Samanta Costantini

Samanta Costantini

Studentessa

Samanta Costantini

Nata a Cesena nel 1991. Mi sono diplomata presso il liceo della Comunicazione e ora continuo questa strada a Bologna, a Scienze della Comunicazione. O delle “Merendine”, come molti la chiamano! Fin da bambina sentivo l’urgenza di scrivere ed è così che oggi mi ritrovo con mille diari accantonanti in un vecchio scatolone. E ogni volta che li rileggo, faccio la medesima faccia sbalordita che abbiamo tutti quando guardiamo vecchie foto. Chiedendoci: ”Oddio ma ero io quella?!”. Amo la mia città e il Cesena calcio, squadra che la rappresenta e che seguo da tanti anni. Così oggi scrivo articoli sulle partite. Fino all’anno scorso poi collaboravo con un giornale che avrei voluto far registrare presso il tribunale. Idea fallita. Ma da lì mi sono arricchita molto e ho capito quanto fosse diventato importante trasmettere agli altri i miei pensieri. Anche a persone che non conosco. Fortunatamente posso continuare a farlo grazie a Dissonanze. Essendo molto curiosa, amo un po’ tutta la cultura in generale. Amo inoltre fare chiacchierate profonde con le persone. E soprattutto amo leggere. Mi affascina sapere che c’è sempre qualcosa da imparare. I libri li considero amici fidati che sanno dirti la cosa giusta al momento giusto. Oppure semplicemente che ti fanno sorridere e distrarre un po’. Per questo amo scrivere. É eccitante per me sapere di poter essere un’ “amica” per coloro che leggono i miei scritti e che vi trovano conforto, o consapevolezza in più. E questo perché, anche se non sono del tutto sicura di cosa vorrò fare da grande, di una cosa sono certa e lo dico con le parole di San Bartolomeo. “Tutte le vite umane sono intrecciate in un modo così complesso e profondo (quelle dei morti, dei vivi, quelle delle generazioni future) che il destino di tutti e il destino di ciascuno, e la speranza dell’umanità è in ogni cuore e in ogni paio di mani”. Penserete: “Oh mamma come è spirituale questa!”. Ma se ci pensiamo meglio è proprio così. Non importa se quello che facciamo sia grande o piccolo. Basta che sia utile anche per una sola persona. Alla fine anche colui che ha inventato una sciocchezza come la carta igienica.. non è stato di aiuto per tutti noi!?

La forza della passione

La forza della passione

di Samanta Costantini

Care amiche, con quest’ultimo articolo chiudo un anno di questa bellissima collaborazione fatta con Discorsivo. Spero che la mia rubrica Think pink vi sia piaciuta, vi abbia fatto riflettere e stimolato. Ora solamente un’ultima cosa vi voglio augurare: un 2014 meraviglioso. Ricco di novità, ma soprattutto passionale. E la passione è proprio la protagonista della mia rubrica di novembre. La… continua

Perché gli uomini tradiscono?

Perché gli uomini tradiscono?

di Samanta Costantini

Ragazze ecco la domanda per il mese di ottobre: perché gli uomini tradiscono? Sentite un po’ la risposta che ho trovato, trafficando nella mia libreria:”Questo è il motivo più grande di tutti: là fuori c’è sempre una donna disposta a tradire con lui”. Già la prima frase di Steve Harvey, tratta del bestseller “Sono tutti uguali” mi fa venire un… continua

Tra l’io e il tu: la libertà.

Tra l’io e il tu: la libertà.

di Samanta Costantini

Tutti vorremo una persona cui appoggiarci. Vederla appena ne abbiamo bisogno, per buttarle addosso la nostra tristezza, la nostra rabbia e sperare che ci riempia quel benedetto vuoto, che da soli non riusciamo a colmare mai. E poi metterla in un angolo, quando tutto è passato; sperando che sia di nuovo presente, semmai quel vuoto dovesse tornare. Ma l’altro non… continua

Come si fa a far tutto? Chissà se anche gli uomini se lo chiedono.

Come si fa a far tutto? Chissà se anche gli uomini se lo chiedono.

di Samanta Costantini

Non costa tanto apparecchiare una tavola. Dopo di che, non costa nemmeno tanto prendere piatti, posate e bicchieri e caricarli nella lavastoviglie, invece che buttarli sul lavello. Sparecchiare, poi, non è così faticoso e permette di digerire un attimo, prima di appoggiare “ciapet e panza” sul divano, tanto si fa in tempo a poltrire lì tutta la sera. Lasciamo che… continua

È tutta colpa dei nostri politici.

È tutta colpa dei nostri politici.

di Samanta Costantini

 È tutta colpa dei nostri politici se l’Italia è entrata in crisi. Se la gente si suicida, dimentica i figli in macchina; se ogni giorno e mezzo una donna viene uccisa; se ci si picchia per un parcheggio; se ci si abbaia in faccia come cani rabbiosi che si sentono minacciati l’uno dall’altro. La colpa è sempre dei nostri politici…. continua

error: