Rubriche

“Zaino in spalla” va in letargo: arrivederci nel 2013!

di Claudio Carminati

Pubblicato il

Bosco in veste autunnale nei pressi di Solto Collina (BG)L’inverno meteorologico è arrivato, quello astronomico è alle porte. Il freddo si fa pungente, gli alberi spogli si abbandonano a un meritato letargo, il suolo coperto di foglie riposa in attesa di ricominciare, generoso, a produrre i propri i frutti. E questa rubrica si prende una piccola vacanza. Piccola piccola: giusto il tempo di fare un bilancio su quanto realizzato in questo primo anno di vita e, “zaino in spalla”, ci rimetteremo in marcia.

Di chilometri, nel 2012, ne abbiamo percorsi parecchi. Siamo andati in Val Cavallina, non lontano da Bergamo, per scoprire che anche in pieno inverno sbocciano fiori meravigliosi. A pochi chilometri da Parma, nei Boschi di Carrega, abbiamo visto che basta allontanarsi poco dalle nostre città per trovare una natura intatta. Passeggiando nel bosco all’inizio della primavera ci siamo imbattuti nei primi funghi di stagione.

Abbiamo aperto gli occhi sull’inestimabile tesoro che i castagni monumentali rappresentano per il paesaggio del nostro Paese e percorso nella sua interezza una vallata di straordinario valore ambientale, etnografico e storico, la Valle di Fonteno. Siamo tornati sulle Orobie – montagne per le quali chi scrive nutre un amore viscerale – salendo fino agli oltre 2.000 metri del Monte Sponda Vaga. Sull’altopiano di Bossico abbiamo imparato ad apprezzare una montagna più dolce, ma non per questo meno suggestiva, spingendoci fino a quella terrazza naturale sul Lago d’Iseo che è il Monte Colombina.

Inerpicandoci fino alle sorgenti del torrente Bondione ci siamo imbattuti nel volto più severo della montagna, nella bellezza incontaminata dei boschi della Val Sedornia ne abbiamo conosciuto il lato più gentile. Da ultimo siamo tornati a parlare di funghi, stavolta con un autorevole appello alla prudenza per tutti i raccoglitori e gli aspiranti tali.

Ora è il tempo dei saluti. Con un ringraziamento sentito a tutti coloro che nel corso di questi mesi hanno letto gli articoli sin qui pubblicati – e una sincera apertura a suggerimenti e consigli utili a migliorare questa rubrica – vi do appuntamento al 2013. Naturalmente, “zaino in spalla”!

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: