Rubriche

6 nuove serie tv 2016-2017 scelte per voi

di Paola Cecchini

Pubblicato il

Agosto è da sempre un mese abbastanza piatto per le serie tv. La maggior parte sono concluse e tutti contano i giorni per il ritorno delle delle nuove stagioni. Ma settembre non è solo il tempo di  ritorni, ma anche (e soprattutto) di nuove scommesse. Cosa ci aspetta, perciò, con le nuove serie tv 2016-2017? Ne abbiamo scelte 6 per voi che aspettiamo con curiosità.

Quali sono le Nuove serie tv 2016-2017 che aspettiamo di più?

Sono moltissime le novità di quest’anno e non è stato affatto semplice scegliere solo 6 nuove serie tv 2016-2017. Per dare una panoramica maggiore abbiamo deciso di sceglierne una per genere in modo da soddisfare qualunque palato!

1) Lo sport di “Pitch”.

Lo sport è sempre molto amato nel cinema e nelle serie tv, soprattutto di stampo americano e australiano. Dalla ginnastica di Make or Break it, al football di High school team, passando per la psicologia sportiva di Terapia d’urto (non sapevate che esistono psicologi specializzati nello sport? Tranquilli, non siete gli unici, la psicologia dello sport è talmente poco conosciuta da noi che non ha nemmeno miti da sfatare) lo sport è dappertutto. Importante non solo in prodotti specifici ma anche all’interno di serie tv più varie. Quanto contava il basket per i fratelli Scott in One Tree Hill? Quanto pesava a Clark Kent non poter giocare a football perché doveva nascondere la sua forza in Smallville? Quanto era dura per Finn ammettere di desiderare far parte non solo della squadra ma anche del Glee Club?

Uno sport molto amato dal cinema che non ha avuto altrettanto riguardo nelle serie tv è sicuramente il baseball. Le cose potrebbero cambiare quest’anno con Pitch che, creato da Dan Fogelman per la FOX, è infatti la prima serie tv ufficialmente legata alla Major League Baseball (MLB). In Pitch vedremo Ginny Baker (Kyle Bunbury) diventare la prima donna a giocare nella Major e tutte le difficoltà che incontrerà nel suo viaggio per scardinare uno dei sistemi per soli uomini più antichi ed esclusivi. Ad aiutarla il suo vecchio amico Blip Sanders (Mo McRae) e la sua sua agente (Ali Later). Prima di Pitch solo un film aveva inserito personaggi femminili nel mondo del baseball (le donne, infatti, giocano a softball non a baseball), raccontando la storia vera del campionato del 1943 dove, in mancanza di uomini per la guerra, si è svolto un campionato solo femminile: Ragazze Vincenti (in originale A League of Their Own).

A proposito di donne e baseball, conoscete la storia di Eliza Green Williams?

Data di uscita: 22 Settembre su FOX.

2) La comicità di “The Good Place”.

Non è la prima volta che la morte viene tradotta in serie tv. Che tu sia una mietitrice come Georgia in Dead Like Me o un fantasma che ha bisogno di aiuto per risolvere le sue questioni in sospeso come in Ghost Whisperer, che tu abbia premuto il pulsante reset e tornando in vita ti sia trovato nel corpo sbagliato come Deb/Jane in Drop Dead Diva o che tu sia tornato nel mondo dei viventi senza sapere come o perché come in Les Revenants; non c’è dubbio che il piccolo schermo abbia una passione per tutto ciò che è morto o non-poi-così-morto.

Questa volta non restiamo sulla Terra ma seguiamo l’anima di Eleanor Shellstrop (Kristen Bell) che dopo essere passata oltre si risveglia nel “Posto Buono” dell’aldilà, dove tutti sono gentili ed è fisicamente impossibile comportarsi in modo scorretto. Un errore frutto di un’omonimia, però, perché Eleanor non ha mai fatto tutte quelle buone azione che le hanno fatto meritare il posto buono.

Un serie tv targata NBC che riporta in pista Michael Schur un’anno dopo la fine di Parks and Recreation e che si pone l’obiettivo di far riflettere su cosa voglia dire essere una brava persona senza dimenticare l’umorismo.

Data di uscita: 19 Settembre su NBC.

3) Le indagini di “Convinction”.

Tristi per la fine di Agent Carter? Non preoccupatevi perché Hayley Atwell non è rimasta con le mani in mano ed è già pronta per tornare a investigare. Questa volta non lo farà da agente segreto ma da avvocato, Hayes Morrison, figlia di un ex presidente che, per salvare la carriera di sua madre in Senato ed evitare di essere arrestata per possesso di droga, viene “convinta” dal procuratore distrettuale di New York Wayne Wallis (Eddie Cahill) a dirigere la Conviction Integrity Unit,unità specializzata in casi di possibili errori giudiziari.

Conviction è prodotto da Liz Friedman (Marvel’s Jessica Jones), che ha anche firmato lo script, e Liz Friedlander (The Following), che dirigerà l’episodio pilota.

Se vi piacciono le serie legali meno convenzionali recuperate Franklin & Bash su due avvocati sopra le righe, Suits che è appena stato rinnovato per la settima stagione a poche settimane dall’inizio della sesta (facendo così raggiungere alla serie il traguardo delle 100 puntate) e Fairly Legal che pur essendo stato cancellato dopo due stagioni resta un piacevole intrattenimento per queste ultime settimane di piatta estiva.

Data di uscita: 3 Ottobre su ABC.

4) Il fascino storico di “The crown”

Che Netflix faccia le cose in grande ormai è chiaro, ma questa volta la piattaforma televisiva online si è davvero superata. Ideata da Peter MorganThe Crown è infatti la serie Netflix più costosa di sempre, con un budget stimato di oltre 120 milioni di sterline secondo il Daily Telegraph e un progetto di sei stagioni da 10 episodi, incentrate sulla vita della regina Elisabetta dal 1947 ad oggi, con l’idea di sostituire l’attrice principale ogni due stagioni.

Il progetto ha preso spunto dall’acclamata produzione teatrale The Audience del 2013, che aveva visto Helen Mirren nella parte della regina e aveva messo in scena le conversazioni private di Elisabetta II coi suoi primi ministri durante i 60 anni di regno.

Nel cast della prima stagione troviamo Claire Foy (Crossbones) nel ruolo della regina Elisabetta II, Matt Smith (l’amatissimo decimo Dottore) in quello del principe Filippo e John  Lithgow (Interstellar) in quelle di Wilson Churchill.

Inoltre, se siete appassionati di storia reale inglese le novità non finiscono qui. Un’altro nome che farà emozionare i fan di Doctor Who, Jenna Coleman (che vedremo presto anche sul grande schermo al fianco di Sam Claflin nel romantico Io Prima di Te) darà il volto ad un’altra regina inglese, la regina Vittoria, nella miniserie omonima. In questo caso la parte maschile, il principe Alberto, sarà interpretata da Tom Hughes.

Non vi basta? Allora cercate di recuperare il film Una notte con la Regina dove potrete passare la sera dell’8 Maggio 1945 al fianco della principessa Elisabetta e di sua sorella Margaret. La guerra, che era iniziata con quel famosissimo discorso che ci è rimasto nelle orecchie attraverso la voce di Colin Firth (ma in questo caso il ruolo di Giorgio V è di Rupert Everett), si è finalmente conclusa e avrete la possibilità di seguire le due principesse durante la notte dei festeggiamenti.

Data di uscita: 4 Novembre  su NETFLIX.

5) La psicologia legal di “Bull”

Ammettetelo, se guardate NCIS siete in lutto. E’ passato ancora troppo poco tempo da quando l’agente speciale Anthony DiNozzo ha abbandonato la squadra e il mondo ci sembra sempre un po’ più grigio. Niente paura, perché Michael Weatherly non ha alcuna intenzione di abbandonare la CBS e torna a settembre nel ruolo del Dottor Jason Bull, il proprietario di una compagnia di psicologi che attraverso la psicologia, la tecnologia e l’intuito di Bull sono in grado di analizzare le reazioni dei membri delle giurie in tribunale e aiutare gli avvocati a costruire strategie di difesa efficaci. Benché l’ambito sia differente possiamo quindi stare sicuri che il fascino di DiNozzo tornerà a farci innamorare.

La serie è prodotta da Phil McGraw (alla cui carriera si ispira il programma) e Paul Attanasio.

Se vi piacciono i telefilm a tema psicologico e di PNL recuperate In Treatment (la versione americana o quella italiana con Sergio Castellito se preferite), Psyco nonché i classici The Mentalist, Lie to Me, Sherlock, Elementary e il poliziesco Criminal Minds.

Data di uscita: 20 Settembre su CBS.

6) La fantascienza di “Time After Time”

 Tratto da due libri differenti (La macchina del tempo di H.G.Wells del 1895 e  l’omonimo Time after Time di Karl Alexander del 1979) e dal film del 1979 Time after time – L’uomo venuto dall’impossibile di Nicholas Meyer (che era a sua volta tratto dal libro di Wells) racconta la storia del giovane H.G. Wells in persona che inventa una vera macchina del tempo. Questa, però, finisce nelle mani del suo amico John, ricco chirurgo che nasconde un terribile segreto: John altri non è che Jack lo Squartatore.

Dopo che John scappa nel futuro per sfuggire all’arresto Wells lo insegue, ritrovandosi sperduto nel nostro presente.

A interpretare Jack lo Squartatore sarà Josh Bowman (Revenge) mentre il ruolo di Wells sarà interpretato da Freddie Stroma (UnReal), che ha preso parte anche alla sesta stagione di GoT nel ruolo di Dickon Tarly. Accanto ai due attori troveremo Genesis Rodriguez (Jane) e Regina Taylor (Vanessa Anders).

La serie sarà curata da Kevin Williamson (The Vampire Diaries, Scream, Dawson’s Creek) mentre il pilot sarà Marcos Siega (Blindspot, The Following), anche produttore esecutivo insieme a Williamson.

Se vi piacciono la fantascienza e i viaggi del tempo questo è l’anno per voi. Anche la NBC punta sulle macchine del tempo con Timeless dove un team di esperti composto da uno scienziato (Malcolm Barrett), un soldato (Matt Lanter) e una professoressa di storia (Abigail Spencer) che dovranno viaggiare nel tempo per fermare il criminale Garcia Flynn (Goran Višnjić) che vuole cambiare il passato per distruggere gli Stati Uniti.

Non perdetevi inoltre la seconda stagione di Legends of Tomorrow, arrivato attualmente alla second stagione e, ovviamente,  la decima stagione di Doctor Who.

Allontanandoci dai viaggi nel tempo, ma restando nella fantascienza (e nei prodotti più longevi della storia) nel 2017 uscirà su Netflix una nuova serie di Star Trek, che ha festeggiato quest’anno i 50 anni con il film Star Trek Beyond.

Tornando a Time After Time una curiosità: il remake del film del 1979 uscito nel 2002 con il titolo The Time Machine è stato diretto da Simon Wells, pronipote dello scrittore.

Data di uscita: 3 Ottobre su ABC.

Ce n’è proprio per tutti i gusti! Quali aspettate di più?

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: