Blog

Savignano Immagini Festival, 24esima edizione

di Ilaria Virgili

Pubblicato il

C’è il mare.
C’è la stazione, in cui fermano anche i regionali veloci.
C’è il Rubicone de “Il dado è tratto“, anche se non sono tutti d’accordo.
C’è il casello dell’autostrada adriatica a 1 chilometro e 300 metri, c’è la 16esima migliore discoteca del mondo – secondo Dj Mag – a 20 minuti d’auto, e il crocifisso di Giotto a 24 minuti.
C’è lo squaquerone di Romagna DOP. Ci sono le dolci colline, con i vigneti a colorarle.
Ci sono 3 castelli, più o meno visibili, 10 chiese, il Ponte Romano, svariate tracce dell’antica Via Emilia, un’ accademia.
C’è il Sidro Club.
C’è uno dei principali stilisti di calzature del mondo.
manifesto sifest bassaC’è anche il festival internazionale di fotografia più longevo d’Italia. Il Savignano Immagini Festival, nato come Portfolio in Piazza nel 1992 e giunto quest’anno alla 24esima edizione.
E al SI Fest 2015 c’è Mike Brodie, per la prima volta in Europa. C’è anche Larry Fink, che per la prima volta in Italia presenta “The Vanities. Hollywood Parties 2000-2009T”, e Mustafa Sabbagh con “#000 – Tuxedo Riot”, mostra appositamente pensata per il festival.
Con oltre venti fotografi lettori, non può mancare la Lettura Portfolio, che ha contraddistinto il festival fin dalla nascita, offrendo ai fotografi una importante opportunità di verifica e confronto nell’incontro con gli esperti.
C’è buona musica con – tra gli altri – uno dei maggiori rappresentanti della famosa etichetta Trovarobato, e un imprevedibile duo di sciroccati newyorkesi che fanno incontrare l’improvvisazione jazz con la carica hip hop.
C’è il SI Fest Off.
Ci sono Giovanni Gastel, Settimio Benedusi e Toni Thorimbert che parlano di fotografia e moda. Ci sono conferenze, incontri, eventi.
C’è Marco.

Venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 settembre.
Dove si trova tutto questo?
A Savignano sul Rubicone. 

Diffondi lo spirito Millennial:

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: