Rubriche

Doctor Strange – Il nuovo arrivo CineMarvel

di Enrico Mambelli

Pubblicato il

 

Doctor Strange

Marvel’s Doctor Strange

Ditko chiamò il personaggio Mr. Strange ma Stan Lee cambiò il nome in Doctor Strange per evitare confusione con Mr. Fantastic.

Doctor Strange, mago e supereroe, comparirà per la primissima volta al cinema il 26 ottobre 2016 e mentre l’hype dei “Marvel-faggs” aumenta di trailer in trailer e di rumor in rumor, si avvicina sempre di più la guerra dell’infinito e il Dottore compare per rinforzare le fila degli eroi Marvel.

Ma chi è Doctor Strange?

Scopriamolo assieme.

Tutto inizia nel lontano 1963 quando il brillante Steve Ditko (co-ideatore di Spiderman), propone alla redazione della Marvel un nuovo progetto: Doctor Strange, il deus ex machina poi perfezionato dal mitico Stan Lee.

Il progetto risulta vincente sin dal principio, una innovazione del genere, nei fumetti Marvel, non si era mai vista: “…una idea totalmente originale e geniale.”

Dal fumetto

Stephen Strange nasce il 18 novembre 1930 a Filadelfia e cresce in condizioni di semi-povertà in una fattoria del Nebraska

Il Libro di Vishanti è uno dei manufatti mistici del Doctor Strange che probabilmente vedremo nel film.

Sin dai primi anni di vita Stephen è tormentato da numerosi e violenti incubi causati dalle incursioni psichiche di Karl Mordo, un potente stregone invidioso del superiore potenziale magico del bambino.

A causa della sua condizione di vita difficile, alla tenera età di 10 anni, Stephen si convince che l’unica cosa importante nella vita siano la ricchezza ed il benessere.

Incoraggiato dalla sorella decide di focalizzarsi esclusivamente negli studi.

Laureatosi poi (a pieni voti) all’età di 19 anni, una serie di eventi tragici stravolgono la psiche del giovane dottore.

La morte per annegamento di una donna che Strange non riesce a soccorrere in tempo tragedia che lo spinge ad immergersi talmente in profondità negli studi da trascurare la famiglia a tal punto da non presentarsi al capezzale del padre morente.

Causa questa di una tremenda lite con il fratello che termina con la morte di quest’ultimo, investito da un auto sotto lo sguardo impotente di Stephen.

Con il passare degli anni il Doctor Strange apre una clinica privata a New York, si afferma come neurochirurgo ottenendo fama internazionale.

Ma il potere attrae i peggiori e corrompe i migliori.

Strange diviene arrogante, egoista, egocentrico, avido, materialista, alcolizzato, dedito ad un edonismo rasente l’ossessione.

Il famoso “Sancta Sanctorum” dove il Doctor Strange studia i suoi incantesimi: come Baker Street, anche questo luogo fittizio ha un indirizzo reale, il 177A di Bleecker Street.

Si circonda di lussi sfrenati, ottenuti grazie alle parcelle ridicolmente alte che impone ai suoi pazienti.

Non sembra la tipica descrizione di un supereroe e come anche afferma il regista Scott Derrickson: 

“Doctor Strange non sarà di certo il più simpatico dei personaggi, ci voleva un grande attore per far si che il pubblico tifasse per lui.”

Sebbene oggi la storia di questo personaggio possa sembrarci scontata o banale, nel 63 rappresentò un punto di svolta decisivo per la creazione dei personaggi futuri di casa Marvel.

Il Dottore fu il primo ad aprire la porta della sezione “Supereroi con super-problemi”.

L’idillio però termina per colpa di un incidente in auto del dottore, il quale messosi alla guida in stato di ebrezza ed instabilità mentale, riporta gravissime ferite alle braccia ed alle mani.

L’Occhio di Agamotto, amuleto magico che Doctor Strange porta al collo capace di svelare inganni, aprire varchi spazio-temporali e probabilmente correlato alla sfera di Agamotto che compare nel primo film di Thor.

Tanto gravi da danneggiare permanentemente tutte le terminazioni nervose degli arti superiori, rendendogli impossibile tornare a lavoro.

L’orgoglio del Doctor Strange non gli permetterebbe in nessun caso di accettare ruoli di secondo piano.

Decide dunque di cercare una cura, un qualsiasi rimedio che possa risultare valido e rendergli il completo funzionamento delle mani.

Questa sua ossessione lo porterà a spendere ogni singolo dollaro in suo possesso.

Ormai ridotto sul lastrico e costretto a vivere per strada, un giorno, ascolta il brillo vaneggiare di alcuni marinai, cianciare di un vecchio eremita noto come l’Antico.

Una figura mistica apparentemente dotata di poteri taumaturgici soprannaturali.

Doctor Strange si auto-convince che costui possa guarirlo e parte per un lungo viaggio verso l’Himalaya.

Dopo mesi e mesi di viaggio raggiunge finalmente il monastero.

Nella continuity fumettistica Strange fa parte degli illuminati e possiede una gemma dell’infinito.

Ma l’asceta si rifiuta di curarlo dato il caratteraccio del Doctor Strange.

Egli, l’asceta, si offre però di insegnargli le arti magiche avendo notato il potenziale del giovane medico:

Offerta che però viene respinta dall’orgoglioso Strange che, infuriato, è determinato a lasciare la montagna e il tempio.

Una tormenta di neve però lo costringe a trattenersi per un periodo sufficiente a farlo avvicinare alle arti mistiche.

In questo lento, lacunoso, solitario ed inaspettato processo di apprendimento, Strange, per la prima volta realizza quanto grande sia il suo potenziale e scopre che Mordo, lo stregone che lo tormentava in gioventù, intende anche assassinare l’Antico e prendere il suo posto.

Doctor Strange, spinto da un puro e disinteressato atto di bontà avvisa l’Antico, il quale pur essendo a conoscenza dei piani di Mordo, rimane colpito da questo atto di gentilezza di Strange.

Al quale rinnova la Proposta di imparare le arti magiche divenendo suo apprendista promettendogli non solo la guarigione ma anche una conoscenza infinita.

E Doctor Strange accetta.

…al cinema 

Il Doctor Strange sarà interpretato dal celebre Benedict Cumberbatch.

La trasposizione cinematografica del Doctor strange sarà diretta dal regista Scott Derrickson (Ultimatum alla terra, Sinister e Liberaci dal male) e narrerà delle origini del maestro delle arti mistiche.

Doctor Strange, interpretato da Benedict Cumberbatch, è un famoso neurochirurgo, caduto in depressione dopo un incidente d’auto che gli compromette l’uso delle mani e quindi la carriera.

Una buona parte del film sarà ambientata in Nepal dove, durante un viaggio di guarigione, il protagonista si ritroverà in un luogo tanto mistico quanto inaspettato: una enclave misteriosa casa dell’ordine di Kamar-Taj nel quale incontrerà l’Antico.

Il suo futuro mentore che lo inizierà alla magia.

Due saranno i Villain: Karl Mordo e Kaecilius, essi non corrisponderanno esattamente ai loro omonimi a fumetti ma saranno un mash-up di più avversari di Strange.

Mentre il cuore e la mente tormentati del dottore saranno contesi tra il salvare “la nostra dimensione” e il chirurgo Christine Palmer (interpretato dalla sempre

L’antico, mentore del Doctor Strange sarà interpretato da Tilda Swinton.

bellissima Rachel McAdams), ex collega di Strange.

A rassicurare il lato borioso degli aficionados, la dichiarazione di Brandon Peterson (autore, assieme a Michael Straczynski) di “Principio e fine”.

“A distanza di 10 anni, fa veramente molto piacere che il regista abbia ripreso l’approccio visivo del nostro fumetto”.

Doctor Strange arriverà nei cinema italiani il 26 ottobre 2016 a rinforzare le fila dell’esercito Marvel su grande schermo.

“Ancora una volta sulla poltrona, cari amici, ancora una volta!”

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: