Blog

NBASevenDay

di Francesco Lupotti

Pubblicato il

Vorrei iniziare questo post dicendo qualcosa tipo “Benvenuti al consueto appuntamento con NBASevenDay, la rubrica che vi tiene aggiornati da su cosa è accaduto nel mondo NBA durante la settimana”. Ma non lo posso fare. Perché questo in realtà è il primo appuntamento che, spero, diventerà presto consueto. Vi aspetto dunque tutti i martedì, più o meno intorno alle 14, per le news NBA.

Questa settimana non si può evitare di parlare dell’inizio della preaseson ma, soprattutto, della trade di Carmelo Kyam Anthony, Melo per gli amici.

Ebbene sì, dopo 7 stagioni nella Grande Mela, Melo è stato ceduto. Finalmente.

Sì finalmente perché Melo, dopo essere stato uno dei migliori attaccanti della lega per anni, stava invecchiando a New York senza più uno scopo, prigioniero di un folle contratto e di una squadra mediocre. Portarlo ad Oklahoma è stato il mezzo miracolo di Sam Presti che è riuscito nell’impresa di rifirmare Russel Westbrook (31.6 punti, 10.7 rimbalzi e 10.4 assist durante la scorsa stagione, il secondo giocatore della storia di “The Game” a concludere una stagione intera in tripla doppia) ed affiancargli, oltre a Melo appunto, anche Paul George per formare un trio potenzialmente devastante.

Così Oklahoma, dopo esserci riuscita con il “primo trio” Westbrook, Ibaka, Durat prova a tornare sulla strada dell’anello (furono battuti in finale) con un nuovo terzetto che, potenzialmente, potrebbe essere persino migliore. Tutto dipende da Melo. Sarà davvero lui in campo o ci sarà quel ragazzo che gli somiglia visto a New York nelle ultime stagioni?

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: