Blog

Road to Scotland: viaggio in Scozia in 16 tappe (+2) – Day 1 Argyll

di Enrico Cantarelli

Pubblicato il

Argyll, Day 1 – Inveraray, Kilmartin, Oban (100 miglia, 2h 45′)

 

Argyll - Day 1

Inveraray, vista dalla sponda opposta del Loch Fyne

La prima immagine di una mattinata scozzese nell’Argyll è idilliaca: dalla porta della nostra guest house ammiriamo il placido Loch Fyne dirigersi verso il mare aperto. La corroborante colazione scozzese, composta da salsiccia, pancetta, funghi, pomodori, uova, black pudding, è un primo passo da compiere con enorme piacere.

 

Argyll - Day 1

Ardkinglas Woodland Garden

Il più pittoresco abitato della regione è Inveraray, un villaggio pianificato e costruito nel 1745 per volontà del terzo Duca di Argyll. L’abitato, che conta circa 800 abitanti, è davvero incantevole con le sue case imbiancate a calce che si raggruppano quasi tutte sulla Main Street. Una passeggiata per il centro vi porterà via poco tempo e servirà ad entrare in confidenza con la ruspante popolazione locale.

Il Gruffalò, Ardkinglas Woodland Garden

Percorriamo a ritroso la strada della sera precedente fino a Cairndow, dove ci attende la prima visita del nostro viaggio in Scozia: l’Ardkinglas Woodland Garden. Questo meraviglioso giardino ospita rododendri esotici, azalee e conifere alte fino a 60 metri. È uno dei pochi posti in Scozia che apre prima delle 9.00 e si può comodamente camminare tra i suoi sentieri per oltre un’ora.

Gruffalò Trail, Ardkinglas Woodland Garden

Nel parco si trova una numerosa colonia di scoiattoli rossi e non è difficile essere fortunati come noi e scorgerne diversi a poca distanza. Dal sentiero principale del parco partono due percorsi che fanno la gioia dei bambini: il Gruffalò trail e il Fairy trail. Il simpatico Gruffalò, mostro nato dalla penna di Julia Donaldson, è famosissimo in Gran Bretagna: vi consiglio di recuperarne i libri. Mia figlia ha adorato ripercorrere le tappe del racconto ed è impazzita per le porticine e le finestrelle delle casette delle fate sui tronchi.

Argyll - Day 1

Inveraray Castle

Saliamo di nuovo in auto e ritorniamo al villaggio per visitare il nostro primo castello del viaggio in Scozia: l’Inveraray Castle. Dimora tuttora del clan Campbell, duchi della regione di Argyll, l’edificio, costruito in stile neogotico, ha degli interni ricchi di decorazioni. La centrale sala d’armi è certamente la più impressionante, mentre la sala da pranzo e le torrette colpiscono per l’arredamento sontuoso.

Loch Fyne Oyster Bar, Clachan

Dopo un pranzo da signori al Loch Fyne Oyster Bar, viaggiamo in direzione sud fino a Lochgilphead e imbocchiamo la A816 in direzione Kilmartin, la più importante area archeologica preistorica sulla terraferma scozzese. Prima di raggiungere la zona ci fermiamo per visitare il Dunadd Fort, risalente all’età del Ferro. Abitato dai Pitti prima e dagli Scoti poi, Dunadd è stata la residenza di Fergus, primo sovrano del regno di Dalriada.

Argyll - Day 1

Dunadd Fort, Kilmartin Glen

La salita e la visita richiedono almeno mezz’ora e quando raggiungerete la vetta servirà molta immaginazione per ricostruire la struttura del forte, ma la vista sulla valle e sulla grande torbiera Mòine Mhór è impareggiabile. Su una roccia della cima si possono riconoscere alcune incisioni rupestri: iscrizioni in ogam, lo schizzo di un cinghiale e l’impronta di un piede, parte del rituale d’incoronazione di Dalriada.

Il Kilmartin Museum è piccolo e ben tenuto, con molte ricostruzioni e pochi pezzi autentici. Può essere una buona introduzione alla cultura neolitica e dei Pitti, ma chi già le conosce può onestamente evitarlo.

Argyll - Day 1

Temple Wood, Kilmartin Glen

Le vere star di questa valle dell’Argyll sono i grandi monumenti funebri ritrovati a sud del villaggio, facilmente raggiungibili a piedi tramite sentieri ben tenuti. Le Nether Largie Standing Stones, sono menhir che incutono un reverenziale timore, i due cerchi di pietre chiamati Temple Wood sono strutture funerarie più recenti e il ben conservato South Cairn ha ancora una camera sepolcrale accessibile. Molti altri siti archeologici sono visitabili nell’area di Kilmartin, grazie alla mappa che si può ottenere al museo.

Argyll - Day 1

Nether Largie South Cairn, Kilmartin Glen

I pannelli esplicativi, peculiarità di quasi tutti i siti turistici della Scozia, aiutano in maniera molto efficace a comprendere la fisionomia antica delle strutture. La pace del luogo, interrotta solo dal belare delle pecore, contribuisce a farci immergere in una sorta di limbo che ci trasporta nel passato. Il pomeriggio sta terminando dunque dobbiamo dirigerci verso Oban senza indugi, passando presso il Carnasserie Castle e l’Arduaine Garden senza fermarci.

Giunti a destinazione, avremo tempo di una breve passeggiata in centro prima di cenare nel locale di fish & chips più rinomato del luogo, che propone anche l’alternativa take away. Rientriamo in camera provati dal primo giorno di viaggio, con la luce del sole che proprio non vuole scendere, nonostante siano le ormai le 22.00 passate.

PROSSIMO APPUNTAMENTO  MERCOLEDI’ 7 AGOSTO CON LA PRIMA PARTE DELL’ISOLA DI MULL

 

TAPPA PRECEDENTE QUI

 

Other Tips (alternative di visita in Argyll)

  • Fyne Ales Farm Breweries: se prima di immergervi nel mondo del whisky volete un assaggio di birre
    Argyll - Day 1

    Inveraray Castle visto dal ponticello sul Loch Fyne

    artigianali scozzesi.

  • Inveraray Jail: oltre al castello, la migliore attrazione di Inveraray. Una visita interattiva alla prigione del villaggio, dal periodo medievale all’Ottocento. Potrete anche provare l’emozione di essere imprigionati.
  • Auchindrain Township: la ricostruzione di un villaggio rurale delle Highlands, utile per avere un’idea delle condizioni di vita dei contadini tra il XVIII e il XIX secolo.
  • Il sentiero nella grande torbiera Mòine Mhór permette di osservare diversi uccelli acquatici.
  • Carnasserie Castle: un rudere di fortezza rinascimentale a nord di Kilmartin, molto affascinante ed evocativo.
  • Arduaine Garden: poco a sud di Oban, è un’ampio parco dove poter trascorrere un paio d’ore immersi nella natura.

Eating & sleeping 

Ostriche al Loch Fyne Oyster Bar & Restaurant

  • Loch Fyne Oyster Bar:Clachan è il ristorante che vende più ostriche di tutta la Scozia: i frutti di mare sono divini. Cercate di non mancare una visita a questa gemma, le sterline sono ben spese.
  • Oban Fish & Chips è il locale di riferimento a Oban per questa specialità, presente in ogni angolo della Scozia. Il posto è minuscolo, la fila per il take away è sempre lunga, ma l’esperienza è da provare. I vostri abiti però assumeranno un odore di fritto inconfondibile.
  • Cameron Guest House a Oban è uno dei tanti edifici adibiti al pernotto

    Il Gruffalò

    dei turisti. Il costo è di 117.00 £, il check-in è entro le 18.00, ma telefonando è possibile accordarsi per arrivare dopo. Lo spazio non è ampio e la colazione opzionale è continentale, pronta in camera per il mattino successivo: non indimenticabile, ma comunque pratico e a pochi passi dal centro.

Books

 

Argyll - Day 1

Fairy Trail, Ardkinglas Woodland Garden

Kids

  • Gruffalo Trail e Fairy Trail all’Ardkinglas Woodland Garden: i più piccoli li adoreranno.
  • Quiz per bambini all’Inveraray Castle: alla fine si vince un piccolo gadget!

 

 

Stranger Things

  • Nell’Ardkinglas Woodland Garden si trovano diverse conifere vincitrici di premi per circonferenza o altezza. Sono segnalati nella mappa gratuita e
    Argyll - Day 1

    Conifere secolari, Ardkinglas Woodland Garden

    incutono un rispetto reverenziale.

  • Nella sala’d’armi dell’Inveraray Castle date un’occhiata alle vetrine centrali e troverete due oggetti appartenuti al famoso Rob Roy: lo sporran, il tradizionale borsellino di pelle, e il dirk handle, l’impugnatura del pugnale tipico scozzese.
  • L’Oban Fish & Chips non ha la licenza per vendere alcolici, ma permette ai clienti di acquistarne al supermercato accanto e portarne al tavolo dove viene consumata la cena.

    Argyll - Day 1

    Sala d’armi, Inveraray Castle

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: