Blog

Road to Scotland: viaggio in Scozia in 16 tappe (+2) – Day 6 Tain e Sutherland

di Enrico Cantarelli

Pubblicato il

Sutherland

Dunrobin Castle, Sutherland

Tain Peninsula & Sutherland, Day 6 – Drumbuie, Nigg, Dunrobin Castle, Brora (126 miglia, 3h 15′)

 

 

 

Old Church of Nigg, Tain Peninsula

La colazione che prepara Carol del Fasgro B&B è una delle più rustiche e tipiche di tutto il nostro viaggio: mangiamo direttamente nella cucina dei nostri ospiti, mentre il marito prepara la sfrigolante pancetta sui fornelli. Ci attende una delle più lunghe traversate della vacanza, sulla strada A890 che taglia in due le Highlands per raggiungere la costa orientale e il Sutherland.

Nigg Pictish Stone, Tain Peninsula

Dopo un viaggio di circa due ore su strade ampie, imbocchiamo una via solitaria che si inoltra nella penisola di Tain per giungere alla nostra prima tappa: la Old Church of Nigg. Questa fascinosa chiesetta è contornata da un antico cimitero contenente lapidi che sembrano uscite da una racconto di Lovecraft.

Ha un interno in legno molto intimo, ma la sua importanza deriva dal fatto di ospitare, in una stanza attigua, una stele pitta risalente all’VIII-IX secolo d.C. Su una faccia della stele è presente la simbologia cristiana coi Santi Paolo e Antonio, sull’altra vi sono rilievi di animali e uomini legati al paganesimo.

 

Fearn Abbey, Tain Peninsula

Glenmorangie Distillery

Presso il villaggio di Shandwick, su una collinetta ben segnalata, si trova una seconda stele pitta, la cosiddetta Clach a-Charridh, protetta da una struttura in vetro. Tutta l’area è ricca di steli pitte, tanto che vi è un vero e proprio percorso da seguire con tanto di brochure. Ultima visita nella penisola di Tain è la Fearn Abbey del XIII-XIV secolo, una delle più antiche chiese in pietra del periodo pre-Riforma ancora in uso.

Poco dopo il borgo di Tain, sostiamo brevemente alla Glenmorangie Distillery, il tempo necessario per un giro rapido allo shop, poiché per i tour occorre prenotare in anticipo. Salendo verso il Sutherland, arriviamo quindi al Dunrobin Castle, dove decidiamo di pranzare al sacco sui tavoli di fronte all’ingresso.

 

Sutherland

Dunrobin Castle, Sutherland

Il pregevole sito del Dunrobin Castle era l’antica dimora della famigerata famiglia Sutherland responsabile di innumerevoli Clearances, gli sfratti coatti di contadini nell’800. L’esterno è un tripudio gotico di torrette, mentre i giardini all’italiana sul retro ospitano uno spettacolo di falconeria a diversi orari del giorno. Gli interni rispecchiano l’opulenza della famiglia e il museo ai confini del giardino conserva manufatti etnografici riportati dai Sutherland nei loro viaggi esotici.

Sutherland

Dunrobin Castle, Camera da letto

Oltrepassato il controverso Sutherland Monument, oggetto di contestazioni e di proposte di demolizione, arriviamo infine al villaggio di Brora. Poco distante dal centro abitato si erge la piccola Clynelish Distillery, presso la quale ho prenotato una visita guidata. Il mio primo tour di una distilleria di whisky è una esperienza speciale, perché lo compio solo insieme a una coppia di ragazzi. Il percorso diviene una sorta di intima esplorazione personale, accompagnati dalla nostra guida.

Sutherland

Clynelish Distillery

È molto istruttivo poter vedere le vasche di fermentazione dell’orzo, conoscere il processo di maltazione e osservare la bellezza degli alambicchi in rame. Al termine della visita prendiamo parte all’immancabile degustazione di tre tipologie di whisky, accompagnata da cioccolatini di diversi sapori. Ricordate che i bambini al di sotto degli 8 anni non sono ammessi al tour (mia figlia e mia moglie hanno passeggiato nei dintorni).

Sutherland

Clynelish Farmhouse B&B

Ho saggiamente programmato la visita alla distilleria nel tardo pomeriggio e ho prenotato il nostro pernottamento a poche centinaia di metri dalla fabbrica. La Clynelish Farmhouse è uno dei più bei luoghi dove passeremo la notte in Scozia e merita assolutamente una sosta.

 

Whisky e Gin offerti dalla Clynelish Farmhouse B&B

Dopo esserci sistemati, scendiamo nuovamente in paese per la cena e rientrati nel b&b, approfittiamo delle bottiglie di whisky e gin nel salotto della struttura, per un ultimo sorsetto prima del sonno. La notte successiva pernotteremo alle Orcadi!

Sutherland

Dunrobin Castle, Salotto

 

 

 

 

 

 

 

PROSSIMO APPUNTAMENTO DOMENICA 25 AGOSTO CON LA CONTEA DI CAITHNESS

 

TAPPA PRECEDENTE QUI

 

Other Tips (alternative di visita in Sutherland e dintorni)

Panorama selvaggio nei pressi di Plockton, sul Loch Carron

  • Highland Museum of Childhood: un singolare museo a Strathpeffer che è capace di appassionare grandi e piccini.
  • Tarbat Discovery Centre: per chi vuole approfondire ancora di più la conoscenza dei Pitti, una struttura nella deliziosa Portmahomack ospitata in una ex chiesa, con manufatti di grandissimo valore. Nei pressi è possibile visitare anche uno dei fari più alti della Gran Bretagna.

    Sutherland

    Dunrobin Castle, Sala da pranzo

  • Tain Through Time: ottimo punto di partenza per esplorare la cittadina sul Dornoch Firth, illustra la storia di Tain. Nel centro abitato non perdetevi anche la chiesa collegiata di St. Duthus e il turrito Tolbooth del ‘700.

Eating & Sleeping

  • The Sutherland Inn: il pub più conosciuto di Brora è un locale affollato, dove cenare richiede pazienza. Il filetto di Angus però è eccellente, le birre sono ottime e il whisky Glenmorangie invecchiato è sublime.

    Clynelish Farmhouse B&B

  • Clynelish Farmhouse B&B: un gioiello nella campagna presso Brora, proprio alle spalle della Clynelish Distillery. Si tratta di una antica fattoria del 1865, ristrutturata perfettamente, con camere spaziose e arredate in stile retrò al modesto costo di 85£. La giovane proprietaria è di una cordialità estrema e prepara colazioni personalizzate favolose con prodotti genuini spesso provenienti dall’orto della fattoria stessa. Provate il pudding o le uova con prosciutto affumicato e pesto.

Books

Sutherland

Dunrobin Castle, Sala dei Giocattoli

  • Il canto delle scogliere. Fiabe e leggende della Scozia di Luigi Dal Cin (Franco Cosimo Panini): leggere questo volume illustrato ai propri bambini mentre si attraversa da ovest a est la regione delle Highlands è un piacevole modo di trascorrere il tempo.
  • Collected Poems di Robert Burns (Woodsworth Editions): attraversare le Highlands leggendo gli scritti del più famoso poeta scozzese riporta alla mente il romanticismo del XVIII secolo.

    Sutherland

    Dunrobin Castle Gardens e spettacolo di falconeria in lontananza

Kids

  • Una sala interna al castello di Dunrobin che i piccoli apprezzeranno è quella che contiene i giocattoli dei figli dei conti di Sutherland.
  • Lo spettacolo di falconeria nel giardino del Dunrobin Castle è una stimolante attrattiva per i più piccoli. Nei giardini del castello si può anche provare qualche colpo di cricket!

Stanger Things

  • Nella loro passeggiata in attesa del mio ritorno dal tour in distilleria, mia moglie e mia figlia hanno scoperto una curiosa pietra dipinta a forma di mela. Sul retro del sasso c’è scritto “ Wick Rocks – pic, post on FB and rehide”. Scopriamo che esiste un gruppo di simpatici squilibrati che ha inventato questa stramba attività: cercare le pietre decorate, postarle su Facebook, portarle con sé attraverso la Scozia e nasconderle nuovamente. Naturalmente stiamo al gioco, ma non vi diremo mai dove abbiamo nascosto la nostra Wick Rock.
Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: