Rubriche

50 volte Parlando con le nuvole: adesso tocca a voi

di Luca Rasponi

Pubblicato il

50 puntate in due anni e mezzo di vita: un bel traguardo per una rubrica. Parlando con le nuvole l’ha raggiunto due mesi fa, con l’articolo dedicato a Graphic novel is dead di Davide Toffolo. Quindi, tecnicamente, questo è l’episodio numero 52. Ma l’attesa non è casuale, perché ho scelto volutamente il mese di maggio per festeggiare le 50 uscite della rubrica. Come mai? Semplice: per dare un seguito ideale all’articolo più letto e commentato comparso finora su queste pagine, intitolato I migliori fumetti di sempre e uscito esattamente due anni fa, nel maggio 2012.

Grazie a quell’articolo, in cui stilavo una classifica ideale dei miei fumetti preferiti e chiamavo i lettori a fare lo stesso, si è creato un dialogo ricco e vivace con scambi di opinione, consigli di lettura e dibattiti fumettistici di cui non fare tesoro sarebbe un vero delitto. Per questo, come del resto mi era stato suggerito in un commento a quell’articolo, ho deciso di “sistematizzare” i vostri suggerimenti, facendone un articolo con cui rilanciare il dialogo e lo scambio.

Una decisione presa diversi mesi fa e preannunciata nell’ultimo commento a I migliori fumetti di sempre: adesso è arrivato il momento di concretizzare quell’idea, tenuta in un cassetto per cinque mesi e ora finalmente pronta a diventare un articolo. E qui si spiega la seconda parte del titolo: adesso tocca a voi. Già, perché l’obiettivo di questo pezzo è esattamente raccogliere suggerimenti, spunti e indicazioni non più per il semplice gusto di farlo, ma per decidere quali articoli dovranno comparire a partire dal mese di settembre sulle pagine di Parlando con le nuvole.

Uno scherzo? Certo che no! Escludendo i mesi estivi, che ospiteranno uscite già programmate da tempo, a partire dall’autunno la rubrica sarà dedicata alle proposte che nel frattempo avrò raccolto attraverso commenti, mail e scambi di idee sui social network. Questa “programmazione partecipata” – a meno di novità o imprevisti dell’ultima ora che richiedano uscite specifiche – andrà avanti almeno fino a fine anno, per poi proseguire nel 2015 se la formula dovesse rivelarsi vincente.

I want you

La mia idea non è di stilare una vera e propria classifica, ma di dare comunque priorità alle proposte che riceveranno più adesioni. A quel punto la palla tornerà a me, che dovrò documentarmi nel caso mi venga proposto un fumetto che non ho mai letto, per poi produrre un articolo che – spero – verrà letto e valutato dalle stesse persone che mi hanno chiesto di scriverlo.

L’obiettivo di questa proposta è molteplice: aumentare il seguito e la partecipazione intorno agli articoli di Parlando con le nuvole; permettere a voi lettori di vedere pubblicata una recensione sui fumetti che più vi incuriosiscono e appassionano; consentire a me di conoscere più da vicino e valutare secondo la mia sensibilità opere che finora non ho avuto occasione di incrociare sulla mia strada.

Al di là di questo, il gioco non ha regole. Ovviamente – per ragioni di tempo e di spesa – difficilmente potrei leggere e recensire per intero una serie molto lunga nel giro di un solo mese. Ciò non toglie che accetterò ogni proposta, graphic novel e serie, singoli titoli e autori, cercando di fare il possibile per dare seguito con un articolo a quelle più gettonate.

Detto questo, comincio io: di seguito trovate la lista delle proposte che ho raccolto grazie a I migliori fumetti di sempre (tra parentesi gli articoli che hanno già dato seguito a qualcuna di esse). Siete liberi di indicare come preferenza una di queste così come di proporne altre, ripeto: nessun limite alla fantasia!

Rat-Man, di Leo Ortolani (Leo Ortolani e Rat-Man, 100 di questi numeri!)
Dylan Dog (Dylan Dog, una nuova vita con Roberto Recchioni)
X-Men
Berserk, di Kentaro Miura (citato ne I migliori fumetti di sempre)
L’Eternauta, di Héctor German Oesterheld e Francisco Solano López (citato ne I fumetti e la neve)

Proposti da: Lorenzo

Rughe, di Paco Roca (Rughe, di Paco Roca: la dolcezza e il dolore dell’ultimo viaggio)
Le strade di sabbia, di Paco Roca
Guy Delisle (In viaggio con Guy Delisle)
Gipi (citato ne I migliori fumetti di sempre)
Luca Enoch (citato in Donne a fumetti: i personaggi femminili)
Habibi, di Craig Thompson (Habibi, di Craig Thompson)

Proposti da: Alessandra

Pkna
John Doe, di Roberto Recchioni e Lorenzo Bartoli (Addio John Doe. E grazie di tutto)
Watchmen, di Alan Moore e Dave Gibbons (Watchmen: l’Uomo e la Maschera)
300, di Frank Miller e Lynn Varley
Kick-Ass, di Mark Millar e Jon Romita Jr.
Wanted, di Mark Millar e J. G. Jones

Proposti da: Eddy

Astroboy, di Osamu Tezuka
Hellblazer (citato ne I migliori fumetti di sempre)
Cyborg 009, di Shōtarō Ishinomori
Lone wolf and cub, di Kazuo Koike e Goseki Kojima
Kagemaru Den, di Sanpei Shirato
Fantaman, di Koji Kata e Daiji Kazumine
Ryū, di Masao Yajima e Akira Oze
Babil Junior, di Mitsuteru Yokoyama

Proposti da: Matteo (Grazie, per questo e per tutto il resto)

Maus (Giorno della Memoria: Maus, il ritorno)
V for Vendetta (Ricorda per sempre il cinque novembre)

Proposti da: Arianna

Scott Pilgrim, di Bryan Lee O’Malley
Dylan Dog
The walking dead, di Robert Kirkman (The walking dead, tutti gli zombie di Robert Kirkman)

Proposti da: Luca

Tex
Zagor
Storia del West, di Gino D’Antonio
Ken Parker, di Giancarlo Berardi e Ivo Milazzo
Un uomo un’avventura

Proposti da: Antonio

Will Eisner

Proposto da: Nunzio

Jiro Taniguchi
Spawn
Sam & Twitch
Ranxerox, di Stefano Tamburini e Tanino Liberatore

Proposti da: Robby (Grazie per l’idea che ha dato vita a questo articolo!)

Preacher, di Garth Ennis e Steve Dillon (citato ne I migliori fumetti di sempre)
Hellblazer
Punisher, ciclo di Garth Ennis
Watchmen
The Extremist, di Peter Milligan e Ted McKeever
Sandman, di Neil Gaiman (citato ne I migliori fumetti di sempre)
Rat-Man
Saga, di Brian K. Vaughan e Fiona Staples
Bone, di Jeff Smith
The Boys, di Garth Ennis e Derick Robertson
Lobo
Authority, di Warren Ellis e Bryan Hitch
5 Ronin, di Peter Milligan

Proposti da: Gabo

Per concludere, aggiungo personalmente due proposte: Crying freeman di Kazuo Koike e Ryoichi Ikegami e Akira di Katsuhiro Otomo, entrambi citati da Alessandro Baronciani tra le fonti d’ispirazione per la sua opera.

Adesso tocca a voi. Questo è il mio segnale: scatenate l’inferno!

Diffondi lo spirito Millennial:

2 commenti per “50 volte Parlando con le nuvole: adesso tocca a voi

  • Eddy versione Nerd ha detto:

    Ciao Luca, oltre a rilanciare le mie proposte (300,Kick-Ass, Wanted e PKNA), appoggio appieno The Boys e Preacher (proposti da Gabo) e aggiungo un tanto a me caro Deadpool 🙂

    • Luca Rasponi ha detto:

      Grazie per aver inaugurato Eddy 🙂

      Per 300 le possibilità sono molto concrete, soprattutto se e quando uscirà Serse!, il seguito firmato Frank Miller.

      Quanto alle altre proposte, la gara è aperta… vedremo se gli altri lettori saranno d’accordo! 😉

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: