Rubriche

The Punisher : Netflix annuncia la serie

di Paola Cecchini

Pubblicato il

Locandina serie tv the punisher - il punitore, la nuova serie targata NeflixCe lo aspettavamo, ma finalmente è ufficiale: Netflix e Marvel produrranno la serie tv su The Punisher!

Che il personaggio di Frank Castle fosse piaciuto, e molto, agli spettatori di Daredevil non è un mistero, tuttavia non è scontato che, dando molto più spazio al Punitore con una serie tutta sua, il successo sarebbe lo stesso. Pensiamo ad esempio alla bellissima e carismatica Peggy Carter che, dopo aver ottenuto uno spazio tutto per sé nello spinoff di Captain America, si trova oggi a vedere molto probabilmente cancellato il proprio show dopo una seconda stagione tiepida e un costante calo di ascolti. 

La decisione di creare uno spinoff su The Punisher va però anche a confermare la tendenza della coppia Netflix/Marvel pubblicità Netflix/Marvel the punisherdi creare prodotti urbani crudi e disillusi, lontani dai toni scanzonati del grande schermo dove l’ironia, pur accompagnando tematiche profonde, resta un marchio di fabbrica (e non vediamo l’ora che sia domani per gustarci Captain America: Civil War). Il punitore, infatti, mette continuamente in discussione l’idea di bene e male, superando i confini e diventando più crudele dei criminali che combatte. Non è perciò forse un caso che come produttore esecutivo sia stato scelto, Steve Lightfoot, che già aveva lavorato in Hannibal.

Ma cerchiamo di conoscere un po’ meglio il personaggio.

Chi è Frank Castle, aka The Punisher?

Nel mondo dei fumetti il personaggio del Punitore ha esordito su The Amazing Spider-Man nel Febbraio del 1974 prima nel ruolo di avversario dell’uomo ragno e poi come suo alleato. Frank Castle, AKA The PunisherNon molto diversamente, in effetti, di quanto è accaduto nella serie tv di Daredevil, dove Frank Castle oscilla continuamente tra il ruolo di antagonista e quello di alleato del diavolo di Hells Kitchen.

Frank è un ex militare pluripremiato che, una volta tornato a casa dalla guerra, perde la sua famiglia in uno scontro tra bande a Central Park mentre lui, pur colpito ripetutamente da colpi d’arma da fuoco, sopravvive. Questo avvenimento segnerà totalmente la sua psiche e lo porterà a non vedere altro che la vendetta, al punto di diventare famoso con il nome di The Punisher.

Sempre al confine tra giustizia e vendetta cieca, Frank Castle vede il mondo in bianco e nero e porta avanti l’idea che il fine giustifichi i mezzi. Senza alcun rimorso quando uccide o tortura (anche nel più brutale dei modi), il Punitore giustifica sé stesso per il fatto che le sue “vittime” sono criminali.

In questo fa da contraltare a Daredevil che, pur dovendo combattere con gli stessi nemici, ritiene che la vita sia sacra e ha fatto voto di non uccidere nessuno. I due, pur non seguendo gli stessi metodi e principi e, anzi, condannandoli espressamente (dove il diavolo condanna la crudeltà del punitore e quest’ultimo è convinto che prima o poi anche Daredevil sarà costretto a seguire i suoi metodi perché sono inevitabili), nutrono un forte rispetto l’uni per l’altro. Molto esplicativa la frase che Frank dice a Matt “Sei a una brutta giornata dal diventare me, Rosso“.

 

Il ruolo di The Punisher all’interno dell’universo Netflix/Marvel.

The Punisher seguirà The DefendersLa serie tv The Punisher è la sesta annunciata dal duo Netflix/Marvel dopo le già uscite Daredavil e Jessica Jones e le attese Luke Cage e Iron First e molto probabilmente seguirà il crossover di The Defenders, la squadra dei difensori di New York.

Sulla trama di The Punisher e sulla sua data di uscita non si sa ancora nulla. L’unica cosa certa è che a interpretarlo sarà nuovamente Jon Bernthal di cui Steve Lightfoot ha dichiarato “Per me la complessità è l’imprevedibilità di Fran Castle lo rendono un personaggio coinvolgente e dopo aver visto Jon nei suoi panni non vedo l’ora di entrare in profondità nel mondo di questo antieroe con una serie tutta sua“.

Cosa ci attenderà? Non vediamo l’ora di scoprirlo.

Nel frattempo vi lasciamo con questo brevissimo (ma già molto inquietante) teaser trailer.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: