Maggiori informazioni sono disponibili  anche in questo articolo del Touring Club.

Aarhus – Danimarca

Ogni anno, oltre alla Capitale Italiana della Cultura, viene designata anche la Capitale Europea della Cultura. In genere vengono selezionate due città che avranno un anno di tempo per mostrare il meglio della loro offerta culturale. Quest’anno la scelta è ricaduta su due città che si trovano molto distanti tra loro, sia geograficamente che culturalmente: Aarhus in Danimarca, e Pafos a Cipro.  La prima è una piccola città del Nord Europa con un centro storico dai tratti fiabeschi. E’ stata definita una delle città più vivibili e giovani d’Europa. E’ stato creato un sito dove potrete trovare tutte le informazioni sugli eventi previsti durante il 2017. La seconda è una cittadina che sorge sulle coste dell’Isola di Cirpo, a poca distanza dalle coste turche. Pafos è una città antichissima, ricca di rovine greco-romane. Lo splendore di Paphos è accentuato dal meraviglioso mare che la circonda. Anche qui, per la celebrazione della città come Capitale Europea della Cultura verranno organizzati numerosi eventi culturali che coinvolgeranno artisti di fama internazionale. Trovate maggiori informazioni sul sito dedicato.

Un’ulteriore meta da prendere in considerazione, anche se fuori dai più comuni itinerari turistici è sicuramente Astana, la capitale del Kazakhistan. Se vi siete emozionati per Expo 2015 Milano, perché non visitare l’edizione del 2017? Questa potrebbe essere un’occasione per visitare un paese poco conosciuto e chissà, scoprire nuovi luoghi interessanti e pieni di fascino. Il tema di questa edizione sarà “Future Energy”, ossia “Energia Futura”. Con più di 100 paesi espositori, gli organizzatori si aspettano circa 7 milioni di visitatori.  Per poter assistere all’Expo di Astana dovete organizzare il viaggio tra il 10 giugno e il 10 settembre, periodo in cui sarà aperta l’esposizione al pubblico. Visitate il sito dedicato all’evento per scoprire maggiori dettagli e vedere in anteprima le futuristiche costruzioni dei padiglioni.  E dopo aver visitato Expo 2017, perché non partire alla visita di questo paese così poco conosciuto? A questo link trovate il sito del turismo Kazako.  Per una panoramica sul Paese e sulle sue attrattive turistiche, potete visitare anche il sito di Lonely Planet, con informazioni pratiche per la visita a uno dei più grandi stati del mondo.

Astana – Khazakistan

Ovviamente, sono sempre validi consigli per le mete suggerite in un articolo precedente. Ma la cosa più importante in assoluto rimane sempre quella: viaggiare. Vicino o lontano non è importante. L’importante è liberare la mente e assaporare il gusto di essere in un luogo nuovo, tutto da scoprire e conoscere.

Anche il Dalai Lama, tra i suoi principi ne cita uno dedicato ai viaggi: Almeno una volta l’anno, vai in un posto dove non sei mai stato prima.

 

Da parte mia, un augurio a tutti di un 2017 pieno di viaggi!

Save

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: