Blog

Trapwords: Sconfiggerai i mostri senza cadere nelle trappole?

di Amelia Williams

Pubblicato il

L’inverno, periodo di brutto tempo e influenze. Quando ti ritrovi a dover passare un weekend in casa senza poter uscire cosa si può fare per superare la noia? Perché non provare un gioco da tavola interessante, divertente e che vi metterà alla prova come Trapwords?

scatola del gioco da tavolo trapwords

Di cosa si tratta?

Immaginate due squadre di eroi, partiti per una missione pericolosissima in cui dovrete sconfiggere una serie di mostri. Immaginate di essere il leader, l’Eroe più forte di tutti, a capo di una delle due squadre, e di dover guidare i vostri compagni attraverso trappole, vicoli ciechi e mostri di ogni tipo. Voi siete alla fine del percorso, loro all’inizio, e dovranno avventurarsi attraverso il labirinto seguendo le vostre indicazioni. E ora immaginate di non avere la minima idea di dove e quali siano le trappole che si nascondono sul percorso dei vostri compagni e, di fatto, li guidate alla cieca, sperando di non farli ammazzare lungo il percorso.

Ecco: questo è Trapwords, gioco da tavolo edito in Italia da Cranio Creations a tema fantasy. Il capitano di ognuna delle due squadre dovrà far indovinare ai propri compagni di squadra una parola per ogni turno, senza però utilizzare le “parole trappola” appunto. Troppo simile a Taboo? Non proprio: il capitano infatti non conoscerà le trapwords che non può dire, perché saranno scelte dai giocatori della squadra avversaria.

Ogni volta che la squadra indovinerà la parola del leader potrà avanzare di un passo sul percorso. Ma attenzione: ad ogni passo il gioco si complicherà sempre più, perché si aggiungeranno trapwords (al primo turno gli avversari possono scegliere tre parole, che aumentano man mano) o perché si aggiungono limitazioni fino ad arrivare – come nelle migliori sfide fantasy – ad affrontare il boss finale.

Perché Trapwords ci piace così tanto?

Forse la domanda più corretta sarebbe: come potrebbe non piacerci così tanto Trapwords? Siamo sinceri: ambientazioni fantasy, gioco di squadra, competizione, difficoltà in aumento fino allo scontro con il boss finale; come potrebbe essere altrimenti?

Trapwords ti impone di pensare fuori dagli schemi, mette a prova la complicità e l’affinità con i tuoi compagni di squadra perché devi riuscire a far indovinare loro le parole, e al tempo stesso ti impone di analizzare la conoscenza che hai degli avversari: dopotutto, devi cercare di non utilizzare le parole che potrebbero aver scelto! L’elemento legato alla fortuna c’è (non lo neghiamo) ma è un gioco principalmente di abilità: è grazie a quella che eviterai le trappole sul percorso.

Sviluppa la competizione ma anche (e soprattutto) la cooperazione, perché non puoi vincere da solo. Non ci sono veri protagonisti all’interno della sfida perché anche l’Eroe leader della squadra non può far nulla senza i suoi compagni. Compagni che, se da un lato devono indovinare la sua parola, dall’altro dovranno scegliere le trapwords dell’avversario.

In più sviluppa le conoscenze linguistiche, l’uso di sinonimi, arricchisce il tuo vocabolario reale e fantasy.

  • Fascia di prezzo: 

€€ – circa 20 euro

  • Numero giocatori: 

Da 4 a 8 giocatori.

  • Durata: 

Circa 40 minuti.

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: