Blog

Giovani calciatori che diventeranno grandi, ecco il nuovo che avanza

di Francesco Sbordone

Pubblicato il

giovani calciatori

foto ilgiornale.it

I giovani calciatori che possono diventare dei veri campioni, il futuro del calcio italiano passa dai loro piedi. Negli ultimi anni uno dei problemi del calcio italiano era il non avere squadre giovanili di club in grado di garantire un cambio generazionale anche alla Nazionale.

 

Giovani calciatori, da necessità a virtù

Il Milan ha affrontato una vera e propria crisi sia di risultati che economica. La squadra rossonera non ha più l’appeal di una volta e i grandi campioni non sono più approdati alla corte di Berlusconi. Cosa fare? Con poca forza economica, la Società ha iniziato a dare fiducia ai giovani del proprio vivaio. I primi giovani calciatori a beneficiare sono stati il difensore Davide Calabria e il portiere Gianluigi Donnarumma. Il difensore nato a Brescia il 6 Dicembre 1996, ha fatto il suo esordio in prima squadra e in Serie A il 30 maggio 2015, a 18 anni, quando venne impiegato dall’allora Mister Inzaghi durante la partita Atalanta-Milan vinta dai rossoneri per 3-1.

Gianluigi, detto Gigio, Donnarumma nasce a Castellammare di Stabia il 25 Febbraio 1999, a soli 17 anni è diventato il portiere titolare del Milan. Nella stagione 2014-2015 viene per la prima volta aggregato alla prima squadra a soli 15 anni e 11 mesi.A 16 anni compiuti, firma con la società rossonera il primo contratto da professionista. Viene promosso definitivamente in prima squadra nell’estate seguente e debutta in massima serie il 25 ottobre 2015, all’età di 16 anni e 8 mesi, nella partita casalinga vinta 2-1 contro il Sassuolo. Con questa gara, Donnarumma diventa  il secondo più giovane portiere a esordire nella massima divisione italiana,, nonché il più giovane in assoluto a farlo dal primo minuto. Dopo essere diventato il portiere titolare, Il 5 novembre 2015 è convocato per la prima volta in Under 21 dal CT Di Biagio ma non scende in campo, l’esordio arriva il 24 Marzo 2016 contro l’Irlanda, diventando a 17 anni e 28 giorni il più giovane esordiente con la maglia dell’Under-21 italiana. Ma non è finita qui, perche Donnarumma ad agosto 2016 viene chiamato da Ventura nella Nazionale maggiore e  nell’occasione diventa il più giovane convocato azzurro dal 1910. Il successivo 1º settembre debutta in Nazionale maggiore, subentrando a Gigi Buffon nell’intervallo dell’amichevole di Bari persa 1-3 contro la Francia, a 17 anni e 6 mesi diventa così il più giovane portiere della storia azzurra. Un talento italiano da preservare. Dato che Buffon prima o poi si dovrà ritirare il futuro del Milan e della Nazionale italiana passa per i guantoni di Gigio Donnarumma.

Non solo Calabria e Donnarumma, uno dei giovani calciatori rossoneri che sta facendo parlare di sè ultimamente è Manuel Locatelli. Il centrocampista classe 1998, complice l’infortunio di Montolivo, è diventato titolare e protagonista delle ultime partite del Milan. Dopo il gol al Sassuolo, nella gara d’esordio, il giovane Manuel ha deciso il big match contro la Juve con un gran gol dalla distanza. I bambini rossoneri sono diventati grandi!

 

Giovani calciatori dall’ottimo futuro

In questa stagione, sono tanti i giovani calciatori italiani che possono servire a Di Biagio nell’immediato e a Ventura in futuro. Dopo i già citati Calabria, Donnarumma e Locatelli, spiccano i nomi di Lorenzo Pellegrini del Sassuolo (10-06-1996), Simone Scuffet dell’Udinese (31-05-1996), Stefano Sensi del Sassuolo (05-08-1995), Andrea Petagna dell’Atalanta (30-06-1995), Antonio Barreca del Torino (18-03-1995) e Alberto Grassi del Napoli (07-03-1995). Tanti giovani calciatori che possono fare le fortune delle proprie squadre e quelle della Nazionale Italiana, voi conoscete qualche altro giovane campione?

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: