Blog

Attentato di Brindisi: è ora di reagire!

di Luca Rasponi

Pubblicato il

Intorno alle 8 di questa mattina un ordigno è esploso davanti alla scuola “Morvillo-Falcone” di Brindisi, uccidendo la sedicenne Melissa Bassi e ferendo altri sette studenti. Queste le prime immagini dell’accaduto.

Le indagini sono appena cominciate, ma l’ipotesi più quotata è al momento quella dell’attentato di stampo mafioso, considerando soprattutto che oggi a Brindisi è arrivata la Carovana antimafia di Libera e che il 23 maggio ricorre il ventennale della strage di Capaci. Proprio per questo, il Gruppo Antimafia Pio La Torre ha organizzato un presidio di solidarietà in piazza Cavour, a Rimini, per oggi alle ore 17.

Come spiega il Gruppo su Facebook, dalla piazza partirà un corteo silenzioso diretto verso piazza Tre Martiri, dove il presidio continuerà a manifestare la propria solidarietà alle vittime dell’attentato di Brindisi.

Diffondi lo spirito Millennial:

2 commenti per “Attentato di Brindisi: è ora di reagire!

  • Morena Mambelli ha detto:

    Se di attentato mafioso si trattasse, ho la sensazione che questa volta avrà sulla gente l’effetto opposto di cio che probebilmente voleva ottenere, perchè se è vero che queste cose generano paura, è anche vero che le reazioni antimafia ormai sono tante e dettate da una nuova cultura che non accetta sottomissioni, tanto meno se dettate dalla violenza.

    Morena.

    • Luca Rasponi ha detto:

      Speriamo che sia davvero così, perché una nuova stagione di stragi o il ritorno agli anni di piombo è l’unica cosa che manca in Italia in questo momento, ad eccezione di un’epidemia di peste e di una carestia…

Lascia un commento

Lasciaci un commento

*

error: