Rubriche

Si inizia a fare sul serio: al via gli Australian Open

di Roberto Rossi

Pubblicato il

Siamo finalmente arrivati al primo grande evento tennistico della stagione 2015: da lunedì 19 Gennaio prendono infatti il via gli Australian Open, il primo torneo del Grande Slam dell’anno.

sfx118244

Lo slam australiano è sempre stato ( e molto probabilmente lo sarà anche quest’anno) un torneo pieno di sorprese e abbastanza indeciso fino alla sua conclusione. Questo è dovuto al fatto che si trova nelle primissime settimane dell’anno, e questo comporta, a volte, che alcuni tennisti si presentino al via del torneo in condizioni fisiche non perfette, e se unite una cattiva forma fisica al caldo australiano di questo periodo e alle possibili maratone dovute ai cinque set, potete capire il perchè delle tante sorprese che presentano gli Australian Open.

Una dimostrazione di quanto ho appena detto si è verificata nel torneo dell’anno scorso, che ha visto imporsi su tutti gli altri Stanislas Wawrinka ( allora numero 8 del mondo), un evento davvero inaspettato all’inizio del torneo. Quest’anno lo svizzero dovrà cercare di ripetersi per non perdere punti preziosi in classifica, ma non sarà facile, dato che ci sono numerosi outsiders che quest’anno vogliono dire la loro nel primo grande appuntamento della stagione.

Ecco allora sei nomi ( tre favoriti e tre outsiders) che secondo me potrebbero fare davvero bene nel torneo australiano:

FAVORITI

1) NOVAK DJOKOVIC

Ovviamente il numero 1 del mondo non poteva non essere tra i favoriti, in più se ci aggiungiamo il fatto che negli ultimi 4 anni il serbo si è aggiudicato il torneo per tre volte, possiamo sicuramente considerare Nole il favorito numero uno al titolo in Australia. L’anno scorso Djokovic è uscito di scena ai quarti di finale per mano del poi vincitore Stan Wawrinka, dopo una maratona infinita che è stata giustamente eletta come una delle più belle patite della stagione scorsa.

2) ROGER FEDERER

Gli anni passano, ma la classe è per sempre e questo basta e avanza per mettere Federer tra i favoriti alla vittoria finale. E’ ormai da alcune stagioni che la gente da Roger come tennista finito, ma lui per tutta risposta continua a giocare e a vincere, tanto che rimane comunque il numero due del mondo con la possibilità ( per quanto remota) di scalzare Djokovic dalla prima posizione del ranking. Lo scorso anno il re si è fermato in semifinale, sconfitto in tre set da Rafa Nadal

3) STANISLAS WAWRINKA

Il mio terzo favorito è il campione in carica del torneo. Quest’anno Stan deve confermare quanto di buono visto in terra australe l’anno scorso, dove ha espresso un tennis fenomenale dall’inizio alla fine del torneo. E’ la vera prova del nove per lo svizzero, in seguito a questo torneo potremo scoprire se quello dell’anno scorso è stato solo un exploit o se davvero Wawrinka può rimanere a lungo tra i migliori del circuito

OUTSIDERS

1) RAFAEL NADAL

E’ strano vedere lo spagnolo tra gli outsiders, dato che è sempre stato ai vertici del tennis mondiale, ma per quello che si è visto finora, lo spagnolo non sembra in grado di tornare a vincere subito dopo lo stop per infortunio alla fine della stagione scorsa. Vari problemi gli hanno fatto saltare quasi metà stagione 2014, e nelle prime partite del 2015 Rafa sembra lontano dlla migliore condizion. Ma lo spagnolo è un guerriero nato, e potete star certi che non renderà la vita facile a nessuno in Australia.

2) MILOS RAONIC

E’ il giovane che nel 2014 ha mostrato i maggiori margini di crescita raggiungendo la semifinale a Wimbledon e qualificandosi per le ATP World Tour Finals. Dotato di un servizio potentissimo e di ottimi colpi da fondo, Raonic può sicuramente essere tra i protagonisti di questo Slam, e chissà magari raggiungere il suo primo importante risultato in carriera. L’anno scorso non è stato un torneo felicissimo per lui dato che si è fermato al terzo turno, il canadese avrà quindi sicuramente voglia di rifarsi.

3) NICK KYRGIOS

Mentre tutti i tennisti che ho nominato finora si trovano nella top 10, Kyrgios si trova al numero 51, ma secondo la mia opinione, è il giovane più promettente all’interno del circuito. L’australiano classe 1995 è un gigante di 1,93 m con un servizio devastante e dei colpi potentissimi, che si è fatto conoscere in tutto il mondo a Wimbledon battendo Rafa Nadal. Quest’anno può esserci la definitiva consacrazione di questo tennista, e non esiste luogo migliore del più importante torneo di casa per fare un grande balzo in avanti nel ranking.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: