Rubriche

Accessori da viaggio: idee e consigli su cosa acquistare (o regalare)

di Ilaria Agazzone

Pubblicato il

baganNatale si avvicina. In questo magico periodo dell’anno, i più fortunati si devono destreggiare tra la frenesia della ricerca del regalo perfetto per i propri cari, e la preparazione dell’imminente viaggio che li attende. Che si tratti della classica settimana bianca, della visita di una città d’arte italiana o europea, o di un viaggio in un altro continente all’avventura, non importa: un minimo di pianificazione è sempre necessario. Prepararsi per un viaggio significa anche predisporre l’attrezzatura giusta per affrontare ogni evenienza. Ci vogliono anni per creare la propria selezione di oggetti che vi accompagnerà nei vostri viaggi: dal caldo dei paesi tropicali, al freddo dell’inverno del Nord Europa. Ovviamente chi ha intenzione di visitare una capitale europea avrà bisogno di oggetti completamente diversi da chi si prepara per un trekking in Nepal, ma l’idea è quella di darvi qualche suggerimento utile per acquistare l’attrezzatura giusta e magari, fare (o farsi) qualche regalo.

desertoPartiamo dalla base: la valigia. In questo articolo avevamo visto come prepararla, ma la valigia perfetta deve avere delle caratteristiche ben precise: comoda, capiente, che rispetti le misure standard delle compagnie aeree, resistente e leggera. Se viaggiate con solo il bagaglio a mano con una compagnia low-cost, potete optare per un trolley con ruote removibili, facendo rientrare così il bagaglio nelle misure previste dalla compagnia senza dover rinunciare a spazio prezioso. Prediligete valigie con chiusura TSA, adatte per i viaggi negli Stati Uniti. In caso la valigia dei vostri sogni non abbia questa particolare tipologia di chiusura, potete comprare per una manciata di euro un lucchetto TSA, un’idea semplice e low-cost per un regalo di Natale.

Se siete dei viaggiatori “zaino in spalla,” ma non volete rinunciare alla comodità del trolley, potete optare per un bagaglio che abbia sia le ruote e il manico per essere trascinato, sia gli spallacci per poterlo comodamente indossare come uno zaino. Ne esistono di svariate dimensioni e prezzi.

paesaggio-nordicoAltro elemento importante in un viaggio è lo zaino/borsa utilizzato durante il giorno, dove riporre gli oggetti da portare sempre con sé. Anche in questo caso le misure contano! Cercate qualcosa che sia abbastanza capiente ma non esageratamente ingombrante. Essendo un oggetto che indosserete per la maggior parte della giornata, scegliete qualcosa di ergonomico, traspirante e cercate di preferire zaini e borse impermeabili, o dotati di apposito telo antipioggia, per evitare che il contenuto (in genere si tratta di oggetti delicati: macchine fotografica, tablet, cellulare, passaporto, portafoglio con denaro e carte di credito, ecc.) si inumidisca a causa di un acquazzone improvviso. Zaini e borse professionali di questo tipo costano anche diverse centinaia di euro, ma Decathlon offre una selezione di prodotti di buona fattura, con un rapporto qualità/prezzo molto buono.

foresta-pluvialeLunghe camminate, salite, discese, scalinate e sbalzi di temperatura impongono un abbigliamento comodo e a strati, il tipico abbigliamento “a cipolla”. In questi casi i piedi sono l’elemento più importante che influenza il benessere di tutto l’organismo. I piedi devono essere caldi (procuratevi delle calze termiche per i climi più rigidi), asciutti e soprattutto comodi. Le scarpe da trekking/camminata sono la scelta migliore: ne esistono di diverse tipologie dai sandali estivi, a quelle più resistenti per luoghi freddi o impervi.

Non dimentichiamo che anche il resto del corpo deve essere protetto dal caldo, dal freddo e dall’umidità. Procuratevi una giacca tecnica, calda ma traspirante e impermeabile, preferibilmente con cappuccio. In commercio si trovano giacche modulari che si adattano facilmente ai cambiamenti climatici repentini, staccando e attaccando imbottitura e maniche a seconda delle esigenze.  Oltre alle giacche potete anche acquistare pantaloni trasformabili.  Si tratta di pantaloni lunghi che hanno una cerniera a metà gamba e li trasformano in shorts con un gesto di pochi secondi. Sono molto utili in quei luoghi in cui la temperatura cambia molto tra giorno e notte o dove, per visitare alcune attrazioni/monumenti, è richiesto un abbigliamento consono ma il clima è tropicale: è il caso della Thailandia e dei suoi templi.

angkor-watVi è mai capitato di essere immersi alla scoperta di un nuovo luogo e scoppia un acquazzone improvviso? A me sì! In questi casi a volte la giacca impermeabile può non essere sufficiente. Tenete sempre a portata di mano una mantella o una giacca antipioggia. Se ne trovano di comode e leggere da tenere sempre nello zaino. Per i climi più umidi o per lunghe camminate sotto l’acqua vi consiglio di acquistare anche dei pantaloni antipioggia che vi permetteranno di mantenere i capi a contatto con la pelle sempre caldi e asciutti.

Una buona idea è anche quella di procurarvi una borraccia/thermos per portare sempre con voi acqua fresca, o the caldo a seconda del clima e delle esigenze, e fare una pausa rigenerante ogniqualvolta ne avrete bisogno.

In generale chi è appassionato di viaggi, ama portare con sé il ricordo delle esperienze vissute e di conseguenza è anche appassionato di fotografia. Scattare belle foto fa sentire il viaggiatore orgoglioso della propria opera e gli ricorda la magnificenza dei luoghi visitati. C’è chi decide di regalarsi macchine fotografiche professionali, che implicano un maggior peso nel bagaglio a causa della grandezza dell’oggetto e dei vari accessori, e chi preferisce optare per macchine fotografiche compatte.

paesaggio-innevatoIndipendentemente dalla vostra scelta, il consiglio è di procurarvi sempre: delle batterie di ricambio, delle schede di memoria aggiuntive, una custodia resistente e antipioggia. Se volete scattare delle romantiche foto di coppia vi sarà utile anche un cavalletto dove poggiare la vostra macchina fotografica o, se preferite scattarvi dei selfie, un bastone apposito.

Per ricaricare le batterie dei vostri accessori tecnologici, non dimenticate di procurarvi un adattatore elettrico. Invece di comprare un adattatore per ogni paese che visiterete il consiglio è quello di investire circa 20-30€ e acquistare un adattatore universale. Portando con voi una ciabatta, o una multipresa potrete collegare alla corrente elettrica diversi dispositivi utilizzando un solo adattatore.

 

Save

Save

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: